Come coltivare il tamarindo

Tramite: O2O 04/08/2017
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il tamarindo è una pianta da frutto che appartiene alla famiglia delle Leguminose. Si tratta di un albero da frutto che cresce molto lentamente, anche se può superare i 25 metri di altezza; è un albero che ha una vita abbastanza lunga, in quanto riesce a sopravvivere oltre i 150 anni. La sua coltivazione non è affatto difficile: è sufficiente seguire alcune semplici indicazioni. Vediamo allora, attraverso i passi della seguente guida, come coltivare il tamarindo.

26

Il terreno

Iniziamo subito con il dire che questo albero da frutto ama vivere in dei luoghi che siano molto soleggiati, e per poter fiorire in tutta la sua bellezza, per poter crescere e far sviluppare i suoi frutti, ha bisogno di giornate che siano serene ed anche prive di pioggia. Come terreno, predilige quelli arenosi, argillosi ed anche salini. In tutto questo, la terra che lo conterrà dovrà essere anche ben drenante, perché è una pianta che tende molto ad essere colpita dall'asfissia alle proprie radici.

36

La temperatura

Da ciò che abbiamo detto fin ora, si può ben dedurre che le giovani piante di tamarindo temono molto il freddo, a differenza delle grandi, le quali sono in grado di ben resistere anche a dei climi molto rigidi ed a temperature, al di sotto dello zero termico.
Da noi, in Italia, arriva più che come pianta, come frutto, che viene utilizzato nei dessert o anche come bevande o come spezia in cucina. Il frutto è rappresentato da un legume, che ha una forma alquanto ricurva e di colore marrone chiaro.

Continua la lettura
46

Il tronco

Dal suo tronco, si possono estrarre dei tronchi che vengono utilizzati per la costruzione di soffitti ed anche di molto mobili, essendo un tipo di legname molto resistente. In genere possiamo dire che il sistema di coltivazione, avviene in vaso. La pianta una volta grande, che viene trapiantata in terra, non richiede molto interventi di potatura, se non per eliminare i rami che ora mai sono diventati secchi.

56

L'irrigazione

Il tamarindo richiede delle irrigazioni molto diffuse, in quanto sono estremamente necessarie per far crescere e sviluppare la stessa pianta ed in particolar modo quando è nel periodo della produzione dei frutti. I frutti vengono raccolti quando sono del tutto maturi. Il tamarindo non soffre da parte di attacchi di parassiti. Ed ecco che attraverso questi semplici, ma utili consigli, anche noi potremo essere in grado, nel caso volessimo, di coltivare al meglio una bella pianta di tamarindo, prestando la dovuta attenzione a tutti gli aspetti, che riguardano la sua coltivazione.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come coltivare patate in casa o in giardino

Se avete la passione per il giardinaggio e avete intenzione di cominciare a coltivare qualcosa, potete scegliere uno degli alimenti più amati sia dai grandi che dai bambini: la patata. Questo gustoso tubero può essere mangiato in tantissimi modi e le...
Giardinaggio

Come coltivare le lenticchie in casa

Quando si possiede del tempo libero a disposizione sarebbe il caso di sfruttarlo al meglio. Ad esempio si potrebbe prendere in considerazione l'idea di coltivare qualcosa in casa che si possa poi gustare. Quindi potremmo mangiare qualcosa di sano e genuino,...
Giardinaggio

5 consigli per coltivare la gardenia in vaso

La gardenia è un arbusto particolarmente profumato, caratterizzato da candidi fiori bianchi e da fogliame verde lucido. Si tratta di una pianta abbastanza difficile da coltivare con successo, specie nelle zone più fredde e in vaso. Tuttavia, è sufficiente...
Giardinaggio

Come coltivare il tamarillo

Possedere un giardino pieno di piante, colorato e variegato è cosa piuttosto comune. Molte sono le varietà di piante e fiori che si possono trovare, ma negli ultimi periodi le piante esotiche sono le più amate. Il Tamarillo o Cyphomandra betacea, è...
Giardinaggio

Come coltivare il cumino

Tra le varie piante che possiamo coltivare, vi sono anche delle piante aromatiche molto belle che spesso non vengono tenute in debita considerazione, come per esempio il cumino. Questa pianta, produce dei veri e propri semi che possiamo impiegare in cucina...
Giardinaggio

Come coltivare la calathea crocata

La calathea crocata è una bellissima pianta dai fiori colorati e dalla forma particolare, quando riesce a fiorire.Essa è una pianta d'appartamento che necessita di climi umidi ma non troppo caldi. Per la sopravvivenza, date le sue origini, ed è comunque...
Giardinaggio

Come coltivare una palma

La palma è una pianta ornamentale e ha un valore estetico inestimabile. Questo esemplare appartiene alla famiglia delle Arecaceae e si distingue per il suo particolare portamento. Coltivare una palma è davvero molto semplice e bastano pochi accorgimenti...
Giardinaggio

Come coltivare la Bella di Notte

La Bella di Notte è una pianta davvero molto particolare; infatti, i petali di questo fiore hanno la caratteristica di aprirsi di notte, mentre di giorno si chiudono per difendersi dal caldo. Tale peculiarità la rende anche più affascinante, soprattutto...