Come coltivare il semprevivo

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Volete coltivare il semprevivo e non sapete come fare? Nessun problema! In questa guida vi illustrerò, passo dopo passo, come procedere! Prima di cominciare, però, dovete sapere che il semprevivo è un genere di pianta che comprende numerose specie, originarie dell'Australia, che crescono ovunque: sulle rocce, sui tetti e anche sui muri e presentano infiorescenze di vari colori. Inoltre, questa pianta gradisce un'esposizione a pieno sole, mentre la semina si può fare sottovetro da febbraio ad aprile e le piantine si trapiantano ad inizio estate. Se siete pronti per affrontare questo lavoro, leggete questa guida, sono dei semplici passaggi, ma che richiedono attenzione e cura nella loro esecuzione.

26

Occorrente

  • Semi
  • vasetti di vetro
  • terreno e sabbia
  • annaffiatura
  • tavolette di torba
36

Dovete sapere che la coltivazione di questa pianta è caratteristica del bacino del Mediterraneo e viene effettuata in piena terra; possiamo perciò trovare il semprevivo nelle zone costiere meridionali, caratterizzate da cespi erbacei alti circa 20-30 cm e da piccoli fiori raggruppati, rendendola perciò simile alla mimosa. Il semprevivo si ibrida con grande facilità anche in natura, quindi ne esistono moltissime varietà e con differenza minime: tuttavia, l'originale è quello che presenta fiori a forma di rosetta con fitte foglie molto carnose che si conservano tutto l'anno e crescono molto ravvicinate l'une alle altre.

46

Innanzitutto, per la coltivazione, acquistiamo i semi presso un vivaio o un centro di giardinaggio e li mettiamo in piccoli vasetti conservandoli sottovetro in luoghi freschi, ma soleggiati. Dopo circa 2 mesi (in estate inoltrata) le piccole piantine diventano adulte e producono lateralmente dei germogli, i quali presentano delle radici che possono essere trasferite in piccoli vasetti riempiti con terreno da giardino e sabbia equamente divisa, ovvero 50% del volume. La coltivazione del semprevivo richiede una buona manutenzione, in quanto i fiori si presentano troppo fitti ed è necessario distanziarli l'uno dall'altro, per cui questa operazione deve essere effettuata almeno ogni paio di anni.

Continua la lettura
56

L'annaffiatura prevede un'irrigazione quotidiana al calar del sole ed in estate è consigliabile interrare alcune tavolette di torba per rallentare il rilascio dei liquidi, in quanto, da buona pianta succulenta, non ha bisogno di annaffiature frequenti. Inoltre, se si dovesse coltivare il semprevivo in un periodo di prolungata siccità, si può notare come le foglie superficiali iniziano ad aggrinzirsi. Il semprevivo predilige zone molto illuminate oppure semi-ombreggiate, seppur non ideali come habitat. Inoltre, questa pianta resiste al freddo e può essere quindi interrata senza pericoli durante le gelate notturne.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Seguire le indicazioni fornite con attenzione e cura nella loro esecuzione
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Cosa coltivare con poco spazio a disposizione

Non tutti hanno a disposizione una casa con giardino. L'assenza di uno spazio esterno ampio però non preclude la possibilità di coltivare ortaggi, verdure, erbe aromatiche e piante. Anche con poco spazio a disposizione si può creare un piccolo angolo...
Giardinaggio

Come coltivare patate in casa o in giardino

Se avete la passione per il giardinaggio e avete intenzione di cominciare a coltivare qualcosa, potete scegliere uno degli alimenti più amati sia dai grandi che dai bambini: la patata. Questo gustoso tubero può essere mangiato in tantissimi modi e le...
Giardinaggio

Come coltivare le lenticchie in casa

Quando si possiede del tempo libero a disposizione sarebbe il caso di sfruttarlo al meglio. Ad esempio si potrebbe prendere in considerazione l'idea di coltivare qualcosa in casa che si possa poi gustare. Quindi potremmo mangiare qualcosa di sano e genuino,...
Giardinaggio

Come coltivare le patate sul proprio balcone

Se avete in mente di iniziare a coltivare qualcosa sul vostro balcone dovreste prendere in esame questa guida, dove spiegheremo come coltivare le patate sul proprio balcone. Fate conto che la patata è una pianta resistente che può essere coltivata facilmente,...
Giardinaggio

5 consigli per coltivare la gardenia in vaso

La gardenia è un arbusto particolarmente profumato, caratterizzato da candidi fiori bianchi e da fogliame verde lucido. Si tratta di una pianta abbastanza difficile da coltivare con successo, specie nelle zone più fredde e in vaso. Tuttavia, è sufficiente...
Giardinaggio

Come iniziare a coltivare un orto

Oggigiorno sono sempre di più le persone che vogliono cominciare a coltivare un orto. Le ragioni possono essere le più svariate: si può farlo per il desiderio di riavvicinarsi alla natura, perché la coltivazione di un orto può essere un oggetto d’amore,...
Giardinaggio

Come coltivare i germogli sul balcone

Sentite di avere il pollice verde ma vi manca lo spazio per coltivare i vostri germogli? Non abbiate timore: non dovrete mai più rinunciare alla vostra passione. Anche in spazi ristretti è possibile coltivare le sementi ed i germogli che più vi aggradano,...
Giardinaggio

Come coltivare l'orto

Se vogliamo mangiare sano, senza spendere molto per costosissimi prodotti coltivati biologicamente, la soluzione ottimale è quella di coltivarci da soli un bell'orto pieno di verdure. Anche se non possediamo il classico pollice verde, non preoccupiamoci,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.