Come coltivare il cumino

Di: A. N.
Tramite: O2O 08/03/2017
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Tra le varie piante che possiamo coltivare, vi sono anche delle piante aromatiche molto belle che spesso non vengono tenute in debita considerazione, come per esempio il cumino. Questa pianta, produce dei veri e propri semi che possiamo impiegare in cucina per insaporire varie pietanze, ma anche per insaporire alcune tisane. Nella seguente guida, passo dopo passo, vedremo proprio come coltivare il cumino.

26

Per prima cosa, è molto importante reperire alcuni semi di cumino, se non troviamo i semi di cumino in bottega, possiamo ordinarli via internet. Una volta ottenuti i semi, mettiamo in una bacinella in plastica dai bordi bassi uno strato di cotone, adagiamo su di esso i semi e poi copriamo i semi con uno strato di cotone. Dovremo tenere il cotone ben inumidito per 5-6 giorni, fino a quando i semi non avranno prodotto un piccolo germoglio della lunghezza di circa 2-3 cm. Una volta che i semi saranno germogliati, bagniamo il terreno dove vogliamo piantarli e poi piantiamoli a circa 3 cm di profondità con il germoglio rivolto verso l'alto. È molto importante, lasciare almeno 5-10 cm di distanza tra un seme e l'altro, in questo modo eviteremo che le radici delle piante si danneggino.

36

Teniamo il terreno ben umido e dopo circa 14-20 giorni, iniziamo a distribuire sul terreno del fertilizzante naturale come per esempio il fondo di caffè od un buon fertilizzante chimico, facilmente reperibile in un qualsiasi negozio di giardinaggio. Se utilizziamo il fertilizzante chimico dovremo rispettare le dosi di somministrazione elencate sul relativo contenitore onde evitare di danneggiare la pianta stessa. Nelle giornate calde, è molto importante il dar da bere alle piante nelle ore serali o di notte in quanto la luce del sole potrebbe far evaporare l'acqua che somministriamo alle nostre piante. Se le giornate sono particolarmente fredde, possiamo coprire le radici delle piante con qualche pezzetto di corteccia d'albero, in questo modo terremo le radici ben al caldo.

Continua la lettura
46

Importante è anche controllare costantemente la salute del nostro cumino. Se d esempio notiamo che le piante sono state danneggiate da piccoli insetti o da piccoli parassiti, possiamo utilizzare su di esse un poco di insetticida o antiparassitario, ancor meglio è l'utilizzare prodotti naturali. Ad esempio, per proteggere le piante dagli insetti nocivi, possiamo spruzzare su di esse utilizzando uno spruzzino, un infuso freddo di aglio, menta e peperoncino. Seguendo i consigli elencati, riuscirete a coltivare con successo il cumino.

56

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come coltivare patate in casa o in giardino

Se avete la passione per il giardinaggio e avete intenzione di cominciare a coltivare qualcosa, potete scegliere uno degli alimenti più amati sia dai grandi che dai bambini: la patata. Questo gustoso tubero può essere mangiato in tantissimi modi e le...
Giardinaggio

Come coltivare le lenticchie in casa

Quando si possiede del tempo libero a disposizione sarebbe il caso di sfruttarlo al meglio. Ad esempio si potrebbe prendere in considerazione l'idea di coltivare qualcosa in casa che si possa poi gustare. Quindi potremmo mangiare qualcosa di sano e genuino,...
Giardinaggio

5 consigli per coltivare la gardenia in vaso

La gardenia è un arbusto particolarmente profumato, caratterizzato da candidi fiori bianchi e da fogliame verde lucido. Si tratta di una pianta abbastanza difficile da coltivare con successo, specie nelle zone più fredde e in vaso. Tuttavia, è sufficiente...
Giardinaggio

Come coltivare il tamarillo

Possedere un giardino pieno di piante, colorato e variegato è cosa piuttosto comune. Molte sono le varietà di piante e fiori che si possono trovare, ma negli ultimi periodi le piante esotiche sono le più amate. Il Tamarillo o Cyphomandra betacea, è...
Giardinaggio

Come coltivare la calathea crocata

La calathea crocata è una bellissima pianta dai fiori colorati e dalla forma particolare, quando riesce a fiorire.Essa è una pianta d'appartamento che necessita di climi umidi ma non troppo caldi. Per la sopravvivenza, date le sue origini, ed è comunque...
Giardinaggio

Come coltivare una palma

La palma è una pianta ornamentale e ha un valore estetico inestimabile. Questo esemplare appartiene alla famiglia delle Arecaceae e si distingue per il suo particolare portamento. Coltivare una palma è davvero molto semplice e bastano pochi accorgimenti...
Giardinaggio

Come coltivare la Bella di Notte

La Bella di Notte è una pianta davvero molto particolare; infatti, i petali di questo fiore hanno la caratteristica di aprirsi di notte, mentre di giorno si chiudono per difendersi dal caldo. Tale peculiarità la rende anche più affascinante, soprattutto...
Giardinaggio

Come coltivare rose in vaso o in giardino

Coltivare le piante è una una passione che richiede anche un pizzico di conoscenza di tale ambito. Quella del pollice verde quindi è un attitudine che va coadiuvata da un sapere. In questa particolare guida avremo l'opportunità di vedere come coltivare...