Come coltivare i semi del mango e dell'avocado

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Mango, avocado ed altri frutti esotici sono sempre più apprezzati nelle cucine occidentali, perché si prestano alla sperimentazione di piatti freschi e gustosi. Reperibili nei supermercati come primizie invernali, sono piuttosto costosi. Gli accaniti consumatori di questi frutti farebbero bene a sperimentare una soluzione divertente ed economica: la coltivazione diretta. Le operazioni da eseguire sono indicate nella seguente guida. Vediamo come coltivare i semi del mango e dell’avocado!

27

Occorrente

  • seme di mango
  • seme di avocado
  • tovagliolo di carta e sacchetto di plastica
  • bicchiere
  • acqua
  • stuzzicadenti
  • vaso
  • terriccio
37

Conservare al meglio il seme contenuto all'interno del frutto

Prima di tutto procuratevi i semi. In entrambi i casi, basterà conservare il seme contenuto all'interno del frutto. Per il mango occorre un po’ di forza e pazienza, perché è necessario aprire la parte esterna del nocciolo. L’operazione con l’avocado è ancora più semplice. Dopo aver gustato il frutto, ripulite il grosso seme, rimuovendo i residui di polpa senza eliminare la caratteristica pellicina marrone.

47

Fase fondamentale della germogliazione

La seconda fase è la germogliazione. Prelevato il seme del mango, inseritelo in un contenitore pieno d’acqua e lasciatelo a riposo in un luogo caldo per circa 24 ore. Trascorso il tempo indicato, rimuovete il seme e adagiatelo su un tovagliolo. Mettete in ultimo il foglio all'interno di un sacchetto di plastica, del tipo usato per gli alimenti. Quanto all'avocado, infilate 4 stuzzicadenti lungo la circonferenza del seme, formando tra l’uno e l’altro angoli di 90°. Gli stuzzicadenti servono da supporto, per posare il seme sul bordo di un bicchiere pieno d’acqua. La parte tonda deve rimanere in immersione, a differenza di quella a punta, dalla quale uscirà il germoglio.

Continua la lettura
57

Collocare i semi in un luogo caldo e illuminato

Per favorire la germogliazione è importante collocare i semi in un luogo caldo e ben illuminato. Posizione ideale è la mensola di una finestra. Sistemato il tutto, non vi resta che aspettare. I tempi di attesa possono variare dalle due settimane fino ad un mese, a seconda delle condizioni ambientali.

67

La fase importante della semina

Terza fase è la semina. Trattandosi di piante tropicali, le stagioni primaverile ed estiva sono quelle ideali per procedere alla coltivazione. Si può optare per il terreno o per il vaso in balcone. La semina in vaso è preferibile nei luoghi non molto caldi, perché consente di riparare la pianta nel periodo invernale. Se scegliete il giardino, ricordate che in inverno dovrete coprire la pianta con un apposito telo, per proteggerla dal gelo. Riempite il vaso con del terriccio e trasferitevi i semi, facendo attenzione a non danneggiare le radici ed i germogli. Posizionate il vaso in un luogo ben soleggiato e annaffiate regolarmente. Sarete orgogliosi nel vedere la vostra piantina crescere e, un giorno, produrre gustosi frutti del mango e dell'avocado.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Aspettate la stagione calda per dare inizio alla coltivazione

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come coltivare un albero di mango

Il mango è un albero sempreverde diffuso principalmente nei climi caldi. Lo si trova, infatti, soprattutto in Australia, America Latina, ma anche nel continente africano, in particolare in tutti quei paesi che si affacciano sul Mediterraneo. Questo albero...
Giardinaggio

Come coltivare l'avocado nell'orto

Quante volte abbiamo mangiato un frutto esotico con gusto e ci siamo detti "magari potessimo averlo sempre a disposizione"? Beh questo non è un sogno irrealizzabile: con l'innalzamento delle temperature infatti oggi è possibile avere anche in Italia...
Giardinaggio

Come coltivare la passiflora da semi

La passiflora da semi è una pianta molto particolare e viene comunemente chiamata "Fiore della Passione". Appartiene alla famiglia della Passifloraceae ed è una pianta perenne. Esistono due tipi di passiflora: rampicanti o a foglia caduca. Predilige...
Giardinaggio

Come coltivare un albero di avocado innestato

L'avocado è un frutto dal sapore esotico, stuzzicante e del tutto particolare, e proprio per questo è alla base di moltissimi piatti, tra i quali la famosissima salsa messicana chiamata guacamole. L’albero da cui si ricava è originario dell’America...
Giardinaggio

Come coltivare l'avocado a casa

L'avocado è un frutto esotico dal gusto particolare e dalle proprietà antiossidanti eccezionali: originario dell'America Centrale, dona dei frutti di colore verde con una polpa burrosa dal sapore simile alla nocciola. Se vi capita di mangiarlo, non...
Giardinaggio

Come coltivare l'avocado

La pianta di avocado è originaria dell'America centrale e meridionale ma anche in Italia sviluppa bene nelle regioni meridionali. Di semplice coltivazione può facilmente crescere bene anche in vaso. In questo modo però si avrà una pianta al solo scopo...
Giardinaggio

Come coltivare il mango

Il mango deriva dall'omonima pianta tropicale "Mangifera" la quale vede la sua nascita nella zona asiatica, specie in India, la quale oggi produce centinaia di qualitá di piante. Dunque parliamo di un frutto che sebbene sia indicata la sua coltivazione...
Giardinaggio

Come coltivare la gerbera da semi

I fiori della gerbera sono molto amati da tantissimi. Essi sono dei fiori molto colorati e luminosi, e regalano al nostro giardino un effetto vibrante molto elegante. La loro coltivazione in casa è molto semplice, sempre che disponiamo di un giardino...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.