Come coltivare il lemon grass

Tramite: O2O 03/10/2016
Difficoltà: media
17

Introduzione

Lemon grass: è il nome inglese di una pianta comunemente conosciuta in italiano come "citronella". Si tratta di una pianta erbacea sempreverde e di origine asiatica; è da qui che si estrae l'olio impiegato per tenere lontane le zanzare. Lungo i passi di questa guida vi daremo qualche consiglio su come coltivare il lemon grass ed ottenere delle foglie cadenti dal verde intenso. Di seguito tutti i dettagli e l'occorrente per il progetto.

27

Occorrente

  • Semi di lemon grass
  • terriccio
  • vasetto di piccole dimensioni
37

Il lemon grass emana un odore che tanto ricorda quello del limone. È commestibile viene utilizzato anche in cucina per aggiungere una nota di sapore alle salse, alle zuppe e soprattutto alle tisane. In oriente il lemon grass viene utilizzato per caldi infusi dal gusto speziato e dal profumo invitante. Risulta singolare pensare che per le zanzare questo prodotto ampiamente utilizzato in cucina sia un repellente a tutti gli effetti. Se intendete coltivare anche voi il lemon grass, il primo passo è quello di procurare la piantina. Il vostro vivaista di fiducia saprà consigliarvi quale varietà è più adatta ai vostri gusti.

47

Se volete partire da zero, potete acquistare nei negozi dedicati al giardinaggio i semi di lemon grass. Il consiglio è quello di optare per una piantina piccola, già pronta al travaso. In questo caso non dovrete fare altro travasarla provvedere alla sua cura per una buona crescita. La lemon grass si deve coltivare in un luogo riparato, tanto meglio se accanto a dei cespugli che le facciano da scudo durante la stagione fredda. Quanto al periodo di coltivazione scegliete i mesi tra marzo e luglio. Se usate i semi, posizionateli in un vasetto, sopra uno strato di terriccio non troppo spesso. Mantenete il terreno umido, annaffiandolo appena notate che si sta asciugando. Quando la piantina sarà alta almeno 10 cm potrete trapiantarla, come detto prima, in un'area riparata ed in penombra.

Continua la lettura
57

Normalmente il lemon grass cresce in ogni tipologia di terreno. Quanto al clima non si annoverano particolari problemi, a patto che le temperature non siano troppo rigide. Quando dovrete trapiantare il lemon grass e trasferirlo dal vasetto ad un vaso di dimensioni più grandi, posizionatelo su uno strato abbondante ed umido di terriccio. Durante la primavera potete lasciare la pianta al sole, mentre nel periodo autunnale ed invernale potete lasciarla dentro casa sul davanzale della finestra, in modo che non manchi mai la luce naturale necessaria. Tra i lati positivi di coltivare la lemon grass, vi è il fatto che risulta immune agli attacchi dei parassiti. Anche chi non ha il pollice verde non ha problemi a far crescere rigogliosa questa fantastica pianta.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Trapiantate la lemon grass dopo circa un anno dalla coltivazione dei semi
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

10 tipi di peperoncino da coltivare in vaso

Il peperoncino è una pianta conosciutissima in tutto il mondo, utilizzato a scopo alimentare o per le sue proprietà benefiche e curative. È possibile coltivarlo anche in casa, in un orticello o in un vaso e in questa guida vedremo proprio quali tipi...
Giardinaggio

Cosa coltivare con poco spazio a disposizione

Non tutti hanno a disposizione una casa con giardino. L'assenza di uno spazio esterno ampio però non preclude la possibilità di coltivare ortaggi, verdure, erbe aromatiche e piante. Anche con poco spazio a disposizione si può creare un piccolo angolo...
Giardinaggio

Come coltivare patate in casa o in giardino

Se avete la passione per il giardinaggio e avete intenzione di cominciare a coltivare qualcosa, potete scegliere uno degli alimenti più amati sia dai grandi che dai bambini: la patata. Questo gustoso tubero può essere mangiato in tantissimi modi e le...
Giardinaggio

Come coltivare le lenticchie in casa

Quando si possiede del tempo libero a disposizione sarebbe il caso di sfruttarlo al meglio. Ad esempio si potrebbe prendere in considerazione l'idea di coltivare qualcosa in casa che si possa poi gustare. Quindi potremmo mangiare qualcosa di sano e genuino,...
Giardinaggio

Come coltivare le patate sul proprio balcone

Se avete in mente di iniziare a coltivare qualcosa sul vostro balcone dovreste prendere in esame questa guida, dove spiegheremo come coltivare le patate sul proprio balcone. Fate conto che la patata è una pianta resistente che può essere coltivata facilmente,...
Giardinaggio

5 consigli per coltivare la gardenia in vaso

La gardenia è un arbusto particolarmente profumato, caratterizzato da candidi fiori bianchi e da fogliame verde lucido. Si tratta di una pianta abbastanza difficile da coltivare con successo, specie nelle zone più fredde e in vaso. Tuttavia, è sufficiente...
Giardinaggio

Come coltivare una palma

La palma è una pianta ornamentale e ha un valore estetico inestimabile. Questo esemplare appartiene alla famiglia delle Arecaceae e si distingue per il suo particolare portamento. Coltivare una palma è davvero molto semplice e bastano pochi accorgimenti...
Giardinaggio

Come iniziare a coltivare un orto

Oggigiorno sono sempre di più le persone che vogliono cominciare a coltivare un orto. Le ragioni possono essere le più svariate: si può farlo per il desiderio di riavvicinarsi alla natura, perché la coltivazione di un orto può essere un oggetto d’amore,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.