Come coltivare in casa la felce comune

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Le felci sono una delle piante più antiche esistenti sulla terra, forse una delle prime nate sul pianeta. La felce è una pianta sempreverde priva di fiori, che ama le zone fresche, umide e ombreggiate. Solitamente la si trova nei boschi nelle immediate vicinanze di querce e castagneti, ma viene utilizzata soprattutto come pianta ornamentale per abbellire balconi, giardini o anche come pianta da interno. Coltivarla in casa non è difficile, basta seguire alcuni consigli che troverete in questa guida e con un po' di pazienza avrete anche voi una bella felce da ammirare. Vediamo insieme come coltivare in casa la felce comune.

25

Occorrente

  • una felce
35

Scegliete luoghi ombreggiati

La prima cosa da tenere in considerazione se si vuole coltivare una felce comune è il luogo in cui tenerla. Queste piante amando gli ambienti umidi e ombreggiati vanno tenute lontane dalla luce diretta del sole. Allo stesso modo, vanno tenute in casa nei mesi più freddi perché risentono di temperature sotto i 12°. Nei mesi più caldi possono essere tranquillamente esposte all'esterno ma sempre in luoghi ombreggiati o semi - ombreggiati. Una volta a settimana abbiate cura di girare il vaso di 180 gradi, evitando in questo modo che la pianta assuma una posizione sbilanciata, pendendo da un lato.

45

Annaffiature regolari

Questa pianta in natura vive nel fresco e umido sottobosco, quindi ha bisogno di essere innaffiata regolarmente con acqua a temperatura ambiente e decalcificata (come quella che mettiamo nel ferro da stiro) altrimenti il calcio s'immette nelle radici e impedisce alle felci di bere, attendendo sempre che tra un'irrigazione e l'altra il terriccio si asciughi un po'. Una volta al mese nel periodo che va da marzo a ottobre, occorre somministrare del concime diluito in acqua. Ogni settimana bisogna togliere le foglioline secche cadute sulla terra e si recidono i rami spogli. Se le felci rimangono spoglie non, necessariamente, si devono buttare, si recidono gli steli da cinque centimetri da terra, e se le gemme sono sane, rispuntano presto delle nuove foglie.

Continua la lettura
55

Rinvaso periodico della felce

Le felci hanno bisogno di un terriccio soffice, sciolto, ricco e ben drenato per svilupparsi al meglio. Sono piante che crescono rapidamente, quindi occorre rinvasarle almeno ogni due o tre anni in un vaso poco più grande del precedente. Soffrono di attacchi da parte di acari, afidi e cocciniglia solo di rado se sono coltivate in modo corretto. Le felci amano i posti luminosi e ben ombreggiati, infatti, esposte ai raggi, solari si rischia di bruciare le foglie che poi diventano marrone. Se hai intenzione di metterla sul davanzale di una finestra, devi schermare il vetro con una tenda. Siamo arrivati a questo terzo ed ultimo passo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come Coltivare La Felce Africana

Le felci hanno origine dalle regioni tropicali africane e, sono piante di grandi dimensioni con le fronde pennate ricurve verso il basso. Le fronde sono di colore verde-marrone ed alcune specie raggiungono metri 1,2 d'altezza, dando origine ad un albero...
Giardinaggio

Come coltivare il bosso comune

Il bosso comune è una pianta che cresce spontaneamente in Europa, nel Nord dell'Africa e nel Caucaso. Fino a qualche anno fa si poteva ammirare soltanto ai margini delle aiuole e come pianta da bordura. Attualmente le cose sono decisamente cambiate;...
Giardinaggio

Come coltivare la pratolina comune

La pratolina comune, nome scientifico Bellis perennis cultivars, appartiene alla famiglia delle Asteracee. La pratolina è un’erbacea perenne, in genere coltivata come annuale, con una rosetta di foglie piccole e ovali, ristrette nel picciolo e appiattite...
Giardinaggio

Come Riprodurre Una Pianta Di Felce

La felce è una delle piante più belle e particolari che esistono in natura; la si può distinguere facilmente dalle altre piante grazie alle sue caratteristiche foglie "a strisce" di colore verde chiaro. La felce non produce né fiori, né frutti, per...
Giardinaggio

Come curare una felce

La felce è una pianta vascolare frondosa che non fiorisce mai, le foglie sono chiamate fronde e si riproduce con l'aiuto delle spore. Ci sono molte varietà di felci, circa 12.000 specie, che la rendono di gatto la più grande famiglia di piante. Si...
Giardinaggio

Come Osservare La Riproduzione Di Una Felce

Quando le piante hanno conquistato le terre emerse, hanno dovuto affrontare numerosi problemi, quali l'assorbimento delle sostanze necessarie alla fotosintesi dall'aria e dal terreno. Le felci sono le prime piante che hanno sviluppato organi specifici...
Giardinaggio

Come coltivare la capelvenere

La pianta di Capelvenere (nome scientifico Adiantum Capillus Veneris) è una felce erbacea di piccole dimensioni, appartenente alla famiglia delle Polipodiaceae. Proveniente dal Brasile, raggiunge un’altezza 30-40 cm e una larghezza di 60 cm. Ha fronde...
Giardinaggio

Come creare un orto comune con il cohousing

Prima di capire come creare un orto partiamo dalle basi capendo cos'è il cohusing, in parole semplici potremmo definire il cohousing come una specie di condominio costruito da un gruppo di vicini facente parte di uno stesso progetto, dove ognuno ha la...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.