Come coltivare i piselli, dalla semina alla racolta

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Se sei un vero e proprio appassionato di giardinaggio, e di coltivazioni biologiche, sei capitato nella guida più adatta alle tue esigenze. Infatti, in questa guida, parleremo ed approfondiremo, tutto quello che riguarda la coltivazione di piselli biologici. Quindi, se la tua passione, la vuoi far fruttare in qualche modo, ti consigliamo vivamente di seguire la guida sottostante. Infatti, in questa guida vi parleremo, in maniera molto specifica, su come coltivare i piselli. Vi illustreremo tramite qualche brevissimo passaggio, ma al contempo molto completo, l'intera procedura che è prevista, dalla semina dei piselli, alla propria racolta.

26

Occorrente

  • semi di pisello
  • terreno
36

Avrete bisogno, in primis, di un terreno fertile, ben drenato ed esposto molto bene al sole; potrete ottenere risultati accettabili anche con ombra molto leggera, l'importante è che la luce raggiunga il terreno per favorire la crescita e lo sviluppo della pianta. Terreni acidi con un pH inferiore a sei non sono molto adatti a questa coltivazione. Se coltivati dove sono stati applicati fertilizzanti per colture precedenti, i piselli non avranno bisogno di ulteriori concimazioni ma, se siete in dubbio, applicate in ogni caso 50 grammi di fertilizzante a basso contenuto di azoto o cinque chilogrammi di materiale organico ben decomposto per ogni metro quadrato di terra che intendete coltivare.

46

Seminate a distanza di circa un centimetro in solchi profondi cinque centimetri e distanti quanto ci si aspetta sia l'altezza finale delle piante, per ottenere il giusto affollamento pur consentendo un facile diserbo ed una facile raccolta.
Coprite poi il solco rastrellando delicatamente. Compattate con la testa del rastrello per assicurare che i semi siano a stretto contatto con la terra.

Continua la lettura
56

Sistemate delle reti metalliche sopra le fila a creare dei tunnel subito dopo aver piantato: tale sistema eviterà danni da parte degli uccelli. Alzate in seguito le reti con pali e fili metallici quando le piante raggiungono gli 8-10 cm di altezza. La rete dev'essere alta almeno quanto l'altezza finale delle piante. Altre opzioni possono essere bastoncini o canne e cordini.

66

Una volta che avremo visto, che stanno per fiorire, la procedura di annaffiamento, deve essere costante ed abbondante. Per migliori raccolti non lasciate che le piante si secchino durante la fioritura o quando i semi si gonfiano.
Cogliete i baccelli quattro settimane dopo la fioritura, quando sono gonfi ma ancora teneri. I primi a svilupparsi sono quelli alla base della pianta. Raccoglieteli regolarmente per mantenere la pianta produttiva.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come seminare e coltivare i piselli

Da alcuni anni prende sempre più piede l'usanza di allestire un orto in casa. Chiunque possieda un piccolo appezzamento di terreno può iniziare quest'attività interessante. Coltivare ortaggi, e il giardinaggio in generale, può essere un hobby rilassante....
Giardinaggio

Come coltivare i piselli

I piselli, oltre ad essere energetici, contengono ferro, fosforo, potassio, calcio e molte vitamine. Essi sono annoverati tra i rimedi più efficaci contro la stitichezza. Esistono molti tipi di piante di piselli: la varietà nana, la rampicante, la mezzarama...
Giardinaggio

Come preparare il terreno per la semina

Raccogliere i frutti della propria fatica e sudore mangiando cibi genuini e senza conservanti. Ma per fare ciò è necessario che il proprio terreno venga preparato a dovere per poter essere coltivato. Il lavoro di semina non è facile, ma con la pratica...
Giardinaggio

Come effettuare La semina in vaso

Con l'approssimarsi della stagione primaverile è abbastanza naturale dedicarsi, specie per chi vanta il cosiddetto "pollice verde", al proprio hobby, ossia il giardinaggio, che certamente, praticato con le necessarie cure e una buona dose di pazienza,...
Giardinaggio

5 errori da evitare quando si semina

La semina è la parte iniziale di qualsiasi coltivazione, sia spontanea in natura, che artificiale creata dall'uomo; non sempre anche chi ha delle buone conoscenze nella coltivazione, contadini compresi, fanno tutti i passi necessari per la salvaguardia...
Giardinaggio

Come effettuare la semina a dimora

Questa guida fa al caso di chi voglia effettuare la semina a dimora nel proprio giardino o terreno. Seguendo ogni passo di questa guida riusciremo ad effettuare la semina a dimora senza grandi difficoltà, in modo semplice e veloce. La buona riuscita...
Giardinaggio

Guida alla semina di aprile

In botanica, esistono differenti modalità di semina e ciascuna di essa segue determinati periodi dell'anno, fondandosi essenzialmente con il riferimento della luna (calante oppure crescente), ma specialmente sulle quattro stagioni. Il periodo maggiormente...
Giardinaggio

Come effettuare una buona semina nell'orto

Ecco una guida su come effettuare una buona semina nell'orto. L'orto, oltre a permettere un'ampia produzione di ortaggi, offre la possibilità di conoscere meglio la natura ed i suoi frutti. Chi possiede un orto, sa bene come questo può essere produttivo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.