Come coltivare il bonsai ficus

Tramite: O2O 28/05/2017
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il bonsai ficus è tra il genere preferito tra chi si appresta a coltivare il primo bonsai, in quanto è un bonsai relativamente facile da coltivare. Particolarmente bello da esporre per via del suo fusto e delle sue radici aeree, esso fa parte della famiglia del gelso e ve ne esistono di numerossisime specie. È possibile collocarlo in casa, in quanto tollera benissimo l'ambiente e la temperatura casalinga. Proprio in casa trova la sua collocazione ideale vicino alle finestre in quanto la luce sarà estremamente importante per la bellezza della vostra pianta.
Il bonsai ficus è il perfetto bonsai per il principiante, seguitate a leggere per scoprire come prendersene facilmente cura.

25

Collocare il ficus in casa

Come detto precedentemente, in casa potrete facilmente trovare il luogo ideale dove collocare il vostro bonsai. Un davanzale o le prossimità di una finestra andranno benissimo, a patto di tenere la pianta lontana dalle correnti d'aria che potrebbero danneggiarlo. Collocare Il bonsai ficus nel posto giusto è importante, in quanto esso è molto sensibile ai cambiamenti di illuminazione, occorre quindi non stressare la pianta con repentini cambi di posizione. La crescita stessa delle foglie più piccole che germoglieranno dipenderà infatti dalla quantità di luce che esse ricevono.

35

Stabilire la giusta irrigazione e concimazione

Capire di quanta acqua avrà bisogno il vostro bonsai, è piuttosto semplice. Il ficus è una pianta che ama la continua e leggera umidità. Mai bagnare la terra, questa andrà inumidita ogni qual volta risulterà asciutta con uno spruzzino, senza insistere troppo. Chiaramente la temperaturà stabilirà se è necessario fare ciò tutti i giorni, a giorni alterni o ogni tre. Controllate che la terra non sia mai secca e in questo modo non vi sarà mai difficile capire quando innaffiare. La concimazione è una pratica da effettuare almeno una volta al mese, in quanto la quantità di terra a disposizione della pianta è relativamente poca, ricordatevi quindi di arricchirla sempre con del concime specifico per bonsai.

Continua la lettura
45

Riconoscere i segni di sofferenza del bonsai

Saper riconoscere fin da subito i primi segnali di sofferenza della pianta è necessario per non ritrovarvi con un bonsai irrecuperabile. Il primo segnale che vi dovrà allarmare è la caduta delle foglie. Ciò significa che la pianta sta subendo uno stress che, nella maggiorparte dei casi, dipende dallo spostamento del vaso. In altre eventualità, la causa della caduta delle foglie potrebbe essere la cattiva irrigazione della pianta. Un altro segnale alla quale prestare attenzione, è la presenza di insetti o di strane macchie lungo i rami e le foglie, ciò indica l'infestazione da parte di funghi o parassiti che vanno immediatamente trattati con prodotti specifici.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come coltivare il ficus ginseng

In casa vengono poste, nelle varie camere, le piante. Le piante ci rendono più felici, ma soprattutto abbelliscono la casa stessa. Tra le varie piante che possiamo acquistare, troviamo i classici fiori come le margherite, le betulle. Ma anche le piante...
Giardinaggio

Come coltivare il bonsai ginseng

Quando si parla di bonsai ginseng si intende, in realtà, il Ficus Retusa: si tratta di una pianta sempreverde, che in natura cresce come un grande albero nelle foreste pluviali dell'Asia. Può essere coltivata facilmente in appartamento e, in questo...
Giardinaggio

come coltivare il ficus elastica

Il ficus elastica è una pianta ornamentale popolare dal genere ficus. Nel suo habitat naturale, cresce oltre i 30 metri di altezza, anche se le varietà coltivate in casa presentano un'altezza molto inferiore. Esistono diverse varietà di ficus elastica,...
Giardinaggio

Come coltivare un ficus benjamina

Il Ficus Benjamina è una delle piante più diffuse nei nostri appartamenti, ma non è così semplice da curare come sembra; infatti, sono pochi gli esperti di giardinaggio che riescono a coltivarlo in maniera corretta. A tale proposito, ecco una guida...
Giardinaggio

Come cominciare a coltivare i bonsai

"Bonsai", noi occidentali lo interpretiamo in due modi. Il bonsai, o meglio, quel bell'alberello che vediamo nei negozi. Quello piccolino, di cui vendono anche tanti manuali perché difficile da potare. Ma anche l'arte orientale di coltivare miniature...
Giardinaggio

Come coltivare un melo bonsai

Avere in casa molte piante e poterle coltivare è un po' la passione di molte persone che vorrebbero avere sempre un giardino ben colto. Molto spesso quando ci prendiamo cura di una pianta non sempre riusciamo ad ottenere i risultati sperati. Questo magari...
Giardinaggio

Bonsai: 10 consigli per principianti

Con il termine bonsai si definisce l'arte di coltivare miniature di alberi. Questa caratteristica tendenza è nata in Cina per poi svilupparsi in tutto il mondo. Tuttavia sono ancora numerosi i neofiti che si avvicinano all'arte bonsai, senza sapere esattamente...
Giardinaggio

Cosa fare se il ficus perde le foglie

Il ficus è una pianta delle regioni tropicali e appartiene alla famiglia delle Moraceae. La specie che cresce in questi luoghi raggiunge grandi dimensioni come alberi da ombra. Mentre esistono altri generi che si coltivano nelle regioni meno calde, come...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.