Come coltivare i funghi con le bacche di segale

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Possedere un orto, in terrazza o in giardino, è sicuramente un piacere: chi di voi non ha mai sognato di coltivare un qualcosa, da poter sfruttare in cucina e non solo? Molto probabilmente ci avrete anche provato, con piante da frutto magari, oppure piante da fiori, sfruttate per la bellezza della casa o per la cura del corpo. Tra le tantissime cose che potreste coltivare ce n'è una un po' particolare: il fungo. I funghi sono tipici delle montagne, dato che essi crescono nei luoghi umidi e un po' bui (dunque sotto alcuni alberi). È importante che sappiate riconoscere il tipo di fungo che vi trovate davanti, prima di raccoglierlo ed anche coltivarlo, al fine di evitarvi un avvelenamento o intossicazione alimentare. Detto ciò, se vi state chiedendo come coltivare i funghi, state leggendo la guida giusta: è proprio di questo che vi parlerò, nello specifico di come coltivare i funghi con le bacche di segale.

26

Occorrente

  • Bacche di segale
  • Acqua
  • Funghi
  • Un contenitore ed una pentola
36

Cosa sono le bacche di segale

Come già detto nell'introduzione, i funghi nascono nei luoghi umidi ed ombrosi, ma ciò non significa che non potrete coltivarne anche in un balcone o nel vostro orto. Per aiutarvi nella coltivazione, soprattutto nelle fasi iniziali, potreste avvalervi di alcuni aiuti del tutto naturali: potreste unire al terriccio che adopererete, anche dell'altro. Potreste sfruttare i fondi di caffé, oppure del riso o, nel caso di questa guida, delle bacche di segale. Cosa sono le bacche di segale? La segale non è altro che una tipologia di cereale molto coltivata e sfruttata nel campo alimentare, date le sue capacità benefiche per l'intestino. Ma oltre ad essere un'alleata del vostro benessere fisico, è anche ottima per la coltivazione dei funghi, favorendo la crescita del micelio (l'apparato vegetativo dei funghi).
Vi illustro ora come coltivare i funghi con le bacche di segale.

46

Come sfruttare le bacche di segale

Cominciate con lo scegliere un punto fresco, umido ed ombroso dove piantare i vostri funghi. Una volta fatto ciò non dovrete far altro che lavorare il terriccio, tenendolo umido (ma non troppo) fino a quando non sarete pronti con le bacche di segale per i vostri funghi. Successivamente dovrete preparare le bacche di segale: prendete un contenitore abbastanza spazioso e versatecele dentro, aggiungendo anche dell'acqua. Chiudete il contenitore con un coperchio ermetico, ed iniziate ad agitare il tutto, affinché l'acqua possa unirsi al meglio alle bacche di segale, ed essere anche un po' assorbita. Fatto ciò non dovrete far altro che lasciare riposare il tutto per una notte.
Il giorno dopo dovrete drenare l'acqua che sarà rimasta in eccesso e spostare il vostro contenitore in una pentola d'acqua calda, al fine di bollire il tutto.

Continua la lettura
56

Come far sviluppare il micelio sulle bacche di segale

Conclusa la parte precedente, dovrete prendere i vostri funghi e tritarne le radici e il fusto in maniera grossolana. Successivamente dovrete unirli alle bacche di segale che avrete trattato precedentemente. Richiudete il contenitore con l'apposito coperchio ed agitate nuovamente il tutto. Riponetelo in un posto caldo, buio ed umido, assicurandovi che il coperchio del contenitore non sia più ermeticamente chiuso come quando lo avrete agitato, ma leggermente aperto al fine di favorire lo scambio d'aria tra l'interno e l'esterno. Infine lasciate riposare il composto per 5 giorni. Trascorsi questi 5 giorni, ripetete l'operazione da capo, intervallandola nuovamente con altri 5 giorni di riposo. In questo modo avrete coltivato sicuramente il vostro micelio, che vi permetterà di coltivare i vostri funghi.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • In caso di dubbi, fatevi consigliare da un esperto.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come coltivare le bacche di Goji

Sono da poco approdate nei mercati occidentali, e pure hanno già conquistato i cuori e i palati di tutti i buongustai: sono le bacche di goji, delle bacche dal colore rosso vivo e dal sapore simile a quello dei mirtilli. Le piante che le producono vengono...
Giardinaggio

Come coltivare i funghi esotici

In questo articolo vogliamo dar una mano a tutti coloro che amano andare alla ricerca di funghi, nei boschi di cui la nostra bella Italia è piena, per imparare loro come poter coltivare i funghi esotici,. Nella maniera più semplice e veloce possibile!...
Giardinaggio

Come coltivare i funghi sulla paglia

I funghi sono ormai entrati a far parte delle cucine tipiche tradizionali, ottimi per donare un tocco in più alle nostre pietanze, ne esistono di svariati tipi utilizzati per altrettanti scopi, esistono funghi usati per fare il pane o utilizzati per...
Giardinaggio

Come coltivare i funghi in casa

Quanti di voi hanno la passione per i funghi e si dilettano nell'andare alla ricerca di questi per i boschi!; tuttavia bisogna essere degli esperti per distinguere i funghi velenosi da quelli commestibili. Per non incorrere a tale rischio è bene lasciarsi...
Giardinaggio

Come coltivare funghi champignon

Se tra i tanti hobby avete quello del giardinaggio, potete coltivare tra le varie piante anche i funghi; infatti, il procedimento è piuttosto semplice, e c'è bisogno soltanto di un po' di tempo a disposizione per raggiungere un ottimo risultato. In...
Giardinaggio

Come coltivare funghi nell'orto

I funghi, sono scientificamente delle piante, che quasi tutti amano mangiare: ci sono tantissime varietà, cambia il loro nome, la dimensione, la forma, il colore, il sapore e così via. Tuttavia, esistono anche delle specie velenose che è possibile...
Giardinaggio

Come coltivare i funghi su ceppi di legno

Nella guida di seguito ci sono preziosi suggerimenti per coltivare dei funghi su ceppi. Il legno che meglio si presta all'attecchimento è sicuramente il pioppo, ma sono idonei anche la quercia, il faggio, il frassino, che danno risultati altrettanto...
Giardinaggio

Come coltivare i funghi porcini

I funghi hanno una grande varietà di forme, ma tutti hanno la caratteristica di non avere la clorofilla per cui devono nutrirsi di sostanze già elaborate da altri organismi. Essi possono essere utili oppure nocivi, dipende dalla specie a cui appartengono....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.