Come coltivare il cymbidium

Tramite: O2O
Difficoltà: difficile
16

Introduzione

Se siete alla ricerca di una bella e particolare pianta fiorita che possa dare un tocco di stile alla vostra casa, potreste benissimo scegliere il cymbidium! Si tratta essenzialmente di una splendida variante delle orchidee, una pianta sempreverde che cresce benissimo in vaso e si adatta al calore delle abitazioni. A tale proposito, nei passi successivi di questa guida, vi sarà spiegato chiaramente come potrete coltivare al meglio in cymbidium.

26

Occorrente

  • Una piantina di cymbidium
36

Trovate una posizione ideale

Il cymbidium è formato da diversi steli di orchidee, che si sviluppano a partire da pseudobulbi ovali piantati nella terra. Presentano delle radici carnose e delle lunghe foglie di colore verde uniforme, tendente allo scuro. Per poter coltivare al meglio questa splendida pianta, come prima cosa trovate una posizione ideale per poter soddisfare nel migliore dei modi le sue esigenze. Il cymbidium, infatti, ama la luce solare, quindi è consigliabile esporla in piena luce e, soprattutto, dove è presente una buona ventilazione, come può essere per esempio vicino a una finestra, oppure su una veranda o su di un terrazzo semi coperto. La temperatura dovrà essere fresca, sui 15-18°C, perché così la fioritura durerà più a lungo. Può sopportare anche temperature fino a 30 gradi, ma prestate molta attenzione a mantenere sempre umida la terra e l'ambiente, e a garantire un'ottima ventilazione.

46

Annaffiatela costantemente

Se avete comprato i bulbi poneteli al centro del vaso abbastanza vicini tra loro e coprite con poca terra, lasciandoli leggermente scoperti, poi innaffiate. Se, invece, avete comprato direttamente una piantina, trasferitela subito nel nuovo vaso. Come per tutte le orchidee, l'umidità è fondamentale. Annaffiatela quindi costantemente, ma sempre con moderazione, cercando di preferire sempre un nebulizzatore piuttosto che un innaffiatoio. Le radici non dovranno mai seccare, ma nemmeno soffrire per eccesso di acqua, che farebbe morire la piante in breve tempo. Ogni tre-quattro settimane, da primavera e per tutta l'estate, fornite alla pianta del fertilizzante specifico per orchidee, in maniera tale da mantenerla sempre sana e forte.

Continua la lettura
56

Fornite alla pianta del fertilizzante specifico

Per conservare a lungo la pianta e farla rifiorire, dovrete stare attenti ad alcuni accorgimenti. In estate portate la pianta all'esterno e mettetela in una posizione protetta a mezzombra. Prima del periodo delle gelata, invece, ricordatevi di riportala al coperto. Perché avvenga una nuova fioritura è assolutamente necessario che la temperatura notturna sia di molto inferiore alla temperatura del giorno. Questo è il motivo per cui le piante che generalmente vengono tenute in appartamento non rifioriscono più. La cosa migliore che potete fare, in queste circostanze, è sicuramente quella di coltivare la pianta in una veranda, e portarla dentro casa solamente durante il periodo della fioritura.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come coltivare un'orchidea

Se siamo degli amanti delle piante e dei fiori, e vorremmo provare a creare sul nostro balcone o nel nostro giardino un bellissimo spazio di verde tutto colorato con molti fiori, ma non siamo esperti con il mondo del giardinaggio, il modo migliore per...
Giardinaggio

10 tipi di orchidee da coltivare in casa

Non conosco persone che non restano stupefatte ogni volta dalla bellezza eterea delle orchidee, dai loro colori e la forma plastica, tanto che spesso tutti toccano questi fiori, pensando siano finti in quanto quasi perfetti. Fiori estremamente delicati,...
Giardinaggio

Cosa coltivare con poco spazio a disposizione

Non tutti hanno a disposizione una casa con giardino. L'assenza di uno spazio esterno ampio però non preclude la possibilità di coltivare ortaggi, verdure, erbe aromatiche e piante. Anche con poco spazio a disposizione si può creare un piccolo angolo...
Giardinaggio

Come coltivare patate in casa o in giardino

Se avete la passione per il giardinaggio e avete intenzione di cominciare a coltivare qualcosa, potete scegliere uno degli alimenti più amati sia dai grandi che dai bambini: la patata. Questo gustoso tubero può essere mangiato in tantissimi modi e le...
Giardinaggio

Come coltivare le lenticchie in casa

Quando si possiede del tempo libero a disposizione sarebbe il caso di sfruttarlo al meglio. Ad esempio si potrebbe prendere in considerazione l'idea di coltivare qualcosa in casa che si possa poi gustare. Quindi potremmo mangiare qualcosa di sano e genuino,...
Giardinaggio

Come coltivare le patate sul proprio balcone

Se avete in mente di iniziare a coltivare qualcosa sul vostro balcone dovreste prendere in esame questa guida, dove spiegheremo come coltivare le patate sul proprio balcone. Fate conto che la patata è una pianta resistente che può essere coltivata facilmente,...
Giardinaggio

5 consigli per coltivare la gardenia in vaso

La gardenia è un arbusto particolarmente profumato, caratterizzato da candidi fiori bianchi e da fogliame verde lucido. Si tratta di una pianta abbastanza difficile da coltivare con successo, specie nelle zone più fredde e in vaso. Tuttavia, è sufficiente...
Giardinaggio

Come coltivare una palma

La palma è una pianta ornamentale e ha un valore estetico inestimabile. Questo esemplare appartiene alla famiglia delle Arecaceae e si distingue per il suo particolare portamento. Coltivare una palma è davvero molto semplice e bastano pochi accorgimenti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.