Come coltivare in casa una coda di gatto

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

La coda di gatto oppure Acalypha è una pianta tropicale che è tipica delle zone dal clima mite e caldo, come il Mediterraneo. Essa appartiene alla famiglia delle Euforbiaceae, cresce abbastanza rapidamente e forma dei folti cespugli. La sua inflorescenza è particolare e vistosa ed ha un bellissimo colore rosso. Il suo aspetto per morbidezza e lunghezza (circa 15 cm) ricorda la coda dei felini. Leggendo questo tutorial si possono avere alcuni utili consigli e delle corrette informazioni su come è possibile coltivare in casa una coda di gatto.

25

All'inizio bisogna decidere il luogo dove posizionarla; nel fare questa scelta bisogna tener presente che questa pianta ama la luce. Essa può stare anche al sole diretto; in questo caso le innaffiature devono essere leggere e frequenti, specialmente nella stagione estiva. Per invasarla è consigliabile scegliere un vaso di qualità ed un terriccio composto da foglie di faggio e torba che offre un PH intorno a 5.5 ben drenato. Questo arbusto ha uno sviluppo abbastanza regolare e la sua altezza si aggira intorno ai 40 cm. Quando cresce ha un effetto pendente abbastanza particolare. Se gli spazi ed il clima lo consentono si può piantare anche in terra.

35

La coda di gatto non ama il freddo per cui è consigliabile non sottoporla alle gelate invernali. Per tale motivo è opportuno tenerla in un ambiente chiuso durante l'inverno e poi portarla all'aperto durante la primavera. Le sue foglie sono folte e verdi e durante l'annaffiatura si possono vaporizzare con acqua. Quando arriva l'estate bisogna arricchire il terreno con specifici prodotti fertilizzanti. Per quanto riguarda la fioritura si deve pazientare un po' per godersi lo spettacolo delle rosse code scenografiche. I fiori si hanno solo se la pianta ha ricevuto le cure adatte almeno per un anno. L'attesa viene ripagata dalle stupende e copiose inflorescenze che arricchiscono il giardino, dalla primavera fino ad autunno inoltrato.

Continua la lettura
45

È indispensabile però eliminare le foglie che diventano secche. La riproduzione di questa pianta avviene per talea; questa operazione è abbastanza facile da effettuare. Infatti, basta eseguirla nel periodo più adatto, cioè in primavera oppure in tarda estate. L'Acalypha è spesso colpita, come la maggior parte delle piante, da cocciniglia, mosca bianca e ragnetti rossi. Per questo motivo si rende necessaria di tanto in tanto una profilassi specifica che è in grado di eliminare questi parassiti.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come Coltivare Il Cactus A Coda Di Topo

Esistono piante grasse dall'aspetto molto singolare, come ad esempio l'Aporocactus flagelliformis, anche conosciuto con il nome di "cacto coda di topo". Questa pianta appartiene alla famiglia delle Cactacee, oltre ad avere la caratteristica di contraddistinguersi...
Giardinaggio

Cosa coltivare con poco spazio a disposizione

Non tutti hanno a disposizione una casa con giardino. L'assenza di uno spazio esterno ampio però non preclude la possibilità di coltivare ortaggi, verdure, erbe aromatiche e piante. Anche con poco spazio a disposizione si può creare un piccolo angolo...
Giardinaggio

Come coltivare patate in casa o in giardino

Se avete la passione per il giardinaggio e avete intenzione di cominciare a coltivare qualcosa, potete scegliere uno degli alimenti più amati sia dai grandi che dai bambini: la patata. Questo gustoso tubero può essere mangiato in tantissimi modi e le...
Giardinaggio

Come coltivare le lenticchie in casa

Quando si possiede del tempo libero a disposizione sarebbe il caso di sfruttarlo al meglio. Ad esempio si potrebbe prendere in considerazione l'idea di coltivare qualcosa in casa che si possa poi gustare. Quindi potremmo mangiare qualcosa di sano e genuino,...
Giardinaggio

Come coltivare le patate sul proprio balcone

Se avete in mente di iniziare a coltivare qualcosa sul vostro balcone dovreste prendere in esame questa guida, dove spiegheremo come coltivare le patate sul proprio balcone. Fate conto che la patata è una pianta resistente che può essere coltivata facilmente,...
Giardinaggio

5 consigli per coltivare la gardenia in vaso

La gardenia è un arbusto particolarmente profumato, caratterizzato da candidi fiori bianchi e da fogliame verde lucido. Si tratta di una pianta abbastanza difficile da coltivare con successo, specie nelle zone più fredde e in vaso. Tuttavia, è sufficiente...
Giardinaggio

Come coltivare una palma

La palma è una pianta ornamentale e ha un valore estetico inestimabile. Questo esemplare appartiene alla famiglia delle Arecaceae e si distingue per il suo particolare portamento. Coltivare una palma è davvero molto semplice e bastano pochi accorgimenti...
Giardinaggio

Come iniziare a coltivare un orto

Oggigiorno sono sempre di più le persone che vogliono cominciare a coltivare un orto. Le ragioni possono essere le più svariate: si può farlo per il desiderio di riavvicinarsi alla natura, perché la coltivazione di un orto può essere un oggetto d’amore,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.