Come coltivare i peperoni con l'aiuto di sali inglesi

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Gli integratori di sali minerali, acquistabili in farmacia, possono rivelarsi efficaci non solo per gli esseri umani, ma anche per l'ambiente circostante e la natura. I preziosi Sali di Epsom (solfato di magnesio eptaidrato) sono un ottimo alleato della nostra salute e della nostra bellezza, e sorprendentemente utili per la salute del nostro giardino! Leggete la nostra interessante guida, vediamo come coltivare i peperoni, con l'aiuto di questi benefici sali inglesi.

27

Occorrente

  • vanga, peperoni, sale inglese
37

I sali inglesi, conosciuti sin dall'antichità, sono un ottimo fertilizzante. Se state preparando il vostro orto all'arrivo dell'estate, acquistate, oltre alle piantine, una confezione di sali in farmacia. Se il terreno che intendete lavorare è privo di sostanze minerali, necessarie per la buona riuscita del raccolto, la soluzione è questa. Sperimentate per credere!

47

La coltivazione del peperone, nello specifico, non ha molte esigenze, ma non per questo, non necessita di concime e trattamenti particolari. Bastano solo 100 grammi di sale inglese per metro quadro, misto al letame (fertilizzante per eccellenza, del tutto naturale!) per nutrire il vostro appezzamento di terra. Il sale inglese, inoltre, permetterà una conformazione ideale del terreno: la formazione di cunicoli, sotto terra, darà modo alle radici di "respirare".

Continua la lettura
57

Prima di ogni cosa, vangate il terreno; successivamente aggiungete il letame ed il famoso sale. Il risultato vi gratificherà: carnosi peperoni riempiranno i vostri cestini estivi. Vi stupirà allo stesso tempo, l'intensità del loro colore: verde brillante, giallo solare o rosso fuoco, in base al grado di maturazione desiderato.

67

Se volete garantire alla vostra coltivazione una protezione ulteriore, questo sistema funge anche da ottimo antiparassitario. Fate diluire in un litro di acqua, un cucchiaio di sali; spruzzate spesso la soluzione per tenere lontani insetti vari, causa di danni fastidiosi e a volte irreparabili (Se non possedete un orto, o comunque uno spazio abbastanza grande, non preoccupatevi! Questo trattamento, a base di sali inglesi, può essere applicato anche nei vasi adatti per la semina. Unico consiglio: al momento dell'acquisto, abbiate l'accortezza di sceglierli lunghi e profondi). Fate in modo che il terreno sia sempre ben drenato, anche se non completamente bagnato. Ovviamente, non esagerate con le dosi dell'integratore: la moderazione è la prima regola, in ogni cosa!

77

E'il momento di raccogliere i vostri frutti! Il peperone è un ortaggio molto versatile: preparatelo nel modo che più vi aggrada. Consumatelo spesso, e anche crudo nelle vostre insalate. Vi assicurerete una buona dose di indispensabile vitamina C.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come coltivare i peperoni

I peperoni sono uno degli ortaggi più versatili in cucina, adatti per ogni tipo di pietanza; inoltre, essi sono anche ideali da far crescere in giardino. A tal proposito, ecco una guida che vi spiegherà come coltivare nel vostro orto questo colorato...
Giardinaggio

Come coltivare i peperoni nell'orto

Siamo soliti catalogare i peperoni in base alla loro forma, in base al colore, nonché alla destinazione d'uso in cucina. Ricchissimi di carotenoidi e di vitamina C ma poco calorici, i peperoni sono un vero e proprio toccasana, ma, a differenza di quanto...
Giardinaggio

Come coltivare i peperoni in vaso

Il peperone è una pianta antichissima, risalente al 5000 a. C., ed è compresa nella medesima famiglia dei peperoncini, per cui come essi, ha una forma simile ad una cespuglio. Questo tipo di pianta è un ortaggio formato maggiormente da acqua, perciò...
Giardinaggio

10 consigli per coltivare i peperoni in terrazzo

I peperoni sono molto apprezzati nella cucina italiana, molto utilizzati per la loro duttilità e la loro varietà di colori. I peperoni sono arbusti perenni a vita breve, crescono anche in condizioni poco favorevoli e sono molto resistenti.La semina...
Giardinaggio

5 consigli per coltivare i peperoni in vaso

Coltivare i peperoni in vaso è molto semplice, dato che il peperone non ha bisogno di molto spazio per crescere. Basta scegliere la pianta e i vari colori dei peperoni, un vaso fondo per fare sviluppare bene le radici della pianta e idratare molto il...
Giardinaggio

7 consigli per coltivare i peperoni a corno in vaso

Un ortaggio gustosissimo e non troppo voluminoso, ideale quindi per essere coltivato anche in vaso, è il peperone verde a corno. Questo tipo di peperone offre la possibilità di essere tenuto direttamente in vaso, perché fa dei peperoni dolci poco più...
Giardinaggio

Come seminare e coltivare i peperoni

Il peperone (Capsicum annum) è una pianta appartenente alla famiglia delle Solanacee, famiglia alla quale sono riconducibili anche altre piante come il pomodoro, la melanzana o la patata. Esistono diverse varietà di peperone che principalmente vengono...
Giardinaggio

5 ortaggi da poter coltivare senza fatica in giardino

Ci sono diversi ortaggi da poter coltivare in una parte del giardino, tutti gustosi e quindi ottimi per preparare deliziose pietanze, non tutti però sono semplici da coltivare, in quanto diversi di essi richiedono tempo e fatica, nonché il mantenere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.