Come coltivare l’abete

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Nella nostra tradizione occidentale, sia natalizia che non, riveste un ruolo molto importante tra tutti gli alberi il nostro caro abete. Si tratta di una pianta molto resistente in inverno, mentre in estate diventano molto più delicati per via del caldo e della siccità che può minarne la salute e la vitalità. A meno che non vengano coltivati col fine di essere utilizzati come albero di Natale, non hanno bisogno di alcuna potatura. Si tratta quindi di un albero dalla bellissima presenza e che non richiede molte cure come altre varietà. Ideale quindi sia per il proprio giardino che per adornare la propria casa durante le festività, l'abete è davvero un albero che vale la pena coltivare per via della facilità di coltivazione che per via della grande soddisfazione e visione che dona. Ecco quindi una breve e completa guida per capire come coltivare un abete dai semi, per renderlo bello e forte come quello dei vivai.

26

Di abeti ci sono davvero tantissime varietà, quindi per prima cosa conviene scegliere quello che più vi piace. Una volta decisa la tipologia potrete poi comprare i semi appositi e un grande vaso. Riempite poi il vaso di compost e posiziona con cura i semi, mettendoli a 4-5 cm di distanza l'uno dall'altro. Aggiungete ora un sottile strato di sabbia orticola per ricoprire. Assicuratevi che la grana della sabbia sia almeno il doppio di quella dei semi. Ricordate poi che il periodo ideale per piantare tale albero è la primavera. Non andate contro tale regola altrimenti il vostro lavoro potrebbe rivelarsi vano.

36

Durante il primo periodo ricordate di innaffiate i semi con costanza, ma senza esagerare. Il terreno infatti deve essere mantenuto umido ma non zuppo d'acqua altrimenti si potrebbe minare alla salute stessa della pianta. Dopo la prima innaffiatura, posizionate il vaso all'esterno (su un balcone, una veranda, in giardino), in una zona che solitamente è illuminata dal sole in maniera parziale. Attendete che le piantine germoglino. E qui torniamo al discorso sulla pazienza. Per far si che le piantine d'abete germoglino bisogna attendere dai tre ai sei mesi. Far crescere un abete è un processo lungo, quindi la pazienza è la chiave del successo di questa coltivazione.

Continua la lettura
46

Una volta spuntato il germoglio, rimuovetelo con una spatola dal grande vaso e trapiantate ogni germoglio in un vasetto largo all'incirca 10 cm di diametro. Esponete i germogli al sole, questa volta totalmente, e continuate ad annaffiare le piantine mantenendo il terreno umido. Le piantine dovranno stare nel vaso per almeno un anno.

56

Trascorso questo lungo tempo, spostate gli alberi in un giardino, in pratica nel loro luogo finale dove continueranno a crescere fino alla maturazione.
Il trasferimento si dovrà organizzare quando le piantine avranno raggiunto i 15 cm e superato il primo freddo. Gli abeti crescono meglio in luoghi dove sono illuminati parzialmente dal sole per buona parte della giornata, e per la restante parte illuminati totalmente. Per una crescita ottimale è necessario che il terreno si mantenga umido e ben drenato.
Prima di trasferire le piantine bisogna preparare il terreno ripulendolo dalle erbacce e creare una miscela formata dal terreno, compost e sabbia grossa da posizionare nel luogo in cui saranno piantate le piantine. Una volta terminato bisogna infine aggiungere un paio di centimetri di pacciame sotto l'albero per preservare l'umidità.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • In caso di piogge intense evitate di annaffiare l'albero e spostate il pacciame di 10-15 cm dal tronco. Troppa acqua può uccidere un abete.
  • Non esponete le piantine d'abete alla luce diretta del sole, a meno che non abbiano già 2-3 anni.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come potare un abete

Se si ha un giardino arricchito con varie piantagioni, tra i quali anche l'albero di abete, bisogna svolgere periodicamente le opportune opere di giardinaggio. L'abete infatti, per migliorare di anno in anno i suoi rami, e presentarsi ricco di aghi e...
Giardinaggio

Cosa coltivare con poco spazio a disposizione

Non tutti hanno a disposizione una casa con giardino. L'assenza di uno spazio esterno ampio però non preclude la possibilità di coltivare ortaggi, verdure, erbe aromatiche e piante. Anche con poco spazio a disposizione si può creare un piccolo angolo...
Giardinaggio

Come coltivare patate in casa o in giardino

Se avete la passione per il giardinaggio e avete intenzione di cominciare a coltivare qualcosa, potete scegliere uno degli alimenti più amati sia dai grandi che dai bambini: la patata. Questo gustoso tubero può essere mangiato in tantissimi modi e le...
Giardinaggio

Come coltivare le lenticchie in casa

Quando si possiede del tempo libero a disposizione sarebbe il caso di sfruttarlo al meglio. Ad esempio si potrebbe prendere in considerazione l'idea di coltivare qualcosa in casa che si possa poi gustare. Quindi potremmo mangiare qualcosa di sano e genuino,...
Giardinaggio

Come coltivare le patate sul proprio balcone

Se avete in mente di iniziare a coltivare qualcosa sul vostro balcone dovreste prendere in esame questa guida, dove spiegheremo come coltivare le patate sul proprio balcone. Fate conto che la patata è una pianta resistente che può essere coltivata facilmente,...
Giardinaggio

5 consigli per coltivare la gardenia in vaso

La gardenia è un arbusto particolarmente profumato, caratterizzato da candidi fiori bianchi e da fogliame verde lucido. Si tratta di una pianta abbastanza difficile da coltivare con successo, specie nelle zone più fredde e in vaso. Tuttavia, è sufficiente...
Giardinaggio

Come coltivare una palma

La palma è una pianta ornamentale e ha un valore estetico inestimabile. Questo esemplare appartiene alla famiglia delle Arecaceae e si distingue per il suo particolare portamento. Coltivare una palma è davvero molto semplice e bastano pochi accorgimenti...
Giardinaggio

Come iniziare a coltivare un orto

Oggigiorno sono sempre di più le persone che vogliono cominciare a coltivare un orto. Le ragioni possono essere le più svariate: si può farlo per il desiderio di riavvicinarsi alla natura, perché la coltivazione di un orto può essere un oggetto d’amore,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.