Come coltivare la calendula in piena terra

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Finalmente è arrivata la primavera e con essa le belle giornate che ci permettono di stare in giardino fino a tarda sera per dedicarci alle nostre amate piante. Avete già eliminato le erbacce e sistemato i vostri vasetti e ora state pensando di aggiungere delle aiuole e dunque delle nuove piantine che diano colore e allegria? La calendula officinalis farà il caso vostro, è infatti una pianta con dei fiori coloratassimi che potrete coltivare facilmente in piena terra. È praticamente impossibile sbagliare la semina e i suoi fiori vi terranno compagnia da giugno a novembre.

25

Occorrente

  • semi di calendula
  • terriccio misto
  • spruzzatore
35

Innanzitutto procuratevi i semi che troverete facilmente presso i negozi di giardinaggio, agricoltura e talvolta anche nei centri commerciali. Il terreno dove andrete a seminarli dovrà essere ricco di sostanza organica, leggero e ben drenato, in quanto la specie non ama i ristagni d'acqua e nel caso aggiungete dunque un po' di sabbia. Scegliete una posizione in giardino non troppo soleggiata.

45

I semini sono molto piccoli, pertanto non copriteli eccessivamente con la terra, e disponeteli 5-8 per mq. Inaffiateli con uno spruzzatore (che garantisce un umidità uniforme) per i giorni a seguire e dopo 15 giorni vedrete nascere le piantine. Pian piano diverranno più robuste e potrete eventualmente trasferirle in altre aiuole o eventualmente in vaso. La calendula viene piantata sotto gli alberi da frutta perché ha la proprietà di allontanare i nematodi dal terreno.

Continua la lettura
55

Tra le patologie che possono colpire la pianta vanno ricordati gli afidi, meglio noti come "pidocchi", per eliminarli dovrete acquistare degli aficidi specifici. L'alta umidità del terreno può causare invece lo sviluppo di funghi, in particolare l'Entyloma spp.. Vi renderete conto di questa patologia quando noterete delle macchie di color verde pallido sulle foglie. Per prevenire distanziate le piantine così da creare un ambiente ben arieggiato tra loro, per rimuoverlo e salvare la vostra piantina invece dovrete intervenire con degli antiparassitari. Infine un altro fungo che potrebbe manifestarsi è l'Erysihe spp., caratterizzato da una muffa biancastra e da foglie ingiallite e deboli che poi cadranno. In questo caso sarà sufficiente eliminare le parti colpite. Se volete una fioritura sempre abbondante ricordatevi di togliere i fiori appassiti. Con una bustina di semi e un po' di terriccio avrete una meraviglia di colori fino a novembre e avrete inoltre una buona produzione di semi per l'anno prossimo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come coltivare la calendula in vaso

La natura ci ha donato moltissime meraviglie, una quantità infinita di piante che abitano il nostro pianeta e che lo rendono colorato e profumato. Ognuno di noi tiene in casa almeno una pianta e per farla sopravvivere è indispensabile conoscerne le...
Giardinaggio

Come coltivare la gerbera in terra e in vaso

Se avete una casa con un giardino o con un balcone grande e vi piacerebbe realizzare una bellissima area verde con tutte le piante preferite, per prima cosa dovrete reperire le informazioni necessarie per riuscire a coltivarle alla perfezione. Su internet...
Giardinaggio

Come propagare la calendula

Sia che si tratti di fiori gialli, arancioni o rossastri, la calendula è una delle piante più essenziali da coltivare nel proprio giardino. Le teste aromatiche di questi fiori primaverili, infatti, possono essere raccolte e trasformate in oli e sali...
Giardinaggio

Come Coltivare Il Coleus Blumei

I Coleus sono piante erbacee annuali, coltivabili in piena terra o in vaso. Possiedono un fogliame molto ornamentale, colorato, variegato, ricco di screziature o macchie, con margini molto frastagliati. Proprio per questo, sono tra le specie più decorative...
Giardinaggio

Come trasformare una pianta da terra in una adatta a vivere in idrocoltura

L'idrocoltura è un metodo di coltivazione delle piante in sistemi isolati dal terreno, alimentati con acqua e altre sostanze nutritive necessarie. I sistemi possono essere sia di ricircolo o non-ricircolo dell'acqua e non necessariamente utilizzano un...
Giardinaggio

I migliori ortaggi da coltivare in casa

Avere un orto a casa è un ottimo modo per mangiare in modo sano, avendo sempre a disposizione della frutta o della verdura fresca e sicuramente biologica. Inoltre, consente di risparmiare: acquistare un sacchetto di semi costa decisamente meno che comprare...
Giardinaggio

Come dissodare e fertilizzare la terra indurita dal calpestio

Il calpestio, a lungo andare, può generare un inaridimento e un indurimento del terreno. Se hai un giardino, un'aiuola o un qualsiasi pezzo di terra che col tempo è stato calpestato continuamente da animali, da mezzi oppure persone, vediamo insieme...
Giardinaggio

Come coltivare il mapo

Il mapo è un frutto ottenuto dalla combinazione di due specie di agrumi. Grazie all'ibridazione del mandarino e del pompelmo, è stato possibile creare questo nuovo agrume. La pianta è alta e robusta. Le foglie sono di un bel verde brillante e i fiori,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.