Come coltivare l'uva

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Piantare la vite dell’uva e vederla crescere con successo dipende da cinque fondamentali fattori: clima, acqua, terreno, sole e cura. Senza questi, una vite non può produrre vino e quindi può morire, vanificando l’impegno profuso sia dal punto di vista economico che da quello del tempo impiegato per seguirne lo sviluppo. Questa guida propone di creare un'immagine di come sarebbe coretto coltivare l’uva.

25

La vite dell’uva richiede un’esposizione soleggiata ed un clima mite di tipo mediterraneo; infatti la mancanza di sole o l’impianto in zone di penombra possono causare malattie fungine. Il terreno deve essere drenato, di tipo organico ed argilloso. Il sostegno dei rami deve essere assicurato perché non devono mai toccare il suolo altrimenti i frutti marciscono. È molto indicato fare l'impianto di autunno, perche in questo modo la radice avrà tempo di rifarsi fino in primavera ed è assicurata la integrazzione nella flora. In questo modo la vite avrà uva dopo 3 anni. Se viene fatto in primavera, scegliete l'inizio di aprile quando la temperatura è ancora un po' bassa e non sono iniziati i venti di primavera, per evidare la dehidratazione. La temperaturo del terricio non deve superare 8-10 gradi.

35

Come viene fatto l'impianto? Va segnalato il terreno e si scavano alcune buche di 50-60 cm di profondità e 40 cm di larghezza. Tra i fori e le righe si lascia una distanza di 1,5 - 2 m. Non piantare troppo vicino alle pareti o aree cementate (lasciare almeno mezzo metro fino a muri o cordoli). Prima di piantare viti riempire i buchi con acqua 1-2 volte.

Continua la lettura
45

Tutto questo rappresenta una corretta impronta strutturale da dare ad una vite dell'uva ma, di fondamentale importanza sono i periodi susseguenti alla semina. Quando la pianta diventa adulta deve essere curata con due interventi: la potatura e la concimazione. La potatura a verde va effettuata nel periodo primavera /estate ed è importante per l'equilibrio tra la funzione vegetativa e produttiva e favorisce l'emissione di nuovi rami con gemme fruttifere. L'intervento consiste nel tagliare i rami lasciando solo quelli che contengono almeno tre gemme. In questo modo, si favorisce lo sviluppo di nuove branche ed un infoltimento dei rami con conseguente abbondante raccolto.

55

Come la potatura, anche la concimazione per coltivare l'uva è una tappa obbligata. Questo intervento consiste nel somministrare concimi organici utilizzando spruzzatori elettrici per combattere l'invasione di insetti nocivi. Il terreno che ospita la vite dell'uva deve essere ben concimato con foglie decomposte e soprattutto con torba sminuzzata. Questi accorgimenti che seguono l'uva dal momento dell'impianto nel terreno fino alla completa fioritura sono i più importanti che bisogna adottare se si intende coltivarla in proprio campagna, in un giardino o su una terrazza.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Consigli per piantare il bergamotto

Con il risveglio vegetativo primaverile, gli alberi tornano a imperlarsi di leggeri fiori e gemme brillanti. Avere degli alberi da frutto significa assistere alla magia della fioritura, assaporare il tenue profumo dei fiori nuovi e ammirare lo sbocciare...
Giardinaggio

5 cose da sapere prima di piantare un albero da frutto

Se nel nostro giardino intendiamo piantare degli alberi, si tratta di un'idea eccellente poiché se ben curati, possono dare dei frutti che compensano i soldi spesi per l'investimento iniziale. Tuttavia, per evitare di commettere errori che potrebbero...
Giardinaggio

Cura della mimosa: 5 errori comuni da evitare

Se amiamo i fiori e siamo appassionati di giardinaggio e soprattutto abbiamo la fortuna di disporre di uno spazio idoneo a poterli coltivare, potremo scegliere di piantare la mimosa. Simbolo della festa della donna, la pianta fu scelta per celebrare appunto...
Giardinaggio

Come potare le rose a cespuglio

Coltivare piante e fiori è un hobby - e una passione - che unisce milioni di persone. Avere il "pollice verde" viene naturale a tanti amanti della natura. Chi non ha molta dimestichezza con queste creature può acquisire col tempo tutte le conoscenze...
Giardinaggio

Come potare una vite

Prendersi cura delle propria piante è un compito tutt'altro che semplice. In realtà possono nascondersi diversi ostacoli ed insidie di varia natura che possono minare la salute delle nostre piante. Bisogna quindi a tal proposito non solo metterci la...
Giardinaggio

Come piantare e curare il falso pepe

Nelle dispense delle cucine degli italiani non possono mancare determinate spezie di base, alcune delle quali molto comuni come ad esempio il pepe nero e il pepe bianco, la noce moscata, il rosmarino, l'origano eccetera. Se ci soffermiamo ai tipi di pepe...
Giardinaggio

Come piantare un ulivo secolare

L'ulivo appartiene alla categoroa delle piantae sempreverdi. Grazie alla fotosintesi clorofilliana, le sue foglie sono grandissime produttrici di ossigeno. Dalla spremitura dei suoi frutti invece, si ottiene l'olio: il condimento per antonomasia di ogni...
Giardinaggio

Come piantare un ciliegio

Gestire il proprio orticello o il giardino nel migliore dei modi è uno degli obiettivi più perseguiti dalle persone. Solo i veri appassionati di giardinaggio, di orticoltura e di frutticoltura apprezzano i prodotti del loro lavoro senza recriminare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.