Come coltivare i cespugli da giardino: la verbena

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Se siamo alla ricerca di fioriture di lunga durata anche durante le più calde giornate estive, possiamo prendere in considerazione la coltivazione della verbena, magari in cespugli da giardino. Le piante di verbena, sia annuali che perenni, assicurano fiori quando sono piantate in zone soleggiate e secche. Se poi l'umidità è alta, scegliamo una verbena perenne per ottenere una fioritura rigogliosa. Il fiore della verbena non ha particolare esigenze, tranne per il fatto che ha bisogno di un terreno ben drenato. Un buon drenaggio, infatti, può compensare eventuali problema causati da parassiti e condizioni atmosferiche avverse. Vediamo allora come coltivare i cespugli da giardino: la verbena.

25

Occorrente

  • Concime
  • Acqua
  • Vaso
  • Insetticida
35

La prima cosa da sapere è che la verbena va esposta al sole e al riparo dal vento. Rimuoviamo quindi manualmente i fiori secchi, quando si formeranno, in maniera da agevolarne la sua fioritura. Ricordiamoci di innaffiare quotidianamente la nostra pianta, stando però molto attenti a non eccedere con le innaffiature, in quanto si potrebbero produrre dei pericolosi ristagni d'acqua. I vasi appesi necessitano di più acqua rispetto ai vasi poggiati a terra.

45

Quando la nostra verbena inizierà la sua fioritura, generalmente con scadenza bisettimanale, dovremo diluire nell'acqua un concime ricco di fosforo e potassio. Nel caso avessimo scelto una varietà rifiorente, dovremo, a fine autunno, riparare la piantina in un luogo caldo, luminoso e lontano dal vento. È bene combattere anche eventuali parassiti, magari utilizzando un insetticida naturale.

Continua la lettura
55

Per piantare la nostra verbena, dobbiamo usare del terriccio del tipo universale, che deve essere anche miscelato alla sabbia, in modo da migliorarlo. La pianta della verbena si adatterebbe a qualsiasi tipo di terreno, ma questa miscela, così creata da noi, tenderà a migliorare e di tanto anche, il suo drenaggio, in modo che non si formino dei ristagni idrici, che comprometterebbero del tutto la salute della nostra pianta. La sua riproduzione in genere avviene in due modi differente: il primo è quello tramite i semi ed il secondo tramite tale. Il primo metodo dovrebbe avvenire tra i mesi di febbraio e marzo, mentre quello per talea, delle parti apicali, dovrebbe avvenire nei mesi tra agosto ed inizio settembre. In quest'ultimo caso dobbiamo rimuovere circa tra i 5 e gli 8 centimetri. Ed ecco che in questo modo avremo una bellissima verbena, che farà invidia ai nostri vicini di casa!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come avere dei cespugli sempreverdi in giardino

Il giardino è uno spazio privato esterno che rende la nostra casa il posto ideale dove rilassarsi. È un angolo di verde personale che possiamo curare e rendere sempre più rigoglioso. Per farlo ci vuole un po' di passione, attenzione e tempo libero....
Giardinaggio

Come piantare i cespugli di rose

I cespugli di rose di solito si vedono nei giardini e nei grandi viali. Queste vengono piantate per creare delle bellissime siepi profumate. Una volta collocate sono facili da coltivare e hanno bisogno di attenzione. Pertanto la regola fondamentale è...
Giardinaggio

Come potare cespugli ornamentali

I cespugli ornamentali rappresentano un componente estetico molto importante per il vostro giardino. Nasce da qui l'esigenza di tenerli sempre in ordine e in perfetta salute. La cura con la quale i cespugli devono essere trattati deve sempre essere estremamente...
Giardinaggio

Come coltivare il bambù nel proprio giardino

Il bambù è una pianta originaria delle zone tropicali e sub-tropicali, soprattutto dell'estremo oriente. Se ne conoscono molteplici specie; è proprio per questo che la sua altezza può variare da pochi centimetri, fino ad arrivare ad altezze imponenti....
Giardinaggio

Come coltivare un melo in giardino

La mela è uno dei frutti più apprezzati e che può essere consumato per tutto l'anno. Decidere di coltivare un melo nel proprio giardino significa poter mangiare frutti sani e deliziosi, nonché mettere alla prova il proprio pollice verde. Nella seguente...
Giardinaggio

5 ortaggi da poter coltivare senza fatica in giardino

Ci sono diversi ortaggi da poter coltivare in una parte del giardino, tutti gustosi e quindi ottimi per preparare deliziose pietanze, non tutti però sono semplici da coltivare, in quanto diversi di essi richiedono tempo e fatica, nonché il mantenere...
Giardinaggio

Come coltivare patate in casa o in giardino

Se avete la passione per il giardinaggio e avete intenzione di cominciare a coltivare qualcosa, potete scegliere uno degli alimenti più amati sia dai grandi che dai bambini: la patata. Questo gustoso tubero può essere mangiato in tantissimi modi e le...
Giardinaggio

Come coltivare aglio in casa o in giardino

Coltivare in casa qualsiasi prodotto è la migliore delle scelte. Potrete infatti risparmiare sulla spesa ma, soprattutto, saprete che quel prodotto è buono e privo di concimi chimici. Nella seguente guida vedremo come coltivare aglio in casa o in giardino....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.