Come Coltivare Il Singonio

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: difficile
14

Introduzione

L'hobby del giardinaggio richiede un certa conoscenza della materia. Quando si vuole coltivare una pianta specifica, infatti, bisogna tener conto di una serie di fattori e variabili spesso non tenuti in serie considerazione. In realtà per assicurarsi il benessere di una pianta bisogna adottare delle metodiche appropriate. In questa guida vedremo come dare le giuste attenzioni ad un pianta appratente alla famiglia delle Aracce, ovvero il Singonio. Essa è una pianta sempreverde, che possiede delle foglie sostenute da lunghi peduncoli. Queste presentano un colore verde intenso e lucente. Vediamo quindi come coltivare in maniera ottimale il Singonio.

24

Il singonio si coltiva come qualsiasi pianta d'appartamento. Si consiglia di sistemarla in un ambiente luminoso e abbastanza umido, sprovvisto di correnti d'aria. In inverno, non farla stare mai sotto i quindici gradi e in estate l'ideale è tra i diciotto gradi e ventuno gradi. Evitare di sottoporla a cambi bruschi di temperatura. Il substrato ideale per questa pianta è costituito da terra di foglia e torba in parti uguali, a cui va aggiunta una manciata di sabbia. Non dimenticate che sul fondo del vaso è necessario che sia presente un ottimo drenaggio.

34

È importantissimo non far mancare sistematiche irrorazioni, da praticare ogni due giorni, spruzzando anche la pagina inferiore delle foglie e gli steli; in questo modo, la pianta può assorbire l'umidità atmosferica che le serve e così vegetare rigogliosa, conservando la caratteristica lucentezza. Una volta alla settimana, all'acqua delle irrorazioni, è bene aggiungere cinque gocce di stimolante ormonico per ogni litro d'acqua; inoltre, ogni mese è indispensabile spargere sul terreno o diluire nell'acqua della annaffiature un po' di estratto di alghe o di fertilizzante minerale completo. Le annaffiature devono essere praticate ogni quattro giorni, immergendo parzialmente il vaso, per mezz'ora circa, in acqua non troppo fredda.

Continua la lettura
44

Queste piante vivono molto bene in vasi a riserva di acqua che assicurano alle radici un'umidità costante, o addirittura negli speciali vasi di vetro per idrocoltura. Le operazioni di rinvaso si effettuano ogni anno, nel periodo tra aprile e giugno. Al momento di rinvasare il Singonio, si possono potare i rami troppo cresciuti così da dare alla pianta un aspetto più grazioso e ordinato. I rami possono essere utilizzati per creare vere pareti verdi. Possiamo dunque coltivare in tutta tranquillità il Singonio.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come realizzare un festone di fiori e frutta

I colori e i materiali di questo originale festone rallegreranno ogni stanza. La sua freschezza visiva lo rende particolarmente adatto alla cucina ma, se confezionato in misura più lunga, è un decoro che può adattarsi tanto alla mensola di un caminetto...
Giardinaggio

Come Proteggere Gli Alberi Da Frutto Dal Freddo Invernale

È inutile fare finta di niente e lasciarsi sedurre dalle ultime tiepide, seppure piovose, giornate di novembre: il freddo è alle porte. O meglio è al cancelletto del nostro orto e prima di farlo entrare dobbiamo prendere alcune precauzioni per proteggere...
Giardinaggio

Malattie fungine: come combatterle con i rimedi naturali

Le malattie fungine, che possono colpire le piante che coltiviamo, sono innumerevoli e proliferano indipendentemente dalle nostre accortezze e capacità di giardinieri. Nostro è però il compito d'individuarle tempestivamente, al fine di debellarle nel...
Giardinaggio

Come Effettuare Le Annaffiature Di Soccorso

Quando le piante, sia all'interno che all'esterno della casa, rimangono per un periodo piuttosto prolungato senza essere annaffiate, subiscono indubbiamente dei danni dovuti all'eccessiva disidratazione; questo fenomeno è notevolmente più accentuato...
Giardinaggio

Come curare la alocasia

Le piante rappresentano degli ottimi elementi di arredo per le proprie case, costituendo un rimedio semplice ed efficace. Ne esistono cosi' tante specie che scegliere quella più adatta potrebbe rivelarsi piuttosto complesso. Ma oggi vogliamo consigliarvi...
Giardinaggio

I 10 ortaggi più facili da coltivare nell’orto di casa

Coltivare ortaggi nell'orto di casa oggi è divenuta una realtà molto frequente, paragonabile quasi ad una moda. Molti sono gli ortaggi a nostra disposizione, ma alcuni di questi richiedono lavorazioni e conoscenze approfondite in materia. Altri invece...
Giardinaggio

Giardinaggio: guida agli arbusti sempreverdi

Gli arbusti sempreverdi hanno una funzione essenziale nella realizzazione di un giardino: formano delle macchie e delle siepi colorate, che conferiscono un movimento ed un rilievo al vostro spazio verde per l'intero anno. Nella stagione invernale, infatti,...
Giardinaggio

Come coltivare una pianta di Astro

Astro, nome scientifico Aster: ossia stella, dal greco antico. La scelta non è casuale, bensì un omaggio alla forma dei suoi fiori. Una pianta di astro si può descrivere così: bellissima, facile da coltivare, generosa nelle sue fioriture dai colori...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.