Come coltivare l’albero di banano

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Non è inconsueta la presenza di un albero di banano in un giardino o in un orto della nostra penisola. Infatti questa pianta può crescere vigorosamente, nonostante la si ritenga esclusivamente tropicale. Purché esistano le condizioni necessarie per il suo sviluppo. Adoperandosi opportunamente, ecco dunque come coltivare l'albero di banano.

27

Occorrente

  • Albero di banano, terreno ampio e soleggiato, regolari innaffiature, concime granulare a lenta cessione, vaso, sabbia.
37

Scegliere la zona adatta

L'albero di banano contempla diverse specie. Ognuna di esse esige delle precise caratteristiche, sia climatiche che del terreno, per una crescita florida e rigogliosa. Tuttavia, la maggior parte di alberi di banano richiede degli ampi spazi in altezza. Soltanto in questo modo è possibile assecondarne lo sviluppo. L'albero di banano vive all'aria aperta oppure in serra, nelle stagioni fredde. Dopo la scelta accurata dell'esemplare da piantare, occorre la corretta individuazione del suo posto in giardino. L'albero di banano predilige un clima caldo. Pertanto bisogna optare per un ambiente luminoso e soleggiato. E che sia, nel contempo, al riparo da venti ed intemperie.

47

Coltivare la pianta

L'albero di banano cresce con temperature calde ed umide, sia estive che invernali. Per poterlo coltivare nel modo più consono, bisogna innaffiarlo regolarmente. In particolare, quando la temperatura ambientale si aggira fra i dieci e i dodici gradi. Il tutto per la corretta umidità del terreno che accoglie le sue radici. Per coltivare un albero di banano da giardino, si provvederà all'innaffiatura soltanto in precisi periodi. Ossia fra marzo e aprile e fra settembre e ottobre. Se invece la pianta è da interni, necessita la costante verifica dell'umidità del terreno. Bisogna evitare situazioni di acqua stagnante presso le radici. Bensì, occorre aspettare il completo assorbimento dell'acqua, prima di ulteriori irrigazioni. Nella stagione primaverile si distribuirà, attorno al fusto, del concime granulare a lenta cessione. È anche necessaria la rimozione delle foglie danneggiate dagli agenti atmosferici. Per favorirne la produzione di nuove.

Continua la lettura
57

Trapiantare l'albero di banano

Una volta raccolti gli ultimi frutti, l'albero di banano non ne produrrà altri. Dunque, in inverno, lo si deve recidere fino a terra. Per la conservazione della pianta durante la stagione invernale, occorre prima l'eliminazione delle foglie. Quindi, scavando vicino alle radici, bisogna asportare un tronchetto. Da collocare subito dopo in un vaso pieno di sabbia umida. Una volta trasportato in appartamento, il clima mite ne favorirà lo sviluppo. Infine, l'albero di banano potrà attecchire, generando nuove foglie fino al prossimo trapianto. https://www.ideegreen.it/coltivare-il-banano-79070.html.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • L'albero di banano è anche una pianta decorativa. Arricchirà piacevolmente l'estetica del giardino.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come coltivare l'albero di limone

L'albero di limone è una pianta prettamente mediterranea. Il sud dell'Italia, nelle sue coltivazioni, si caratterizza spesso di colorate piante di agrumi. Fra di esse, spicca il giallo dei frutti dell'albero di limone. Ricchi di vitamina C, sono un vero...
Giardinaggio

Come coltivare un albero di albicocco

Le albicocche sono normalmente dei frutti deliziosi, pieni di succo e hanno un sapore delicato. Queste qualità sono ancora più accentuate soprattutto se vengono mangiate direttamente dall'albero, in quanto sono più gustose rispetto a quelle che vengono...
Giardinaggio

Come coltivare un albero di sandalo

Il sandalo è un albero sempreverde. In natura raggiunge anche i 10 metri. Presenta fiori e frutti carnosi. L'albero di sandalo è originario dell'India meridionale, poi diffuso in Australia e via via in tutto il mondo. Conosciuto anche nell'antichità...
Giardinaggio

Come coltivare l'albero di ulivo

Per chi possiede un giardino ma anche un angolo verde dalle dimensioni ridotte, coltivare un albero di ulivo può essere la soluzione migliore e quella che, nella maggior parte dei casi, offre le soddisfazioni migliori. L'ulivo è infatti una pianta sempre...
Giardinaggio

Come coltivare un albero di anacardi

L'albero di anacardi è una pianta originaria dei Caraibi e del Brasile nord-orientale, anche se oggi viene coltivato in molte altre zone tropicali del mondo, soprattutto in Africa, in India e nel Sud-Est asiatico. Fa parte della famiglia delle Anacardiaceae,...
Giardinaggio

Come coltivare l'albero d'arance

Arance, limoni e mandarini sono tra le piante di agrumi maggiormente coltivate nella nostra penisola e, con i loro innumerevoli ibridi, concorrono a definire il paesaggio mediterraneo delle nostre coste. Coltivare uno di questi esemplari può apparire...
Giardinaggio

Come coltivare l'albero del Paradiso

L'albero del Paradiso, o Ailanto, è originario dell'Asia e fu importato in Europa e negli Stati Uniti nel '700, dove oggi è anche molto diffuso. È una pianta molto forte, che cresce e si diffonde in fretta. Per chi ha voglia di coltivare questo albero,...
Giardinaggio

Come riconoscere e come coltivare l'albero dei fazzoletti

In un giardino quello che fa la differenza, che lo rende particolare, unico e diverso dagli altri, è senza dubbio la presenza di piante rare, inusuali, ma di notevole impatto visivo. Tra le tante varietà di piante particolari c'è l'albero del fazzoletto,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.