Come coltivare i lithops, o sassolini viventi

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

I lithops, o comunemente chiamati "sassolini viventi," appartengono alla famiglia delle Aizoacee. Originari dell'Africa meridionale, hanno una particolare somiglianza con le pietre del deserto. Sono caratterizzati per avere due sole foglie che unite formano un cono rovesciato, suddiviso al centro da una fessura. La forte somiglianza con le pietre, li aiuta a nascondersi, per evitare di diventare cibo per animali. Ecco come coltivare i sassolini viventi.

25

Occorrente

  • semi di lithops
  • piantine di lithops
  • vasi (plastica o terracotta)
  • terriccio sabbioso
  • acqua
35

Dove porre i lithos

Nelle stagioni fredde e tiepide i lithos preferiscono i raggi diretti del sole. In estate, invece, vanno tenuti a riparo, in un luogo leggermente ombreggiato, per evitare di farle seccare. Al fine di ottenere dei discreti risultati, bisogna coltivare i sassolini viventi in ciotole di plastica o terracotta, larghi e non eccessivamente profondi di circa 8-12 cm. Se si sceglie il vaso in terracotta, le piante devono essere innaffiate con più frequenza. La terracotta è molto traspirante, perde umidità velocemente e le radici dei lithops a contatto con le pareti del vaso potrebbero marcire.

45

Come deve essere il terreno

Coltivare i lithops richiede qualche piccola attenzione, ad esempio: il terreno deve essere sabbioso e non organico, poiché deve permettere all'acqua di defluire rapidamente. Per cui si consiglia, di optare per un terriccio a base di sabbia silicea (quella per muratori) e materiale poroso, come la pomice o la pietra vulcanica. I sassolini viventi inoltre, in quanto piantine nane, necessitano di un periodo di riposo per il rinnovo delle foglie. A partire da Settembre-Ottobre, quindi, i lithops non devono essere più annaffiati. I lithops possono riprodursi senza difficoltà. Dopo la fioritura, a fine inverno, bisogna coltivare i semi prelevati e ricoprirli di terriccio. Quando i sassolini viventi saranno cresciuti, andranno ripiantati in singoli vasi. L'unica malattia che può danneggiare i lithops è la macerazione.

Continua la lettura
55

Effetti della luce solare diretta

Si ricorda infine, che se la pianta non riceve una certa quantità di luce solare diretta per poche ore al giorno (quando il tempo lo permette, ovviamente), comincia a crescere sottile e allungata, appoggiata su un lato per ricevere più luce; oltretutto, perde anche colorazione e ai lati diventa verdastra e delle volte muore anche. In alcune situazioni, tuttavia, si consiglia di ombreggiare le piante un po', dalla luce solare intensa specie in primavera e in estate per evitare scottature. Alcuni coltivatori offrono una protezione contro possibili scottature, già in aprile.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come creare un finto acquario con barattoli o bottiglie

Se intendete creare un acquario finto, lo potete fare in diversi modi, ed un metodo particolarmente ingegnoso ed originale, è quello di sfruttare barattoli o bottiglie, inserendo all'interno dell'acqua e alcune pietre colorate. Per quanto riguarda invece...
Altri Hobby

Come fare una cornicetta di sassolini

Realizzare una cornice con dei sassolini è davvero molto semplice. Bisogna solo procurarsi i pochi materiali di seguito elencati, e munirsi di un po' di pazienza e tanta fantasia per la realizzazione. Il lavoro finale sarà assolutamente d'effetto, e...
Bricolage

Come realizzare un quadro di sassolini

Se non sapete come intrattenere i più piccoli, vi basterà proporre loro delle attività manuali. I bambini si sa che amano realizzare oggetti, disegni o dipinti con le loro mani. Allora perché non provate a far realizzare loro un quadro di sassolini?...
Bricolage

Come decorare una ciotola di pietra con ranuncoli, sassolini e sabbia

Se volete dedicare un po' del vostro tempo libero al fai da te e allo stesso tempo avete una ciotola in pietra un po' rotta e rovinata che però non volete ancora buttare avete trovato la guida che fa per voi. Infatti nei tre brevi e semplici passi che...
Altri Hobby

Come realizzare degli orecchini con dei sassolini

Con l'arrivo della bella stagione, siamo più invogliati a fare passeggiate e mentre camminiamo possiamo imbatterci in degli oggetti molto curiosi o che attirano la nostra attenzione, come ad esempio dei sassi particolari. L'arte del fai da te ci può...
Bricolage

Come realizzare dei vasi effetto pietra

Vi è mai capitato di sollevare un vaso di pietra dall'aspetto pesante e di provare invece la piacevole impressione che vi voli tra le mani? Molto probabilmente quel vaso è di un materiale leggerissimo: il polistirolo, e di pesante ha solo l'aspetto....
Casa

Come creare un acquario finto

Esistono diversi modi per creare un acquario finto. Uno di questi, originale ed ecologico allo stesso tempo, consiste nel riutilizzare barattoli e bottiglie per trasformarli in originali oggetti d'arredamento. Tali oggetti andranno riempiti d'acqua, pietre...
Giardinaggio

Come effettuare il rinvaso

La rinvasatura delle piante è un'operazione che va effettuata quando queste crescono, sviluppando radici più grandi che non ci stanno più nei vasi iniziali, e di conseguenza vanno trasferiti in dei contenitori dalle dimensioni più grandi.Per chi non...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.