Come coltivare l'avocado nell'orto

Tramite: O2O 31/10/2017
Difficoltà: media
17

Introduzione

Quante volte abbiamo mangiato un frutto esotico con gusto e ci siamo detti "magari potessimo averlo sempre a disposizione"? Beh questo non è un sogno irrealizzabile: con l'innalzamento delle temperature infatti oggi è possibile avere anche in Italia moltissima frutta cosiddetta "esotica" ed è possibile piantarla e coltivarla direttamente nel nostro orto. In questa breve guida vedremo insieme come coltivare l'avocado nell'orto: un frutto dal gusto unico, adatto anche per essere utilizzato in cucina, a pezzetti o per fare delle golose salse di accompagnamento. Armiamoci di un po' di pazienza e degli strumenti del mestiere e procediamo. Buona lettura!

27

Occorrente

  • Vaso di terracotta
  • terriccio
  • Seme di avocado
  • Bicchiere di vetro
  • Bastoncini in legno sottili e appuntiti
37

La preparazione del seme

La prima cosa da fare per iniziare a coltivare un avocado è quella di procurarsi un seme. Ci basterà mangiare un frutto e tenere da parte il seme che troveremo all'interno. Dopo averlo accuratamente lavato e pulito sotto l'acqua corrente, esso sarà pronto per essere "bucato". Dobbiamo infatti bucarlo dai quattro lati con dei bastoncini di legno appuntiti e inserirlo all'interno di un bicchiere di vetro, riempito di acqua per tre quarti. Il seme di avocado dovrà essere bagnato solo nella metà inferiore: quella superiore dovrà essere lasciata all'aria. L'operazione è semplicissima, perché grazie ai 4 bastoncini in legno il seme resterà in perfetto equilibrio sull'acqua.

47

La nascita della piantina

Dobbiamo posizionare il bicchiere con il seme in un luogo molto illuminato e avere molta pazienza: per vedere i primi germogli occorrerà circa un mese di tempo. Ricordiamo che con il calore e la luce del sole l'acqua tenderà ad evaporare rapidamente: dobbiamo sempre integrarla, in modo che la metà inferiore del seme resti sempre abbondantemente bagnata. Dopo circa un mese di tempo vedremo spuntare le prime foglioline: lasciamole crescere ancora un po' e procediamo poi con la messa in vaso.

Continua la lettura
57

L'invasamento

Procuriamoci un vaso in terracotta, non troppo piccolo poiché la nostra pianta di avocado continuerà a crescere molto rapidamente. Riempiamo per tre quarti il vaso di terriccio ed inseriamo delicatamente la nostra piantina, a cui dobbiamo togliere i bastoncini "infilzati". Per coltivare un avocado nell'orto serve tanta illuminazione: posizioniamo il vaso nel luogo più luminoso del giardino. Annaffiamo spesso, a seconda delle stagioni e della temperatura esterna: ricordiamo che questa pianta necessita di molta acqua, ma il terriccio del vaso non deve rimanere troppo umido altrimenti prolificherebbero batteri e funghi. Coltivare l'avocado nell'orto non è poi così difficile!

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • L'avocado è una pianta che soffre molto il vento freddo: tenetela ben riparata, specie in inverno
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come coltivare le fave nell'orto

In alcune zone della Sicilia novembre è il periodo giusto in cui si piantano le fave, mentre nelle zone settentrionali bisogna aspettare la fine dell'inverno. Questo vegetale si adatta con facilità a tutti i tipi di terreni, purché non si presentino...
Giardinaggio

I 10 ortaggi più facili da coltivare nell’orto di casa

Coltivare ortaggi nell'orto di casa oggi è divenuta una realtà molto frequente, paragonabile quasi ad una moda. Molti sono gli ortaggi a nostra disposizione, ma alcuni di questi richiedono lavorazioni e conoscenze approfondite in materia. Altri invece...
Giardinaggio

Come coltivare le melanzane nell'orto

Se ci piace il giardinaggio e vogliamo essere certi che i prodotti che consumiamo siano privi di sostanze inquinanti e cancerogene come i pesticidi, allora potremo pensare di coltivare noi stessi degli ortaggi. Per fare ciò dovremo necessariamente essere...
Giardinaggio

Come coltivare il basilico nell'orto

La coltivazione del basilico nell'orto di casa può essere un'ottima idea in quanto esso è abbastanza utilizzato nella cucina italiana. Nella ricette estive il basilico si mette praticamente dappertutto: sulla pasta al pomodoro, sulla pizza e nelle insalate....
Giardinaggio

Come piantare le fragole nell'orto

Con l'arrivo della primavera è stimolante svolgere degli hobby all'aria aperta. Il giardinaggio, oltre che divertente, da molte soddisfazioni: allontana infatti lo stress, allunga la vita e dona cibo naturale privo di pesticidi. Molti desiderano scoprire...
Giardinaggio

Come iniziare a coltivare un orto

Oggigiorno sono sempre di più le persone che vogliono cominciare a coltivare un orto. Le ragioni possono essere le più svariate: si può farlo per il desiderio di riavvicinarsi alla natura, perché la coltivazione di un orto può essere un oggetto d’amore,...
Giardinaggio

Come coltivare un orto biodinamico

Se abbiamo un pezzettino di terra e decidiamo di coltivare degli ortaggi, possiamo realizzare un orto biodinamico che si basa sulla coltivazione solo di prodotti naturali; infatti, anche i concimi e i pesticidi sono di questa origine. A tale proposito...
Giardinaggio

Come coltivare un albero di avocado innestato

L'avocado è un frutto dal sapore esotico, stuzzicante e del tutto particolare, e proprio per questo è alla base di moltissimi piatti, tra i quali la famosissima salsa messicana chiamata guacamole. L’albero da cui si ricava è originario dell’America...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.