Come coltivare in casa la felce comune

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Le felci sono una delle piante più antiche esistenti sulla terra, forse una delle prime nate sul pianeta. La felce è una pianta sempreverde priva di fiori, che ama le zone fresche, umide e ombreggiate. Solitamente la si trova nei boschi nelle immediate vicinanze di querce e castagneti, ma viene utilizzata soprattutto come pianta ornamentale per abbellire balconi, giardini o anche come pianta da interno. Coltivarla in casa non è difficile, basta seguire alcuni consigli che troverete in questa guida e con un po' di pazienza avrete anche voi una bella felce da ammirare. Vediamo insieme come coltivare in casa la felce comune.

26

Occorrente

  • una felce
36

Scegliete luoghi ombreggiati

La prima cosa da tenere in considerazione se si vuole coltivare una felce comune è il luogo in cui tenerla. Queste piante amando gli ambienti umidi e ombreggiati vanno tenute lontane dalla luce diretta del sole. Allo stesso modo, vanno tenute in casa nei mesi più freddi perché risentono di temperature sotto i 12°. Nei mesi più caldi possono essere tranquillamente esposte all'esterno ma sempre in luoghi ombreggiati o semi - ombreggiati. Una volta a settimana abbiate cura di girare il vaso di 180 gradi, evitando in questo modo che la pianta assuma una posizione sbilanciata, pendendo da un lato.

46

Annaffiature regolari

Questa pianta in natura vive nel fresco e umido sottobosco, quindi ha bisogno di essere innaffiata regolarmente con acqua a temperatura ambiente e decalcificata (come quella che mettiamo nel ferro da stiro) altrimenti il calcio s'immette nelle radici e impedisce alle felci di bere, attendendo sempre che tra un'irrigazione e l'altra il terriccio si asciughi un po'. Una volta al mese nel periodo che va da marzo a ottobre, occorre somministrare del concime diluito in acqua. Ogni settimana bisogna togliere le foglioline secche cadute sulla terra e si recidono i rami spogli. Se le felci rimangono spoglie non, necessariamente, si devono buttare, si recidono gli steli da cinque centimetri da terra, e se le gemme sono sane, rispuntano presto delle nuove foglie.

Continua la lettura
56

Rinvaso periodico della felce

Le felci hanno bisogno di un terriccio soffice, sciolto, ricco e ben drenato per svilupparsi al meglio. Sono piante che crescono rapidamente, quindi occorre rinvasarle almeno ogni due o tre anni in un vaso poco più grande del precedente. Soffrono di attacchi da parte di acari, afidi e cocciniglia solo di rado se sono coltivate in modo corretto. Le felci amano i posti luminosi e ben ombreggiati, infatti, esposte ai raggi, solari si rischia di bruciare le foglie che poi diventano marrone. Se hai intenzione di metterla sul davanzale di una finestra, devi schermare il vetro con una tenda. Siamo arrivati a questo terzo ed ultimo passo.

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come Riprodurre Una Pianta Di Felce

La felce è una delle piante più belle e particolari che esistono in natura; la si può distinguere facilmente dalle altre piante grazie alle sue caratteristiche foglie "a strisce" di colore verde chiaro. La felce non produce né fiori, né frutti, per...
Giardinaggio

Come e quali piante coltivare in camera da letto

Chi ama davvero molto le piante, tenerle in casa, curarle ed ammirarne l'eleganza ed i colori trova naturalmente molto difficile dover rinunciare al loro effetto rilassante e vivificante in camera da letto. Si dice, infatti, che coltivare piante in una...
Giardinaggio

Come coltivare le patate sul proprio balcone

Se avete in mente di iniziare a coltivare qualcosa sul vostro balcone dovreste prendere in esame questa guida, dove spiegheremo come coltivare le patate sul proprio balcone. Fate conto che la patata è una pianta resistente che può essere coltivata facilmente,...
Giardinaggio

Come coltivare il tamarillo

Possedere un giardino pieno di piante, colorato e variegato è cosa piuttosto comune. Molte sono le varietà di piante e fiori che si possono trovare, ma negli ultimi periodi le piante esotiche sono le più amate. Il Tamarillo o Cyphomandra betacea, è...
Giardinaggio

Come coltivare la calathea crocata

La calathea crocata è una bellissima pianta dai fiori colorati e dalla forma particolare, quando riesce a fiorire.Essa è una pianta d'appartamento che necessita di climi umidi ma non troppo caldi. Per la sopravvivenza, date le sue origini, ed è comunque...
Giardinaggio

Come coltivare rose in vaso o in giardino

Coltivare le piante è una una passione che richiede anche un pizzico di conoscenza di tale ambito. Quella del pollice verde quindi è un attitudine che va coadiuvata da un sapere. In questa particolare guida avremo l'opportunità di vedere come coltivare...
Giardinaggio

Come Coltivare Il Fior Di Vetro

In questa guida troverai consigli utili per coltivare il fior di vetro, nome comune della Impatiens Sultanii o Walleriana botanica. È una pianta dalla crescita rapida, tra le preferite sia per la coltivazione in casa, sia all'aperto, sia come pianta...
Giardinaggio

Cosa coltivare con poco spazio a disposizione

Non tutti hanno a disposizione una casa con giardino. L'assenza di uno spazio esterno ampio però non preclude la possibilità di coltivare ortaggi, verdure, erbe aromatiche e piante. Anche con poco spazio a disposizione si può creare un piccolo angolo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.