Come coltivare l'elicriso

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

L'elicriso, chiamato anche semprevivo d'Italia, fa parte della famiglia delle Composite, al genere Helichrysum. È una pianta perenne caratterizzata da un comportamento compatto, può essere alta fino a 51 cm con fusti legnosi, eretti e pelosi; le radici sono fusiformi. Le foglie sono molto fini, ad andamento lineare, lunghe fino a 5 cm e di colore verde. I fiori sono riuniti in piccole infiorescenze dette capolini, che presentano un involucro formato esternamente da petali di colore giallo-scuro e un ricettacolo conico, che forma la parte centrale dell'infiorescenza, in cui si trovano i singoli fiori tubolari di colore giallo chiaro; i capolini sono localizzati all'apice dei fusti e formano un ombrello. La fioritura avviene dalla fine della primavera fino ad inizio autunno, l'impollinazione è entomofila, operata dalle api e da altri insetti pronubi. I frutti sono degli acheni globosi provvisti di pappo. Come coltivare L' elicriso vi verrà spiegato in maniera esauriente attraverso i passi di questa guida.

27

Occorrente

  • Elicriso
  • Terriccio
  • Torba e sabbia
  • Vaso
  • Fertilizzante
  • Acqua
37

L'elicriso ha molteplici proprietà

L'elicriso diciamo pure che è una pianta dalle molteplici proprietà, infatti contrasta malattie respiratorie come: laringiti, bronchiti, allergie e tracheiti, stimola la sudorazione, attenua l'asma ed è un ottimo espettorante. L'olio essenziale è dotato di proprietà antinfiammatorie, indicato per le malattie delle vie respiratorie. Si impiega come crema idratante e bagno lenitivo per l'uso esterno. Se volete rendere il vostro giardino più gradevole, ecco come coltivare la pianta di elicriso (che fiorisce in primavera e per tutta l'estate) facilmente con buoni risultati !

47

I fiori possono essere utilizzati per la preparazione di infusi

In cucina le foglie hanno un aroma simile a quello del curry e si usano per insaporire risotti, ripieni, piatti di carne e pesce. I fiori possono essere utilizzati per la preparazione di infusi e, una volta essiccati, è possibile ricavarne una polvere. Nella pagina successiva vi spiego come coltivare l'elicriso
Perfetto per il giardino o in vaso da mettere in casa sul balcone. Aggiungiamo che l'elicriso ha bisogno di un terreno ibrido, ricco di sabbia e piccole pietre o torba e sopratutto calcareo. È fondamentale che i raggi solari tocchino tutta la pianta affinché si sviluppi meglio.

Continua la lettura
57

Coprire il terreno in inverno

Tuttavia, per una buona riuscita della pianta, d'inverno, è utile coprire il terreno intorno alle radici con paglia o bucce di frutta secca. Attenzione al vento e ai ristagni d'acqua, nemici della pianta. Bagnate senza esagerare soprattutto nei periodi caldi, aggiungendo fertilizzante liquido quando la pianta è giovane. Fatto, la vostra pianta è pronta !

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Pianta delle varietà di elicriso di diverso colore, otterrai una spettacolare fioritura.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come coltivare la calathea crocata

La calathea crocata è una bellissima pianta dai fiori colorati e dalla forma particolare, quando riesce a fiorire.Essa è una pianta d'appartamento che necessita di climi umidi ma non troppo caldi. Per la sopravvivenza, date le sue origini, ed è comunque...
Giardinaggio

Come coltivare la bouvardia domestica

Come ben sapete le piante possono arredare con gusto il nostro appartamento, con il metodo del fai da te, anche noi potremo inserire e abbellire la nostra abitazione. In questa guida inizieremo parlando con il dire che la bouvardia domestica è una pianta...
Giardinaggio

Come coltivare la dieffenbachia maculata

La Dieffenbachia Maculata è una pianta dal gradevole aspetto e le foglie larghe e striate. Essa appartiene alla famiglia delle "araceae" e proviene dall'America del sud. Coltivare la Dieffenbachia Maculata non è difficile. Non è necessario avere un...
Giardinaggio

Come coltivare la passiflora da semi

La passiflora da semi è una pianta molto particolare e viene comunemente chiamata "Fiore della Passione". Appartiene alla famiglia della Passifloraceae ed è una pianta perenne. Esistono due tipi di passiflora: rampicanti o a foglia caduca. Predilige...
Giardinaggio

Come coltivare il clerodendro

Il Clerodendro è una pianta che ha origini giapponesi; si presta benissimo come pianta d'appartamento e, inoltre si caratterizza per il suo profumo, dai suoi fiori bianchi e dalle sue foglie molto larghe dal colore verde scuro. Come tutte le piante d'appartamento,...
Giardinaggio

Come coltivare le diverse tipologie di menta

Le piante aromatiche sono molto facili da coltivare e, tra queste, sicuramente vi è la menta che si può trovare in diverse tipologie, ognuna però con una tecnica specifica per quanto riguarda la semina, crescita e raccolta. In questa guida ci occuperemo...
Giardinaggio

Come coltivare le orchidee in casa

Orchidaceae è il nome di una famiglia di piante, per la stragrande maggioranza di origine tropicale, che incute curiosità a chi si accinge a coltivarne qualche esemplare in casa. Non tutti sanno tuttavia come prendersene cura in maniera corretta. Esistono...
Giardinaggio

Come Coltivare La Begonia Tamaya

La Begonia Tamaya è famosissima in tutto il mondo per la bellezza e l'unicità dei suoi fiori stupendi. Anche se all'inizio potrà sembrare un'operazione alquanto complicata, soprattutto se non siamo degli esperti in questa campo, in realtà, basterà...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.