Come coltivare il fiore di cera

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

La pianta dai fiori di cera o "fiori di porcellana", appartenente al genere Hoya. È originario della Cina meridionale, dell'India e dell'Australia; si caratterizza dai suoi fiori bianchi a forma di stella e, nella parte centrale del fiore troviamo un'altra stella più piccola. Sono fiori profumati, la cui fioritura avviene in estate. Le foglie sono carnose e di un verde scuro intenso. Sia i fiori che le foglie possiedono uno strato protettivo ceroso che li protegge dai raggi del sole diretti e, dalle piogge a carattere torrenziale. Aggiungiamo che la presenza di questi fiori sulla pianta può avere una durata di circa tre mesi. Ricordiamo che è uno pianta rampicante i cui fusti si allungano continuamente fino a raggiungere i due metri di altezza, quindi sarà preferibile porla a dimora, in zone in cui non diano fastidio. Come coltivare il fiore di cera ce lo spiegheranno i passi a seguire.

26

Occorrente

  • Acqua
  • Terriccio
  • Concime per piante
36

Coltivazione

Il momento in cui l'acquistiamo generalmente si presenta in un contenitore di piccole dimensioni; ricordiamoci però di rinvasarla ogni due o tre anni, evitando di sostituire questo vasetto con uno eccessivamente grande. Durante la stagione primaverile, è opportuno concimare i fiori di cera circa due volte al mese (cadenza quindicinale). È consigliabile per una buona fioritura, aggiungere al terreno del concime per piante da fiore o per piante verdi, comunque a base di azoto e potassio. Potreste, se preferite, usare del concime a lenta cessione da somministrare ogni tre o quattro mesi.

46

Cura

Fate in modo che la pianta non venga esposta alla luce diretta del sole, ma che sia posta in un luogo riparato e molto luminoso, in particolar modo se state attraversando la stagione calda. In ogni caso scegliete delle postazioni illuminate di luce filtrata. La zona ideale sarà quella semi ombreggiata. Controllate che la temperatura non scenda mai al di sotto dei quindici gradi Celsius perché è una pianta che non sopporta l'umidità.

Continua la lettura
56

Innaffiatura

Per quanto riguarda l'innaffiatura basteranno tre bicchieri di acqua a settimana. Prestate particolare attenzione ai ristagni di acqua nel sottovaso, in quanto potrebbero in breve tempo far marcire la pianta. Scegliete quindi un terreno molto ben drenato. Eseguite in primavera trattamenti a base di fungicidi sistemici e di insetticidi ad ampio spettro, per eventuali infestazioni di parassiti. Prima di ciò controllate che non ci siano altre fioriture in corso nel giardino e che, le gemme non siano troppo grosse.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Leggere attentamente la guida.
  • Questa guida è redatta a solo scopo informativo, perciò chiedete sempre suggerimento a persone esperte nel settore.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come coltivare l'ipomea bianca o fiore della luna

Coltivare correttamente le varie piante non è sempre una operazione molto semplice, perché in funzione del tipo di pianta dovremo necessariamente adottare degli accorgimenti differenti come ad esempio l'esposizione al sole, l'innaffiatura, la potature,...
Giardinaggio

Come Cristallizzare Una Rosa Nella Cera

La suggestiva bellezza dei fiori è tanto intensa quanto effimera. Riuscire a preservare tutta la freschezza di un fiore particolare e splendido come la rosa, può quindi apparire impossibile. Eppure utilizzando un ingrediente facilmente reperibile come...
Giardinaggio

Come coltivare l'hoya bella

Se siete in cerca di qualcosa di veramente speciale per la vostra casa e desiderate arricchirla ma allo stesso tempo non perdere tempo e pazienza dietro ad un sacco di semplicissime e anonime piante da vaso, l'Hoya Bella potrebbe essere una buona soluzione!...
Giardinaggio

Come e quando piantare i bulbi da fiore

Per gli hobbisti del giardinaggio e per tutti coloro che hanno il "pollice verde", piantare i bulbi da fiore è un'attività indiscutibile: i più famosi sono quelli che si coltivano in autunno, ma altrettanto noti sono quelli 'estivi'. In commercio è...
Giardinaggio

Come avere un giardino in fiore tutto l'anno

I giardini fioriti, soprattutto quelli che presentano una grande varietà di fiori perenni in ogni stagione, creano uno spazio vitale di cui godere tutto l'anno. Con una vasta gamma di forme, dimensioni e colori, un giardino perenne crea un ambiente mutevole...
Giardinaggio

Come coltivare la margherita

La margherita, piccolo e semplice fiore di campo, si adatta a qualsiasi ambiente. Il nome scientifico è leucanthemum vulgare e significa letteralmente bianco fiore, con riferimento al colore. Spesso cresce spontaneamente nei prati, deliziando con un...
Giardinaggio

Come Far Trascorrere L'Inverno Ai Bulbi Da Fiore

Con l'approssimarsi dell'inverno sorge spontaneo chiedersi in che modo far sopravvivere i bulbi da fiore, visto le temperature rigide Generalmente, dopo la fioritura e la raccolta di tulipani, dalie e gladioli, i bulbi e i tuberi da fiore vanno lasciati...
Giardinaggio

Come coltivare l'impatiens walleriana

La coltivazione dei fiori per chi è amante del giardinaggio è certamente un qualcosa di meraviglioso. L'Impatiens Walleriana è un fiore straordinario che si può coltivare facilmente, basta tenere in considerazione le sue esigenze. Esso necessita di...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.