Come coltivare l'insalata belga

Tramite: O2O 03/04/2017
Difficoltà: media
17

Introduzione

L'insalata belga viene denominata anche indivia ed è un ortaggio a foglia appartenente alla famiglia delle margherite. Questa pianta ortense, abbastanza tenera e deliziosa, è oggi disponibile in tutto il mondo. Numerosi ristoratori si rivolgono direttamente ai coltivatori del Belgio, allo scopo di ottenere questo prelibato ortaggio. Leggendo il presente tutorial esposto qui di seguito, troverete qualche suggerimento utile e informazioni dettagliate su come coltivare l'insalata belga. Buona lettura!!!

27

Occorrente

  • Semi di insalata belga
  • Terreno adeguato
  • Acqua
37

Preparare bene il terreno, piantare i semi nel periodo Maggio-Giugno e innaffiarli spesso

L'insalata belga ha bisogno di un terreno ben lavorato per la sua coltivazione. Innanzitutto, dovrete scavare con una forchetta da giardino e rompere le zolle di terra. Successivamente, pareggiate al meglio la superficie con un rastrello. I semi di indivia vanno piantati durante il periodo Maggio-Giugno. Il terreno dev'essere annaffiato spesso, in modo da fornire una buona partenza alle piante di indivia. Gli arbusti dell'insalata belga germogliano nel giro di 7-15 giorni e vanno collocati a "5 cm" di distanza l'uno dall'altro quando sono cresciuti. Vi consiglio di eseguire in modo sistematico l'annaffiatura e togliere le erbacce, allo scopo di assicurare una buona crescita.

47

Attendere la fine dei periodi freddi e tagliare correttamente le radici

Prima di scavare le piante per coltivare l'insalata belga, aspettate la fine dei periodi freddi. In seguito, potrete andare a scavare con una forchetta da giardino e raccogliere le radici di dimensioni maggiori.
Le piante che hanno radici di almeno 1 cm di diametro sono perfette per la germinazione di nuove piantine. Tagliate accuratamente la corona a foglia dalla pianta e lasciate un ceppo che sia di almeno "3 cm". Spostatevi poi verso le radici che si trovano a lato. Tagliatele interamente, mentre su quella principale vi porterete a circa "20 cm".
Andate a riempire una scatola con della torba per conservare le radici raccolte. Conservatele in luogo fresco finché non saranno pronte per germogliare.

Continua la lettura
57

Piantare e innaffiare le radici e attendere la comparsa delle piantine

Andate a piantare le radici in contenitori con "25 cm" di terreno. A questo punto, dovrete comprimerle con una piccola quantità di terreno ed esporle alla luce diretta, ma non all'aria. Coprite poi le corone con almeno "6 cm" di segatura o sabbia. Più le piante crescono e più dovrete limitare l'esposizione alla luce. La temperatura dei contenitori deve rimanere sui 25-30 o non avverrà la germinazione.
Innaffiate regolarmente le radici e aspettate 2 o 3 settimane per la germogliazione. Le radici le dovete tagliare di circa "7-8 cm". Infine, dovrete sostituire la segatura oppure la sabbia e raccogliere di nuovo le radici dopo 2-3 settimane. Seguendo ogni passaggio in modo preciso, riuscirete a coltivare l'insalata belga nel migliore dei modi.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Rispettate sempre i tempi di germogliazione.
  • Tagliate correttamente le radici in base al loro posizionamento.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come coltivare le lenticchie in casa

Quando si possiede del tempo libero a disposizione sarebbe il caso di sfruttarlo al meglio. Ad esempio si potrebbe prendere in considerazione l'idea di coltivare qualcosa in casa che si possa poi gustare. Quindi potremmo mangiare qualcosa di sano e genuino,...
Giardinaggio

Cosa coltivare con poco spazio a disposizione

Non tutti hanno a disposizione una casa con giardino. L'assenza di uno spazio esterno ampio però non preclude la possibilità di coltivare ortaggi, verdure, erbe aromatiche e piante. Anche con poco spazio a disposizione si può creare un piccolo angolo...
Giardinaggio

Come coltivare patate in casa o in giardino

Se avete la passione per il giardinaggio e avete intenzione di cominciare a coltivare qualcosa, potete scegliere uno degli alimenti più amati sia dai grandi che dai bambini: la patata. Questo gustoso tubero può essere mangiato in tantissimi modi e le...
Giardinaggio

5 consigli per coltivare la gardenia in vaso

La gardenia è un arbusto particolarmente profumato, caratterizzato da candidi fiori bianchi e da fogliame verde lucido. Si tratta di una pianta abbastanza difficile da coltivare con successo, specie nelle zone più fredde e in vaso. Tuttavia, è sufficiente...
Giardinaggio

Come coltivare una palma

La palma è una pianta ornamentale e ha un valore estetico inestimabile. Questo esemplare appartiene alla famiglia delle Arecaceae e si distingue per il suo particolare portamento. Coltivare una palma è davvero molto semplice e bastano pochi accorgimenti...
Giardinaggio

Come coltivare una portulaca

Grazie a questa guida imparerai a coltivare e a prenderti cura in modo adeguato della Portulaca, pianta grassa appartenente alla famiglia delle Portulacaceae, che comprende oltre 200 specie diverse. È conosciuta, comunemente, anche con il nome di Porcellana,...
Giardinaggio

Come coltivare il tamarillo

Possedere un giardino pieno di piante, colorato e variegato è cosa piuttosto comune. Molte sono le varietà di piante e fiori che si possono trovare, ma negli ultimi periodi le piante esotiche sono le più amate. Il Tamarillo o Cyphomandra betacea, è...
Giardinaggio

Come coltivare il cumino

Tra le varie piante che possiamo coltivare, vi sono anche delle piante aromatiche molto belle che spesso non vengono tenute in debita considerazione, come per esempio il cumino. Questa pianta, produce dei veri e propri semi che possiamo impiegare in cucina...