Come coltivare la calluna

Tramite: O2O 13/08/2017
Difficoltà: facile
16

Introduzione

La calluna, è una pianta che fa parte della famiglia delle Ericacee insieme l?Erica e la Daboecia. Questa pianta, è sempreverde, che viene spesso apprezzato dai coltivatori sia per le sue caratteristiche puramente estetiche sia perché, essendo una pianta rustica, non ha bisogno di grandi attenzioni per rimanere in buona salute. Però, è giusto non trascurarla, infatti, bastano soltanto piccoli accorgimenti. Di seguito, vi daremo alcuni consigli su come coltivare la calluna e come curarla in modo semplice e veloce.

26

Occorrente

  • Semi di calluna
  • Temperatura mite
  • Ambiente fresco e luminoso
  • Terriccio
  • Acqua
36

Come riconoscere

Il primo accorgimento da fare per imparare a riconoscere la calluna, è guardare attentamente le foglie, che sono uno degli elementi più immediati e facili da riconoscere. Le foglie della pianta, sono aghiformi e sempreverdi, di solito, si dispongono in quattro file orizzontali a sezione triangolare. Questa pianta è tipica di alcune zone alpine e prealpine, dove i terreni sono ideali per la fioritura della calluna in quanto relativamente secchi e molto acidi. La fioritura, può durare a volte anche per mesi interi, produce fiorellini di diverso colore con un'affascinante particolarità invernale, quando le foglie assumono un colore dorato.

46

Le dimensioni

Per quanto riguarda le dimensioni, la calluna difficilmente supera i settanta centimetri di altezza. Date le sue proprietà e composizioni, viene occasionalmente usata persino come condimento, oppure, con maggiore frequenza, come infuso per tè e camomille che viene ricavato dalle foglie. Questa pianta, può essere anche tenuta dentro casa, però è necessario prendere delle precauzioni. Se si desidera tenere la pianta dentro casa, occorre tenere la pianta in un luogo fresco e luminoso. Per chi vuole tenerla all'esterno, è opportuno tenerla in un angolo in semi-ombra. Fate molta attenzione, poiché la calluna, non sopporta le temperature che scendono sotto i sette gradi centigradi.

Continua la lettura
56

Il terriccio

Per quanto riguarda il tipo di terriccio da utilizzare è consigliabile usarne uno che sia leggermente acido, così da poter riprodurre più fedelmente possibile il terriccio naturale in cui la pianta cresce in montagna, e ricordandosi di annaffiarlo regolarmente, ma sempre con parsimonia; è importante infatti evitare che si formino ristagni d'acqua e assicurarsi che il terreno non diventi troppo secco. Sebbene la calluna resista bene anche con terreno asciutto è meglio non rischiare. Si consiglia di procedere con la potatura, subito dopo la prima fioritura in modo da ottenere una seconda pianta, generalmente in primavera.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Evitare che la temperatura dell'aria scenda sotto i sette gradi
  • Potare la pianta dopo la prima fioritura
  • Annaffiare la pianta regolarmente
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come coltivare patate in casa o in giardino

Se avete la passione per il giardinaggio e avete intenzione di cominciare a coltivare qualcosa, potete scegliere uno degli alimenti più amati sia dai grandi che dai bambini: la patata. Questo gustoso tubero può essere mangiato in tantissimi modi e le...
Giardinaggio

Come coltivare le lenticchie in casa

Quando si possiede del tempo libero a disposizione sarebbe il caso di sfruttarlo al meglio. Ad esempio si potrebbe prendere in considerazione l'idea di coltivare qualcosa in casa che si possa poi gustare. Quindi potremmo mangiare qualcosa di sano e genuino,...
Giardinaggio

5 consigli per coltivare la gardenia in vaso

La gardenia è un arbusto particolarmente profumato, caratterizzato da candidi fiori bianchi e da fogliame verde lucido. Si tratta di una pianta abbastanza difficile da coltivare con successo, specie nelle zone più fredde e in vaso. Tuttavia, è sufficiente...
Giardinaggio

Come coltivare l'erica in vaso

L'erica è un arbusto sempreverde a basso tenore, le cui dimensioni e la forma variano notevolmente a seconda della specie. L'erica comune (Calluna vulgaris) è nativa delle paludi d'Europa e può essere difficile da coltivare in alcune aree secche. Tuttavia,...
Giardinaggio

Come coltivare il tamarillo

Possedere un giardino pieno di piante, colorato e variegato è cosa piuttosto comune. Molte sono le varietà di piante e fiori che si possono trovare, ma negli ultimi periodi le piante esotiche sono le più amate. Il Tamarillo o Cyphomandra betacea, è...
Giardinaggio

Come coltivare la calathea crocata

La calathea crocata è una bellissima pianta dai fiori colorati e dalla forma particolare, quando riesce a fiorire.Essa è una pianta d'appartamento che necessita di climi umidi ma non troppo caldi. Per la sopravvivenza, date le sue origini, ed è comunque...
Giardinaggio

Come coltivare una palma

La palma è una pianta ornamentale e ha un valore estetico inestimabile. Questo esemplare appartiene alla famiglia delle Arecaceae e si distingue per il suo particolare portamento. Coltivare una palma è davvero molto semplice e bastano pochi accorgimenti...
Giardinaggio

Come coltivare la Bella di Notte

La Bella di Notte è una pianta davvero molto particolare; infatti, i petali di questo fiore hanno la caratteristica di aprirsi di notte, mentre di giorno si chiudono per difendersi dal caldo. Tale peculiarità la rende anche più affascinante, soprattutto...