Come Coltivare Il Gladiolus Italicus

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

La ricerca di nuove bulbose, specie o varietà differenti, da coltivare in giardino è uno dei motivi che spinge molti a prelevare in natura, bulbi, rizomi e tuberi, danneggiando piccole colonie che, dopo la depredazione, non riescono più a riprodursi e scompaiono nel giro di qualche ciclo vegetativo. Il Gladiolus Italicus Miller, appartenente alla famiglia delle Iridaceae, noto anche come gladiolo dei campi, può essere acquistato presso rivenditori specializzati di bulbi così da accontentare chi ama mettere in giardino la bellezza delicata dei fiori di campo e, allo stesso tempo, non vuole raccogliere le piante spontanee. In questa guida, con pochi e semplici passaggi, vi illustrerò come coltivare il Gladiolus Italicus, fornendovi tutte le informazioni necessarie su questa pianta, in modo da favorire la sua crescita nel miglior modo possibile. Vediamo quindi come procedere.

24

Il ladiolo ha fiori con tepali non sovrapposti, di colore rosa-rosso spesso con sfumature violacee e segnali rosa chiaro-bianchi. In condizioni ideali, il suo stelo può raggiungere l'altezza di 60 cm, ma generalmente non supera i 50 cm. I fiori si aprono progressivamente dal basso verso l'alto. Fra l'altro si distingue da molti gladioli sudafricani, dai quali derivano le ben note "Cultivar" coltivate come fiori estivi, per il fatto che i fiori sono orientati generalmente solo in due direzioni e non avvolgono completamente lo stelo fiorale. Il colore delle 3-5 foglie disposte in un ventaglio basale è verde intenso. Generalmente, fiorisce in tarda primavera o all'inizio dell'estate. L'altezza che la pianta può raggiungere è di 80/120 cm. Il gladiolo si sviluppa dal cormo, un bulbo tubero dal quale nascono le foglie che avvolgono lo stelo.

34

Generalmente la coltivazione del gladiolo viene effettuata in piena terra (a meno che non si tratti di piante in miniatura), dopo l’interramento dei bulbi in primavera. Per questo fiore è importante che la messa a dimora dei cormi avvenga su un terreno ben frenato, sciolto e sabbioso; se coltivato su suolo pesante con ristagno di umidità o su suoli calcarei, può essere facilmente colpito da malattie. Indispensabile, inoltre, una posizione ben soleggiata, riparata dal vento, e annaffiature abbondanti durante la fioritura da luglio a ottobre.

Continua la lettura
44

Con l’arrivo dell’autunno è bene procedere con lo svernamento del gladiolo per la sua moltiplicazione. Occorre quindi estrarre i bulbi-tubero dal terreno, ripulirli dalle foglie secche, privarli della placca secca e separarli dai cormi che sono nati attorno al bulbo madre. Prima di riporli in luogo fresco e secco per tutto l’inverno, è bene spolverarli con zolfo ramato in polvere mescolato ad insetticida per evitare malattie crittogamiche e la propagazione di insetti dannosi. I bulbilli saranno in grado di regalare splendidi fiori solo a partire dal secondo/terzo anno di coltivazione.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come coltivare patate in casa o in giardino

Se avete la passione per il giardinaggio e avete intenzione di cominciare a coltivare qualcosa, potete scegliere uno degli alimenti più amati sia dai grandi che dai bambini: la patata. Questo gustoso tubero può essere mangiato in tantissimi modi e le...
Giardinaggio

Come coltivare le lenticchie in casa

Quando si possiede del tempo libero a disposizione sarebbe il caso di sfruttarlo al meglio. Ad esempio si potrebbe prendere in considerazione l'idea di coltivare qualcosa in casa che si possa poi gustare. Quindi potremmo mangiare qualcosa di sano e genuino,...
Giardinaggio

Come coltivare le patate sul proprio balcone

Se avete in mente di iniziare a coltivare qualcosa sul vostro balcone dovreste prendere in esame questa guida, dove spiegheremo come coltivare le patate sul proprio balcone. Fate conto che la patata è una pianta resistente che può essere coltivata facilmente,...
Giardinaggio

5 consigli per coltivare la gardenia in vaso

La gardenia è un arbusto particolarmente profumato, caratterizzato da candidi fiori bianchi e da fogliame verde lucido. Si tratta di una pianta abbastanza difficile da coltivare con successo, specie nelle zone più fredde e in vaso. Tuttavia, è sufficiente...
Giardinaggio

Come iniziare a coltivare un orto

Oggigiorno sono sempre di più le persone che vogliono cominciare a coltivare un orto. Le ragioni possono essere le più svariate: si può farlo per il desiderio di riavvicinarsi alla natura, perché la coltivazione di un orto può essere un oggetto d’amore,...
Giardinaggio

Come coltivare i germogli sul balcone

Sentite di avere il pollice verde ma vi manca lo spazio per coltivare i vostri germogli? Non abbiate timore: non dovrete mai più rinunciare alla vostra passione. Anche in spazi ristretti è possibile coltivare le sementi ed i germogli che più vi aggradano,...
Giardinaggio

Come coltivare l'orto

Se vogliamo mangiare sano, senza spendere molto per costosissimi prodotti coltivati biologicamente, la soluzione ottimale è quella di coltivarci da soli un bell'orto pieno di verdure. Anche se non possediamo il classico pollice verde, non preoccupiamoci,...
Giardinaggio

Come coltivare e curare la gardenia

La Gardenia è una pianta delicata e profumata. La si può coltivare sia in giardino sia come pianta da vaso. Per coltivare e curare la gardenia, una varietà di pianta molto delicata e piacevolmente profumata, vi consiglio di seguire con attenzione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.