Come coltivare i gerani pendenti

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Questa guida vuole rivolgersi non soltanto a tutti gli appassionati dei fiori e delle piante, coloro i quali posseggono il cosiddetto pollice verde, ma anche a chi è meno esperto ma vorrebbe avere la possibilità di imparare qualcosa in questo settore.
Non risulterà così difficile mettere in pratica quello che speriamo diventi la vostra nuova passione, un hobby vero e proprio. Ci soffermeremo in particolare su come coltivare i gerani pendenti.
I gerani sono dei fiori, i più noti in generale perché vengono presentati quasi sempre in delle fioriere pendenti dai balconi o dalle terrazze. Appartengono alla famiglia delle Geraniacee e la loro origine si deve al continente africano, nello specifico all'Africa australe.
Molti non sanno che questi fiori vengono utilizzati anche nel campo medico: risulta da diverse ricerche che contengono delle proprietà abbastanza benefiche per tutto ciò che riguarda il sistema nervoso; inoltre sono degli ottimi rimedi contro le infiammazioni e, secondo studi più recenti, anche contro la depressione.

27

Occorrente

  • Concime
  • Terriccio
37

Il giusto terriccio

La prima cosa che dovrete ricordare quando vi accingete alla cura dei gerani pendenti è che necessitano di un terriccio ottimale per poter offrire tutte le loro caratteristiche al meglio. Cercate di chiedere al vivaio in cui avete acquistato i fiori o dove vi servite per la terra, quale è quella giusta per piantare questi fiori e quale invece bisogna assolutamente evitare. Risulta che esiste un particolare tipo di terra che agevola moltissimo la crescita di questi fiori: ovviamente vanno curati, ma non servono concimi particolari. Fate fare tutto il resto alla natura.

47

L'esposizione

Quando avete a che fare con le piante o fiori, la seconda cosa di cui dovete preoccuparvi è il loro contatto diretto con la luce solare. Questi fiori, in particolare, a differenza ad esempio delle piante grasse, necessitano della luce del sole per la fotosintesi clorofilliana. I gerani si nutrono grazie al sole e hanno bisogno quotidianamente di assorbire i raggi solari trasformare l'energia in molecole che le nutrono.

Continua la lettura
57

L'uso del concime

In ultima analisi non potevamo non prendere in considerazione l'utilizzo del concime per far fiorire al meglio i gerani. Noi vi consigliamo di usare quello liquido, ma in ogni caso l'importante è che si tratti di concime adatto per gerani. Guardate bene le istruzioni e cercate di restare fedeli il più possibile alle modalità d'uso.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Vi consigliamo di iniziare a comprare riviste su piante e fiori per imparare lentamente i trucchi della coltivazione delle piante.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come potare i gerani

È buona norma potare una qualsiasi pianta due volte l'anno, ossia in autunno e primavera. In questa guida, vi verrà illustrato come potare correttamente i gerani. In natura, esistono circa 400 specie diverse di gerani, di cui la maggior parte sono originarie...
Giardinaggio

5 regole per avere gerani sempre rigogliosi

Avere balconi sempre pieni di fiori sani, vigorosi e colorati, rende sicuramente l'atmosfera più vivace e piacevole. Per chi è amante dei gerani, è importante tenere questi fiori sempre vivi e in salute, soprattutto nelle stagioni eccessivamente fredde...
Giardinaggio

Come prendersi cura dei gerani

Il Geranio è una delle piante più comuni nei giardini o sui balconi e con i suoi colori dona vita in qualsiasi angolo della tua casa. È una pianta molto resistente al freddo ed è essenzialmente facile prendersene cura. In questa guida vedremo come...
Giardinaggio

Come coltivare il geranio edera

Il geranio edera è una pianta che normalmente viene coltivata in cesti appesi per formare delle cascate di fiori e fogliame. Questa pianta è così chiamata perché ha delle foglie che assomigliano all'edera, sono abbastanza accattivanti e hanno una...
Giardinaggio

Come coltivare la lobelia

La lobelia è una pianta stagionale da fiore: è alta, in media, tra i dieci e venti centimetri ed è caratterizzata da una fioritura molto generosa che dura quasi tutta l'estate. I suoi fiori sono solitamente di colore blu, anche se esistono varietà...
Giardinaggio

Cosa coltivare con poco spazio a disposizione

Non tutti hanno a disposizione una casa con giardino. L'assenza di uno spazio esterno ampio però non preclude la possibilità di coltivare ortaggi, verdure, erbe aromatiche e piante. Anche con poco spazio a disposizione si può creare un piccolo angolo...
Giardinaggio

Come coltivare la begonia corallina

Nella nella seguente guida vi sarà spiegato come riuscire a coltivare la begonia corallina, una pianta che è davvero bella da vedere e da avere in casa. Per chi è amante del giardinaggio, i passaggi successivi risulteranno essere davvero utili, perché...
Giardinaggio

Come coltivare l'ipomea bianca o fiore della luna

Coltivare correttamente le varie piante non è sempre una operazione molto semplice, perché in funzione del tipo di pianta dovremo necessariamente adottare degli accorgimenti differenti come ad esempio l'esposizione al sole, l'innaffiatura, la potature,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.