DonnaModerna

Come coltivare in idroponica

Tramite: O2O 26/02/2021
Difficoltà: media
16

Introduzione

L'idroponica è la coltivazione delle piante fuori suolo, ovvero senza terra e grazie all'acqua. In quest'ultima vengono sciolte le sostanze nutritive adatte per far crescere la pianta in salute e velocemente. Essa prevede l'adozione di tecniche alternative di coltivazione. Questo sistema ben si adatta anche al giardinaggio ed all'orticoltura domestica. Infatti, la coltivazione idroponica consente a chiunque di realizzare un giardino oppure un piccolo orto senza stravolgere l'ambiente domestico. Leggendo questa breve guida si possono avere alcuni utili consigli e delle corrette informazioni su come coltivare in idroponica.

26

Occorrente

  • Substrato
  • Piantine
  • Acqua
  • Kit per idroponica con sistema di illuminazione ed irrigazione
  • Strumenti di controllo
36

Serra

La prima cosa da fare è quella di pianificare il tipo di coltura che si intende avviare. Successivamente bisogna individuare lo spazio in cui collocare il kit. Il substrato della serra è abbastanza importante. Esso deve essere composto da argilla espansa (per garantire l'ossigenazione ed il drenaggio delle radici) e fibra d cocco per mantenere la giusta umidità e sostenere la pianta. Si può dire quindi che è l'elemento fondamentale e determinante sia per il corretto sviluppo della pianta sia per la sua resa. Infatti, le radici incontrano meno resistenza e si espandono più facilmente grazie al nutrimento immediato e costante.

46

Coltivazione

Dopo aver installato la serra idroponica si può passare al passo successivo, cioè avviare la coltivazione. Le piantine devono essere alimentate con una soluzione nutritiva adatta. Bisogna cioè creare le condizioni ottimali per la vita dei vegetali. L'acqua è sicuramente il cuore portante del sistema idroponico. Deve essere controllata sotto tutti gli aspetti utilizzando appositi misuratori. Inoltre, per garantire un'adeguata ossigenazione della pianta deve essere mantenuta in scorrimento. Infine, si deve prestare un po' di attenzione al dosaggio del nutrimento delle pante, tenendo sotto controllo le possibili alterazione del ph e di conducibilità elettrica CE.

Continua la lettura
56

Vantaggi

Il grande vantaggio che offre l'agricoltura idroponica è senza dubbio la possibilità che si ha di coltivare ovunque, anche senza terreno. Questo tipo di coltivazione permette un controllo maggiore della gestione delle risorse idriche e nutrizionali. La coltivazione fuori suolo poi garantisce l'assenza di funghi patogeni, muffe e parassiti. Inoltre, bisogna tener presente che i livelli di inquinamento prodotti dalle coltivazioni fuori suolo sono nettamente inferiori. Infine, cosa da non trascurare, essa rappresenta la soluzione ottimale per poter coltivare una grande varietà di piante con un minimo sforzo ed ingombro.

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come coltivare le piante con la torba di cocco

Negli ultimi anni la tecnologia di coltivazione delle piante sta facendo passi da gigante. Una delle ultime novità è rappresentata dalla cosiddetta coltura idroponica: questa particolare tecnica consiste nel coltivare piante alimentari in substrati...
Giardinaggio

Cosa coltivare con poco spazio a disposizione

Non tutti hanno a disposizione una casa con giardino. L'assenza di uno spazio esterno ampio però non preclude la possibilità di coltivare ortaggi, verdure, erbe aromatiche e piante. Anche con poco spazio a disposizione si può creare un piccolo angolo...
Giardinaggio

Come coltivare patate in casa o in giardino

Se avete la passione per il giardinaggio e avete intenzione di cominciare a coltivare qualcosa, potete scegliere uno degli alimenti più amati sia dai grandi che dai bambini: la patata. Questo gustoso tubero può essere mangiato in tantissimi modi e le...
Giardinaggio

5 consigli per coltivare la gardenia in vaso

La gardenia è un arbusto particolarmente profumato, caratterizzato da candidi fiori bianchi e da fogliame verde lucido. Si tratta di una pianta abbastanza difficile da coltivare con successo, specie nelle zone più fredde e in vaso. Tuttavia, è sufficiente...
Giardinaggio

Come coltivare le lenticchie in casa

Quando si possiede del tempo libero a disposizione sarebbe il caso di sfruttarlo al meglio. Ad esempio si potrebbe prendere in considerazione l'idea di coltivare qualcosa in casa che si possa poi gustare. Quindi potremmo mangiare qualcosa di sano e genuino,...
Giardinaggio

Come coltivare il tamarillo

Possedere un giardino pieno di piante, colorato e variegato è cosa piuttosto comune. Molte sono le varietà di piante e fiori che si possono trovare, ma negli ultimi periodi le piante esotiche sono le più amate. Il Tamarillo o Cyphomandra betacea, è...
Giardinaggio

Come coltivare la calathea crocata

La calathea crocata è una bellissima pianta dai fiori colorati e dalla forma particolare, quando riesce a fiorire.Essa è una pianta d'appartamento che necessita di climi umidi ma non troppo caldi. Per la sopravvivenza, date le sue origini, ed è comunque...
Giardinaggio

Come coltivare la Bella di Notte

La Bella di Notte è una pianta davvero molto particolare; infatti, i petali di questo fiore hanno la caratteristica di aprirsi di notte, mentre di giorno si chiudono per difendersi dal caldo. Tale peculiarità la rende anche più affascinante, soprattutto...