Come coltivare la centaurea

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

La centaurea, più comunemente conosciuta con il nome di fiordaliso, è una pianta appartenente alle asteracee. Ha origini europee ed asiatiche. È costituita da steli rigidi che possono arrivare fino a 1 metro circa di altezza. Le foglie sono di colore verde intenso e sono lunghe e sottili. All'apice delle fusti si sviluppano i fiori, che si raggruppano a formare un cerchio perfetto. Inoltre, emanano un profumo molto gradevole. La colorazione tipica delle inflorescenze è il blu, ma si possono trovare delle specie che le producono di tonalità bianca o rosa. In questa guida, vi spiegheremo coltivare la centaurea nel modo corretto. Non è una procedura complessa. Dovrete seguire dei piccoli accorgimenti per realizzare delle magnifiche siepi e donare colore e profumo al vostro giardino. Vediamo insieme, passo dopo passo, come procedere nel dettaglio.

27

Occorrente

  • semi di centaurea
  • terriccio calcareo
  • sabbia
  • vaso
37

Potete scegliere di coltivare la centaurea sia in giardino che in vaso. Si tratta di una pianta facile da gestire e che non richiede cure particolari od impegnative. È molto facile trovarla nei campi, poiché si sviluppa naturalmente nel terreno. Ciò avviene perché la centaurea viene impollinata dagli insetti. I semi, poi, si liberano nell'aria e si vanno a depositare sulla superficie. Per coltivare la centaurea, avete bisogno di un terriccio dotato di un ph basso come quelle calcareo. È importante che sia anche drenante, poiché questa pianta predilige il terreno secco.

47

Il periodo migliore per la semina è la primavera. Dovrete quindi organizzare un semenzaio il cui alloggiare i piccoli semi. Annaffiateli subito abbondantemente, poi diminuite le quantità di acqua. Non appena noterete lo sviluppo corretto della centaurea, trasferitela in vaso. Se preferite, mettetela a dimora nel terreno. Prediligete una zona di mezz'ombra che possa garantire alla pianta almeno sei ore di sole giornaliero. La centaurea sopporta bene sia le alte che le basse temperature, quindi non richiede accorgimenti particolari al cambio di stagione.

Continua la lettura
57

La centaurea va concimata regolarmente. Fatelo una volta al mese, impiegando un prodotto liquido specifico per piante in fiore. In alternativa, cospargete una manciata di concime in granuli sul terreno. Questo verrà assorbito lentamente durante le annaffiature. Non si tratta di una pianta facilmente soggetta ad attacchi di parassiti. Potreste avere dei problemi di funghi solo nel caso in cui si dovessero formare dei ristagni di acqua nel terreno. Nel caso li notiate sulla centaurea, riducete la quantità di acqua. Utilizzate anche un prodotto adeguato a risolvere il problema.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Aggiungete al terriccio della sabbia per favorire il drenaggio dell'acqua ed evitare la formazione di ristagni
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come coltivare patate in casa o in giardino

Se avete la passione per il giardinaggio e avete intenzione di cominciare a coltivare qualcosa, potete scegliere uno degli alimenti più amati sia dai grandi che dai bambini: la patata. Questo gustoso tubero può essere mangiato in tantissimi modi e le...
Giardinaggio

Come coltivare le lenticchie in casa

Quando si possiede del tempo libero a disposizione sarebbe il caso di sfruttarlo al meglio. Ad esempio si potrebbe prendere in considerazione l'idea di coltivare qualcosa in casa che si possa poi gustare. Quindi potremmo mangiare qualcosa di sano e genuino,...
Giardinaggio

Come coltivare le patate sul proprio balcone

Se avete in mente di iniziare a coltivare qualcosa sul vostro balcone dovreste prendere in esame questa guida, dove spiegheremo come coltivare le patate sul proprio balcone. Fate conto che la patata è una pianta resistente che può essere coltivata facilmente,...
Giardinaggio

5 consigli per coltivare la gardenia in vaso

La gardenia è un arbusto particolarmente profumato, caratterizzato da candidi fiori bianchi e da fogliame verde lucido. Si tratta di una pianta abbastanza difficile da coltivare con successo, specie nelle zone più fredde e in vaso. Tuttavia, è sufficiente...
Giardinaggio

Come iniziare a coltivare un orto

Oggigiorno sono sempre di più le persone che vogliono cominciare a coltivare un orto. Le ragioni possono essere le più svariate: si può farlo per il desiderio di riavvicinarsi alla natura, perché la coltivazione di un orto può essere un oggetto d’amore,...
Giardinaggio

Come coltivare i germogli sul balcone

Sentite di avere il pollice verde ma vi manca lo spazio per coltivare i vostri germogli? Non abbiate timore: non dovrete mai più rinunciare alla vostra passione. Anche in spazi ristretti è possibile coltivare le sementi ed i germogli che più vi aggradano,...
Giardinaggio

Come coltivare l'orto

Se vogliamo mangiare sano, senza spendere molto per costosissimi prodotti coltivati biologicamente, la soluzione ottimale è quella di coltivarci da soli un bell'orto pieno di verdure. Anche se non possediamo il classico pollice verde, non preoccupiamoci,...
Giardinaggio

Come coltivare e curare la gardenia

La Gardenia è una pianta delicata e profumata. La si può coltivare sia in giardino sia come pianta da vaso. Per coltivare e curare la gardenia, una varietà di pianta molto delicata e piacevolmente profumata, vi consiglio di seguire con attenzione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.