Come coltivare il pungitopo in vaso

Tramite: O2O 30/03/2017
Difficoltà: media
15

Introduzione

Si tratta di uno dei simboli del Natale più noti in Europa, questo perché le sue verdissime foglie appuntite rimangono verdissime nel periodo invernale e perché la pianta si riempie di bacche rosse, parliamo del Pungitopo, una bellissima pianta che adorna le case di milioni di europei nei mesi di dicembre e gennaio. Si tratta di una pianta non difficile da coltivare ma che richiede, come tutte le piante, impegno e dedizione, affinché rifiorisca l'anno successivo e non perda i propri rami belli verdi e le bacchette rosse. È tradizione infatti gettare via le piante di Natale finite le feste, cosa non troppo onorevole in quanto le piccole piantine natalizie come il Pungitopo e la Stella di Natale non sono solo un addobbo per le festività, ma piante come tutte le altre, che meritano rispetto. In questa guida spiegheremo come coltivare il Pungitopo in vaso.

25

Come travasare il Pungitopo

Il Pungitopo è una pianta invernale, e che viene trapiantata in Primavera, nei mesi che vanno da Marzo a Giugno. Una volta messo nel vaso il pungitopo deve essere posizionato all'ombra, in quanto pur avendo bisogno di luce per la fotosintesi la pianta mal tollera la luce diretta del sole, che tende a seccarla. Per quanto riguarda il terreno invece occorre che sia sempre umido è ben drenato. Giornalmente occorre infatti controllare che il terriccio del vaso non sia troppo arido e all'occorrenza immettere un bicchiere d'acqua, senza esagerare. Il terreno deve essere infatti umido ma non troppo acquitrinoso, la troppa acqua genera infatti parassiti letali al Pungitopo.

35

Come concimare e potare il pungitopo

Il terreno del Pungitopo deve essere appositamente concimato e drenato. Per quanto riguarda il concime, questo deve essere, se possibile, naturale, in quanto i concimi chimici rischiano, se sbagliate le dosi, di bruciare la pianta. La concimazione va fatta in Primavera, quando la pianta si rigenera, lo stesso discorso vale per la potatura che va fatta sempre in Primavera, periodo in cui si recidono i rami secchi in modo da alleggerire la pianta affinché possa rigermogliare e riempirsi di foglie verdi e bacche rosse.

Continua la lettura
45

Come riseminare il Pungitopo

La pianta del Pungitopo può anche essere riseminata e ripiantata partendo dalla pianta che già si possiede. Per farlo occorre prendere i semini nelle bacche rosse. Questi semi devono essere lasciati seccare per poi essere seminati in Primavera. In alternativa si possono innestare le talee, cioè uno dei ramoscelli del Pungitopo. Questo secondo sistema è quello più veloce ma anche più rischioso, in quanto non sempre le talee rifioriscono.

55

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

5 consigli per coltivare la gardenia in vaso

La gardenia è un arbusto particolarmente profumato, caratterizzato da candidi fiori bianchi e da fogliame verde lucido. Si tratta di una pianta abbastanza difficile da coltivare con successo, specie nelle zone più fredde e in vaso. Tuttavia, è sufficiente...
Giardinaggio

Come coltivare il limone in vaso

Gli agrumi sono delle piante che si adattano benissimo alla coltivazione in vaso. La pianta limone si presenta con foglie verde lucido e può essere coltivata in tutta Italia, anche se preferisce zone soleggiate e con temperatura media elevata. Basta...
Giardinaggio

Come piantare e coltivare le piante grasse in vaso

Se avete il pollice verde, potreste piantare e coltivare le piante grasse in vaso. Tali piante, conosciute anche come succulente, sono perfette per gli ambienti aridi. Queste, infatti, sviluppano foglie e steli molto carnosi che accumulano e conservano...
Giardinaggio

Come coltivare la vite in vaso

Se sei un amante del verde e desideri scoprire come sia possibile coltivare la vite in vaso autonomamente e senza particolari difficoltà, ti consiglio di leggere con attenzione i consigli di seguito, in quanto ti fornirò preziosi suggerimenti sull'argomento...
Giardinaggio

Come coltivare l'alloro in vaso

Le piante aromatiche sono un ottimo strumento per realizzare dei condimenti sani e gustosi per moltissime ricette. Un'altro vantaggio delle piante aromatiche è sicuramente la loro resistenza, che le rende perfette per essere coltivate anche in un piccolo...
Giardinaggio

Come coltivare un melo in vaso

Gli alberi da frutto vengono sempre immaginati all'interno di un frutteto. Tanto che, molti rinunciano a prendere l'iniziativa di coltivarli. Il primo dubbio più frequente viene rivolto allo spazio che dovrà occupare la pianta. Ma nulla è impossibile!...
Giardinaggio

Come coltivare rose in vaso o in giardino

Coltivare le piante è una una passione che richiede anche un pizzico di conoscenza di tale ambito. Quella del pollice verde quindi è un attitudine che va coadiuvata da un sapere. In questa particolare guida avremo l'opportunità di vedere come coltivare...
Giardinaggio

6 cose da sapere per coltivare le erbe aromatiche in vaso

Le erbe aromatiche sono tra le piante più utili in cucina, perché in grado, anche da sole, di dare un gusto più raffinato alla pietanza. Si tratta di piantine non troppo grandi che si possono coltivare facilmente anche in vaso, adatte quindi anche...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.