Come coltivare la Calla

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

La Calla è un fiore molto delicato ma decisamente elegante, quindi ideale per esporlo o regalarlo in occasioni speciali. Infatti, si presta per imbandire con una particolare decorazione la tavola in occasione di una cena, per adornare un romantico bouquet o anche per esporla in un centrotavola e con un grande effetto visivo. In riferimento a ciò vediamo nel dettaglio che tipo di fiore è la calla, e come fare per coltivarla correttamente.

25

Occorrente

  • Calla
  • Attrezzi da giardino
  • Torba sminuzzata
  • Fertilizzanti verdi
35

Le Calle sono delle ottime piante da coltivare in un vaso ed i suoi fiori recisi si mantengono in ottimo stato, contrariamente a molti altri fiori che, una volta colti, tendono ad appassire in brevissimo tempo. È per questo che un mazzo di calle in un salone è l'ideale per chi ama i fiori freschi anche dentro casa. Ne esistono tantissime varietà, ovvero piccole, grandi, caratterizzate da diversi colori e con le foglie colorate. Se lasciate in piena terra formano dei cespugli vigorosi da cui fanno capolino i fiori, che fioriscono continuamente per circa due mesi.

45

Vogliono essere riparate dal vento e amano il terreno sempre un poco umido. Passiamo alla loro coltivazione. Al Nord Italia vengono piantate in primavera e fioriscono verso giugno, luglio. Per piantarle bisogna innanzitutto usare un terreno fertile e leggero, e l'operazione va eseguita mantenendosi a circa circa otto di profondità. Le calle vanno inoltre tenute esposte alla luce, ed in pieno sole. Questa condizione gli consente di farle crescere sane rigogliose e di svilupparsi in altezza. Per quanto riguarda le innaffiature devono essere particolarmente abbondanti specie in estate per evitare di lasciare il terreno tropo secco. Dopo la fioritura, le calle vanno poi annaffiarle fino a sospendere del tutto l'acqua quando la pianta appare piuttosto secca.

Continua la lettura
55

Al Sud Italia i fusti possono restare fuori per tutto l'anno grazie al tempo dal clima più mite asciutto, mentre dove il clima si presenta con inverni più rigidi, è meglio metterle al riparo o proteggerli con della paglia, oppure con dei teloni in cellophane trasparente creando una sorta di piccola serra. Infine per quanto riguarda la concimazione, le calle sono delle piante che crescono ben spontaneamente, ma tuttavia aggiungere nel terreno della torba sminuzzata specie in estate, aiuta a favorire il drenaggio dell'acqua, per cui la somministrazione alle radici avviene costantemente e a lento rilascio, in modo da evitare che si essicchino. L'uso di fertilizzanti naturali a base di erbe, è un'ottima opzione per massimizzare il risultato.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come Coltivare La Zantedeschia Aethiopica

Forse non tutti sanno che la pianta conosciuta con il nome di Calla è in realtà la Zantedeschia, chiamata così in onore del botanico Francesco Zantedeschi. Si tratta di una pianta perenne, della Famiglia delle Araceae, con fioritura in primavera-estate....
Giardinaggio

Cosa coltivare con poco spazio a disposizione

Non tutti hanno a disposizione una casa con giardino. L'assenza di uno spazio esterno ampio però non preclude la possibilità di coltivare ortaggi, verdure, erbe aromatiche e piante. Anche con poco spazio a disposizione si può creare un piccolo angolo...
Giardinaggio

Come coltivare patate in casa o in giardino

Se avete la passione per il giardinaggio e avete intenzione di cominciare a coltivare qualcosa, potete scegliere uno degli alimenti più amati sia dai grandi che dai bambini: la patata. Questo gustoso tubero può essere mangiato in tantissimi modi e le...
Giardinaggio

Come coltivare le lenticchie in casa

Quando si possiede del tempo libero a disposizione sarebbe il caso di sfruttarlo al meglio. Ad esempio si potrebbe prendere in considerazione l'idea di coltivare qualcosa in casa che si possa poi gustare. Quindi potremmo mangiare qualcosa di sano e genuino,...
Giardinaggio

Come coltivare le patate sul proprio balcone

Se avete in mente di iniziare a coltivare qualcosa sul vostro balcone dovreste prendere in esame questa guida, dove spiegheremo come coltivare le patate sul proprio balcone. Fate conto che la patata è una pianta resistente che può essere coltivata facilmente,...
Giardinaggio

5 consigli per coltivare la gardenia in vaso

La gardenia è un arbusto particolarmente profumato, caratterizzato da candidi fiori bianchi e da fogliame verde lucido. Si tratta di una pianta abbastanza difficile da coltivare con successo, specie nelle zone più fredde e in vaso. Tuttavia, è sufficiente...
Giardinaggio

Come iniziare a coltivare un orto

Oggigiorno sono sempre di più le persone che vogliono cominciare a coltivare un orto. Le ragioni possono essere le più svariate: si può farlo per il desiderio di riavvicinarsi alla natura, perché la coltivazione di un orto può essere un oggetto d’amore,...
Giardinaggio

Come coltivare i germogli sul balcone

Sentite di avere il pollice verde ma vi manca lo spazio per coltivare i vostri germogli? Non abbiate timore: non dovrete mai più rinunciare alla vostra passione. Anche in spazi ristretti è possibile coltivare le sementi ed i germogli che più vi aggradano,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.