Come coltivare il cavolo nero

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Come vedremo nel corso di questo breve tutorial dedicato al verde, la coltivazione di alcuni ortaggi gustosi e salutari, come ad esempio il cavolo nero, è semplice e veloce (oltre a non richiedere particolari accortezze). Nonostante possa sembrare difficile infatti, la coltivazione di questo ortaggio non richiede particolari tecniche, nè competenze specifiche. È sufficiente infatti un po' di passione per il verde per ottenere un lavoro adeguato, senza investire cifre economiche esagerate. Vediamo dunque insieme come coltivare il cavolo nero con pochi e semplici passi, ricorrendo ad una serie di dritte apparentemente banali.

25

Scegli il periodo giusto

Tieni conto innanzitutto, che per coltivare adeguatamente il cavolo nero è necessario scegliere il periodo giusto, cercando di prediligere soprattutto il periodo più freddo dell'anno (il cavolo nero è infatti uno degli ortaggi più coltivati durante i mesi freddi, soprattutto perché le sue foglie con il freddo e il gelo diventano più croccanti e gustose). Può sembrare un consiglio banale, ma ti garantisco che può fare la differenza.

35

Scegli il terreno giusto

Un altro consiglio basilare che ti permette di coltivare il cavolo nero adeguatamente, consiste nello scegliere il terreno giusto. Nonostante il cavolo nero si adegua facilmente a qualsiasi terreno infatti, è consigliabile prediligere una base poco argillosa (un terreno argilloso è in genere più difficile da coltivare). Se hai un minimo di dimestichezza manuale e sei un amante del pollice verde inoltre, puoi procedere alla coltivazione persino in vaso, prediligendo un contenitore di dimensioni medie.

Continua la lettura
45

Concima adeguatamente

L'ulteriore elemento che ti consente di coltivare adeguatamente è sicuramente l'uso di una buona concimazione, adeguata al terreno usato per la coltivazione. Nonostante il cavolo nero non richieda prodotti o in genere concimi particolari, ti consiglio di usare una piccola dose di letame, soprattutto se il terreno è particolarmente povero (in quest'ultimo caso ti consiglio di usare almeno 2 kg di letame e uno di compost maturo).

55

Procedi all'innaffiatura

Tieni conto infine, che soprattutto durante le prime settimane di crescita il cavolo nero richiede un'attenta ma moderata innaffiatura. Se la coltivazione coincide con il periodo autunnale o invernale, è consigliabile invece limitare l'innaffiatura, considerando che in quel periodo di solito si verificano abbondanti precipitazioni. Seguendo con attenzione questi consigli, riuscirai a coltivare il cavolo nero senza particolari difficoltà.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come coltivare il cavolo di Bruxelles

I cavoletti di Bruxelles sono i germogli ascellari dalla forma globulare di una varietà di Brassicacea che appartengono alla famiglia dei cavoli, ovvero alla parte edule della pianta: essi crescono alla base delle foglie principali e sono composte da...
Giardinaggio

Come coltivare il cavolo: tecniche e consigli

Il cavolo è uno degli ortaggi più consumati, soprattutto nel periodo subito successivo all'estate, e diventa un perfetto accompagnamento per le tipiche ricette mediterranee. Il cavolo appartiene a una famiglia molto estesa, ovvero la famiglia delle...
Giardinaggio

Come coltivare il cavolo verza

Il cavolo verza è un ortaggio facile da coltivare e delizioso da mangiare. Fa parte della famiglia delle brassica oleracea. Non ha radici molto profonde. È caratterizzato da un fusto dritto e non supera i 30 centimetri di altezza. Ha la forma di una...
Giardinaggio

Come coltivare il cavolo cappuccio

La coltivazione di verdure ed ortaggi richiede un minimo di esperienza, ed un piccolo apprezzamento di terreno o qualche vaso rettangolare molto capiente, che consenta di realizzare un piccolo orto anche quando non si possiede un giardino. Alcune coltivazioni...
Giardinaggio

Come coltivare il ribes nero

Il mondo botanico è un mondo meraviglioso per chi con pazienza e dedizione riesce a portare su piante, alberi, fiori ognuno con particolarità e cure differenti, solo la conoscenza e l'esperienza acquisita nel tempo può riuscire a dare un risultato...
Giardinaggio

Come coltivare il tartufo nero

Quella del pollice verde è un attitudine verso il mondo del giardinaggio che ci consente di coltivare davvero tantissime piante. Per ottenere però dei risultati soddisfacenti non serve solo avere una certa attutitine verso questo mondo. Occorre conoscere...
Giardinaggio

Come coltivare l'aglio nero

A prima vista potrebbe suscitare un certo disgusto, eppure, da qualche anno, ha preso piede la coltivazione e l'utilizzo del black allium (detto anche black garlic). Praticamente, consiste nell'aglio nero, che si è sviluppato soprattutto in oriente e...
Giardinaggio

Come curare le ferite con impacchi di cavolo

Fra tutte le verdure conosciute, il cavolo è sicuramente quella meno amata. Forse la motivazione deve essere ricercata nel fatto che durante la cottura, il cavolo rilascia nell'aria un odore tutt'altro che gradevole e molto persistente. Se dal punto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.