Come coltivare il nasturzio

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Il nasturzio è originario dell'America Meridionale; in Europa se ne trovano diversi ibridi. Appartiene alla famiglia delle Tropaeolaceae, con circa novanta specie sparse in tutto il mondo. La pianta, perenne o annuale, è molto decorativa e semplice da coltivare. Ha poche esigenze ed è facile da mantenere. Ha alcune parti commestibili, come i fiori e le foglie, ideali per insaporire delle fresche insalatone. Il nasturzio ha colori vivaci, intensi ed una profumazione delicata. Pertanto, è ideale come pianta ornamentale e di abbellimento. I semi vanno conservati come i capperi, sotto sale oppure aceto.

27

Occorrente

  • semi di nasturzio
  • terreno sabbioso e drenato
  • vasi
37

Per coltivare il nasturzio, interrare i semi ad inizio febbraio o marzo. Tuttavia, per una prima crescita in vaso, va bene anche aprile oppure maggio. Questo sistema è il più apprezzato in ambienti con un clima particolarmente rigido. Infatti, il nasturzio si rivela molto sensibile al gelo. Il terreno ideale per la semina è sabbioso e ben drenato. Scegliere un luogo ombreggiato, lontano dai raggi diretti del sole. Prediligere un posto luminoso ed arieggiato, magari sotto l'ombra di un albero ma con una chioma non troppo fitta.

47

Per coltivare con successo il nasturzio, infilare i semi nel terreno anche con le dita. Pertanto, spingerli nella terra con il pollice. Per la coltivazione in vaso bastano soltanto uno o due semi. I colori del nasturzio variano dal rosso scuro vellutato al rosa geranio, dall'arancio albicocca al rosso mattone, dal giallo crema al quasi bianco. Necessita di pochi accorgimenti. I fiori vanno innaffiati poco, ma spesso. Il terreno dovrebbe essere sempre umido. Sono molto resistenti e possono sopportare anche un breve periodo di siccità.

Continua la lettura
57

La concimazione possibilmente liquida si compone di solo fosforo e potassio. In autunno, il nasturzio perde i fiori. Se adeguatamente riparato, lontano dalle intemperie e dal gelo, in primavera di certo rifiorirà. La pianta è molto resistente. Tuttavia, prestare moltissima attenzione agli afidi. Per cui, durante la fioritura utilizzare un po' di concime per piante fiorite. Il nasturzio viene anche adoperato come pianta pendente, strisciante o rampicante. Le foglie hanno una notevole capacità idrorepellente. Ovvero l'acqua a contatto con la pianta non la bagna ma forma dei grandi goccioloni. Rotolano sulla foglia, fino a cadere. Questo è il noto "effetto loto" visibile nelle omonime piante. In tal senso, il nasturzio potrà attingere la giusta quantità per il sostentamento.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • I nasturzi non si potano. Vanno solo eliminate le parti secche oppure danneggiate. Evitare di lasciarle sulla pianta per ridurre la possibilità che diventino veicolo di malattie parassitarie
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come proteggere il nasturzio dai parassiti

Con l'arrivo del tepore primaverile, assistiamo al bellissimo miracolo del risveglio vegetativo. È lo sbocciare nuovamente alla vita dopo il lungo e freddo inverno. Eppure, come ogni anno, ecco presentarsi l'annoso e dannoso problema dei parassiti. Gli...
Giardinaggio

10 fiori da coltivare in pieno sole

Amiamo i fiori e abbiamo un giardino o un terrazzo esposto al sole per la maggior parte del giorno? Nessun problema, ecco un elenco di 10 fiori da coltivare in pieno sole. Seguendo le indicazioni per una cura corretta, otterremo una fioritura che ci allieterà...
Giardinaggio

Come Seminare I Nasturzi

I Nasturzi, per chi non li conoscesse, sono fiori meravigliosi che possono donarci un davanzale ricco di colore anche durante i mesi invernali. I suoi fiori, che tra l'altro sono anche commestibili, vengono apprezzati sopratutto per gli splendidi colori...
Giardinaggio

10 fiori da coltivare se si ha un giardino molto assolato

I fiori da balcone, si sa, hanno esigenze molto diverse tra loro a seconda delle loro caratteristiche. Alcuni temono il caldo ossessivo dell'estate, altri hanno bisogno di grandi attenzioni per non rischiare di risentire delle stagioni più fresche.Ma...
Giardinaggio

10 fiori da coltivare su un balcone all'ombra

Di questi tempi si sa, l'aspetto è tutto, e quindi far risaltare la vostra casa tra le altre è necessario ornarla di begli oggetti e colorati. In questa cerchia si individuano i fiori, molto in voga per decorare balconi, giardini ed interni, dato che...
Giardinaggio

Cosa coltivare con poco spazio a disposizione

Non tutti hanno a disposizione una casa con giardino. L'assenza di uno spazio esterno ampio però non preclude la possibilità di coltivare ortaggi, verdure, erbe aromatiche e piante. Anche con poco spazio a disposizione si può creare un piccolo angolo...
Giardinaggio

Come coltivare patate in casa o in giardino

Se avete la passione per il giardinaggio e avete intenzione di cominciare a coltivare qualcosa, potete scegliere uno degli alimenti più amati sia dai grandi che dai bambini: la patata. Questo gustoso tubero può essere mangiato in tantissimi modi e le...
Giardinaggio

Come coltivare le lenticchie in casa

Quando si possiede del tempo libero a disposizione sarebbe il caso di sfruttarlo al meglio. Ad esempio si potrebbe prendere in considerazione l'idea di coltivare qualcosa in casa che si possa poi gustare. Quindi potremmo mangiare qualcosa di sano e genuino,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.