Come coltivare la Bella di Notte

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

La Bella di Notte è una pianta davvero molto particolare; infatti, i petali di questo fiore hanno la particolarità di aprirsi di notte, mentre di giorno si chiudono per difendersi dal caldo. Tale caratteristica la rende anche più affascinante, soprattutto per chi ama coltivare le piante. In riferimento a ciò in questa guida, ci occupiamo di fornire alcuni consigli utili su come coltivare la bella di notte.

25

Occorrente

  • Fertilizzanti organici
  • Erbicidi
  • Terriccio pulito
  • Attrezzi per il giardinaggio
35

I fiori della bella di notte sono a forma di tromba e crescono su un cespuglio che può raggiungere anche i 35 centimetri di altezza. Anche se la bella di notte è facile da coltivare, i semi da cui si sviluppa sono velenosi, e vanno tenuti pertanto lontano dalla portata dei bambini e dagli animali domestici. Dopo questa doverosa premessa, possiamo dunque iniziare la guida vera e propria con tutti i consigli utili su come coltivare la bella di notte.

45

I semi prima di essere piantati, vanno messi in una ciotola con dell'acqua, e poi seminati in una zona soleggiata nel terrapieno di un giardino oppure in un contenitore ubicato su una terrazza. In attesa che germoglino possiamo dedicarci alla preparazione del terreno, liberandolo dalle erbacce infestanti ed eventuali residui di fiori di altre piante. Quando il terriccio appare liscio e pulito, allora lo curiamo subito con regolari annaffiature fino al momento della semina. Quest'ultima che deve avvenire in primavera, va fatta non prima di aver compattato il suolo preparato in precedenza con abbondante acqua. Si tratta di una condizione ideale per ottenere dei risultati soddisfacenti ai fini della fioritura, ed inoltre è importante sottolineare che il terreno deve essere costantemente monitorato, soprattutto nel periodo iniziale, almeno fin quando non crescono le prime piantine.

Continua la lettura
55

Quando la bella di notte diventa a tutti gli effetti una pianta adulta, è necessario concimare almeno tre volte all'anno il suolo con del fertilizzante di tipo organico, ed arricchire il terreno con torba sminuzzata per garantirgli un drenaggio efficace, e quindi scongiurare il rischio che l'eccesso di acqua possa far marcire l'apparato radicale. Come fertilizzanti, pur non essendo la pianta vulnerabile da afidi, può tuttavia soffocare a causa della crescita di erbe infestanti, per cui anche durante il periodo di maggior fioritura, bisogna eliminarla manualmente, oppure avvalersi di specifici erbicidi. Quando la bella di notte raggiunge il top dell'altezza e produce finalmente i suoi fantastici fiori, le irrigazioni devono essere costanti e giornaliere, ovvero prima del tramonto, e con abbondante acqua, specie nel periodo di maggiore siccità.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come mantenere bella una pianta ricadente in fiore

Ci sono alcune varietà di piante che si adattano meglio a essere coltivate in una cesta pensile. Si tratta di piante ricadenti, molto belle da vedere, ma che richiedono qualche piccolo accorgimento per mantenere una forma compatta e omogenea della fioritura....
Giardinaggio

Come e quali piante coltivare in camera da letto

Chi ama davvero molto le piante, tenerle in casa, curarle ed ammirarne l'eleganza ed i colori trova naturalmente molto difficile dover rinunciare al loro effetto rilassante e vivificante in camera da letto. Si dice, infatti, che coltivare piante in una...
Giardinaggio

Come coltivare i germogli sul balcone

Sentite di avere il pollice verde ma vi manca lo spazio per coltivare i vostri germogli? Non abbiate timore: non dovrete mai più rinunciare alla vostra passione. Anche in spazi ristretti è possibile coltivare le sementi ed i germogli che più vi aggradano,...
Giardinaggio

Come Coltivare Il Cumino

Tra le varie piante che possiamo coltivare, vi sono anche delle piante aromatiche molto belle che spesso non vengono tenute in debita considerazione, come per esempio il cumino. Questa pianta, produce dei veri e propri semi che possiamo impiegare in cucina...
Giardinaggio

Come coltivare la stevia in vaso

Coltivare in vaso potrebbe rappresentare una limitazione, questo perché un contenitore non potrà mai essere come il terreno, anche se il vaso potrebbe avere una composizione di terra e minerali assolutamente ottimale, cosa più difficile da realizzare...
Giardinaggio

Come coltivare i funghi esotici

In questo articolo vogliamo dar una mano a tutti coloro che amano andare alla ricerca di funghi, nei boschi di cui la nostra bella Italia è piena, per imparare loro come poter coltivare i funghi esotici,. Nella maniera più semplice e veloce possibile!...
Giardinaggio

Come coltivare le melanzane

Quanto è allettante, oggi, nel momento della ricerca del "biologico", del sano, poter essere sicuri della qualità di ciò che mangi e di ciò che coltivi? Tanto! Stiamo parlando della tua salute! Un ortaggio dai mille impieghi in cucina, oggi venduto...
Giardinaggio

Come coltivare la begonia corallina

Nella nella seguente guida vi sarà spiegato come riuscire a coltivare la begonia corallina, una pianta che è davvero bella da vedere e da avere in casa. Per chi è amante del giardinaggio, i passaggi successivi risulteranno essere davvero utili, perché...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.