Come coltivare la calathea crocata

Tramite: O2O 06/08/2017
Difficoltà: facile
17

Introduzione

La calathea crocata è una bellissima pianta dai fiori colorati e dalla forma particolare, quando riesce a fiorire.
Essa è una pianta d'appartamento che necessita di climi umidi ma non troppo caldi. Per la sopravvivenza, date le sue origini, ed è comunque facile da coltivare.
In questa guida vedremo come coltivare la calathea crocata.

27

Occorrente

  • Concime per piante
  • Terriccio torba e sabbia
  • Ghiaia
37

Le origini della Calathea

La calathea appartiene alla famiglia delle Marantaceae ed è una pianta prettamente a scopo ornamentale. Coltivare la calathea in casa è davvero semplice, in quanto questa pianta non necessita di particolari cure. La calathea è originaria del sud America e la si può trovare in maniera massiccia soprattutto in Brasile e Perù. Esistono diversi tipi di calathea, circa 150, che si differenziano tra loro per delle peculiarità. La più diffusa nelle nostre case per scopi ornamentali è la calathea Mackoyana che presenta foglie lunghe ed ovali e fiori bianchi. L'infiorescenza è a spiga. Un'altra specie molto comune è la calathea Insignis, la cui particolarità è la lunghezza delle foglie. Queste infatti possono arrivare ad una lunghezza di 45 centimetri, mentre l'intera pianta, con portamento cespuglioso, arriva fino ai 50 cm. Quella che ci interessa analizzare però in questa guida è la calathea crocata. Questa è una pianta con foglie dal colore verde intenso e con riflessi porpora. Produce fiori racchiusi all'interno di brattee di colore arancio-giallo molto appariscenti. Il clima più adatto per questa pianta è compreso tra i 10 e i 22 gradi. Bisogna inoltre proteggerla dalla luce solare diretta, che tenderebbe a far ingiallire le foglie. Tuttavia ha bisogno di molte ore di luce solare, ma mai diretta. Proteggetela quindi ponendola in una serra se possibile. Se la luce solare risulta troppo forte la pianta potrebbe reagire. Oltre che ingiallendo le foglie, anche accartocciandole e addirittura seccare.

47

Quando concimare e rinvasare

Va concimata in primavera, ma anche in autunno, ogni 15-20 giorni circa con concime per piante verdi e/o fiorite.
Il rinvaso va effettuato in estate e non prima. Usando un terriccio composto da torba e sabbia. Innaffiandola con acqua piovana spesso tranne da novembre a marzo.
Va posizionata con della ghiaia sotto il vaso, da tenere umida.

Continua la lettura
57

Scegliere un luogo adatto alla Calathea

Se messa in un luogo secco viene attaccata dai ragnetti rossi. Dovrete debellarli con gli appositi prodotti per la loro uccisione.
Il cambiamento del colore delle foglie è dovuto anche alla scarsa umidità. In questo caso le foglie diventeranno marroni, quindi secche.
La sua grandezza è di circa 60cm per alcune specie, ma generalmente non cresce tantissimo.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Scegliete un posto adatto a questa a pianta, seguendo le sue esigenze
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Cosa coltivare con poco spazio a disposizione

Non tutti hanno a disposizione una casa con giardino. L'assenza di uno spazio esterno ampio però non preclude la possibilità di coltivare ortaggi, verdure, erbe aromatiche e piante. Anche con poco spazio a disposizione si può creare un piccolo angolo...
Giardinaggio

Come coltivare patate in casa o in giardino

Se avete la passione per il giardinaggio e avete intenzione di cominciare a coltivare qualcosa, potete scegliere uno degli alimenti più amati sia dai grandi che dai bambini: la patata. Questo gustoso tubero può essere mangiato in tantissimi modi e le...
Giardinaggio

Come coltivare le lenticchie in casa

Quando si possiede del tempo libero a disposizione sarebbe il caso di sfruttarlo al meglio. Ad esempio si potrebbe prendere in considerazione l'idea di coltivare qualcosa in casa che si possa poi gustare. Quindi potremmo mangiare qualcosa di sano e genuino,...
Giardinaggio

Come coltivare le patate sul proprio balcone

Se avete in mente di iniziare a coltivare qualcosa sul vostro balcone dovreste prendere in esame questa guida, dove spiegheremo come coltivare le patate sul proprio balcone. Fate conto che la patata è una pianta resistente che può essere coltivata facilmente,...
Giardinaggio

5 consigli per coltivare la gardenia in vaso

La gardenia è un arbusto particolarmente profumato, caratterizzato da candidi fiori bianchi e da fogliame verde lucido. Si tratta di una pianta abbastanza difficile da coltivare con successo, specie nelle zone più fredde e in vaso. Tuttavia, è sufficiente...
Giardinaggio

Come coltivare una palma

La palma è una pianta ornamentale e ha un valore estetico inestimabile. Questo esemplare appartiene alla famiglia delle Arecaceae e si distingue per il suo particolare portamento. Coltivare una palma è davvero molto semplice e bastano pochi accorgimenti...
Giardinaggio

Come iniziare a coltivare un orto

Oggigiorno sono sempre di più le persone che vogliono cominciare a coltivare un orto. Le ragioni possono essere le più svariate: si può farlo per il desiderio di riavvicinarsi alla natura, perché la coltivazione di un orto può essere un oggetto d’amore,...
Giardinaggio

Come coltivare e curare la gardenia

La Gardenia è una pianta delicata e profumata. La si può coltivare sia in giardino sia come pianta da vaso. Per coltivare e curare la gardenia, una varietà di pianta molto delicata e piacevolmente profumata, vi consiglio di seguire con attenzione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.