Come coltivare il pentas lanceolato

Tramite: O2O 16/06/2016
Difficoltà: difficile
17

Introduzione

Il pentas lanceolato è una pianta proveniente dall'Africa che è chiamata anche stella egiziana. Essa è piuttosto diffusa e molto apprezzata soprattutto grazie alla particolarità dei suoi coloratissimi fiori che la rendono unica. Se siete degli appassionati di giardinaggio e avete intenzione di coltivare questa tipologia di pianta a casa vostra, seguite questa guida nella quale verrà spiegato dettagliatamente come fare.

27

Occorrente

  • Una piantina di pentas lanceolato
37

Il pentas lanceolato è una piccola pianta di origine tropicale che non supera solitamente i cinquanta centimetri di altezza. I suoi fusti sono eretti e supportano delle grandi foglie opposte ovali e allungate, generalmente di colore verde scuro. Si tratta di una pianta particolarmente decorativa soprattutto per la sua fioritura a ombrelle costituite da piccoli fiori a forma di stella di colore rosa oppure rosso.

47

Innanzitutto, prima di poter cominciare a coltivare, bisogna trovare il posto adatto nel quale sistemare nel modo migliore possibile la vostra pianta. Essa necessita di un'appropriata esposizione alla luce del sole per tutto l'anno, dunque in ogni stagione. Durante i mesi invernali è consigliabile tenerla ad una temperatura piuttosto fresca (all'incirca dai quindici ai diciotto gradi). L'ideale sarebbe coltivare questo tipo di pianta all'interno di una serra o una veranda per poi spostarla in casa al momento della fioritura.

Continua la lettura
57

Questa pianta deve essere bagnata con moderazione in modo tale da mantenere il terreno leggermente umido (non fate l'errore di abbondare troppo altrimenti rischiate di farla marcire). Inoltre, ogni due o tre settimane, aggiungete del fertilizzante di tipo ordinario. Dopo la fioritura, è meglio rispettare un periodo di riposo vegetativo che duri almeno due mesi: in questo periodo interrompete l'apporto di fertilizzante, mantenete la pianta al fresco e non bagnatela se non per evitare il completo disseccamento del terreno.

67

Ricordate di garantire alla vostra pianta l'indispensabile periodo di riposo vegetativo dopo la fioritura, perché altrimenti essa non rifiorirà più. A primavera rinvasate i soggetti più giovani usando del terreno ordinario. Quando i boccioli floreali non si sono ancora formati, tagliate le estremità dei fusti per rinforzare la pianta. Se le foglie ingialliscono e si afflosciano vuol dire che le annaffiature sono troppe. Prestate molta attenzione in quanto questa pianta teme moltissimo l'acqua fredda.

77

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come coltivare patate in casa o in giardino

Se avete la passione per il giardinaggio e avete intenzione di cominciare a coltivare qualcosa, potete scegliere uno degli alimenti più amati sia dai grandi che dai bambini: la patata. Questo gustoso tubero può essere mangiato in tantissimi modi e le...
Giardinaggio

Come coltivare le lenticchie in casa

Quando si possiede del tempo libero a disposizione sarebbe il caso di sfruttarlo al meglio. Ad esempio si potrebbe prendere in considerazione l'idea di coltivare qualcosa in casa che si possa poi gustare. Quindi potremmo mangiare qualcosa di sano e genuino,...
Giardinaggio

5 consigli per coltivare la gardenia in vaso

La gardenia è un arbusto particolarmente profumato, caratterizzato da candidi fiori bianchi e da fogliame verde lucido. Si tratta di una pianta abbastanza difficile da coltivare con successo, specie nelle zone più fredde e in vaso. Tuttavia, è sufficiente...
Giardinaggio

Come coltivare una palma

La palma è una pianta ornamentale e ha un valore estetico inestimabile. Questo esemplare appartiene alla famiglia delle Arecaceae e si distingue per il suo particolare portamento. Coltivare una palma è davvero molto semplice e bastano pochi accorgimenti...
Giardinaggio

Come coltivare il tamarillo

Possedere un giardino pieno di piante, colorato e variegato è cosa piuttosto comune. Molte sono le varietà di piante e fiori che si possono trovare, ma negli ultimi periodi le piante esotiche sono le più amate. Il Tamarillo o Cyphomandra betacea, è...
Giardinaggio

Come coltivare il cumino

Tra le varie piante che possiamo coltivare, vi sono anche delle piante aromatiche molto belle che spesso non vengono tenute in debita considerazione, come per esempio il cumino. Questa pianta, produce dei veri e propri semi che possiamo impiegare in cucina...
Giardinaggio

Come coltivare la calathea crocata

La calathea crocata è una bellissima pianta dai fiori colorati e dalla forma particolare, quando riesce a fiorire.Essa è una pianta d'appartamento che necessita di climi umidi ma non troppo caldi. Per la sopravvivenza, date le sue origini, ed è comunque...
Giardinaggio

Come coltivare la Bella di Notte

La Bella di Notte è una pianta davvero molto particolare; infatti, i petali di questo fiore hanno la caratteristica di aprirsi di notte, mentre di giorno si chiudono per difendersi dal caldo. Tale peculiarità la rende anche più affascinante, soprattutto...