Come coltivare la cirimoia

Tramite: O2O 08/10/2015
Difficoltà: media
17

Introduzione

L'Annona Cherimoya (pronunciata cirimoia), è una pianta molto bella e molto particolare, che genera dei frutti dall'aspetto unico e appariscente. Proveniente dalle zone del Sud America, la Cherimoya, si è ormai diffusa in quasi tutti gli Stati Uniti e comprende una varietà di specie davvero vastissima. La pianta può essere piantata anche in un giardino con parecchio spazio, ma è necessario attenersi a determinate regole che possono instradarvi su come coltivare questa pianta unica nel suo genere.

27

Preparare il terreno

Prima di procedere con la coltivazione della Cherimoya, è necessario liberare il terreno da eventuali erbacce secche, paglia, pietre o sostanze che possano dar fastidio alla crescita e allo sviluppo (solitamente molto lento) della pianta. È necessario dunque creare il giusto spazio anche se le piantine inizialmente saranno davvero piccole. Il terreno per la crescita della pianta, deve sempre mantenersi morbido e umido, come la terra che si usa preparare per la piantagione di alberi di avocado.

37

Concimare il terreno

Per far crescere la pianta di Cherimoya, è necessario preparare il terreno con concimi specifici e sostanze organiche apposite per far crescere la pianta più velocemente. Il terreno deve essere inoltre ben drenato e irrigato per mantenere la pianta ben idratata.

Continua la lettura
47

Potare la pianta nel modo corretto

La pianta di Cherimoya, deve necessariamente essere potata per equilibrare la sua forma e per rimuovere le eventuali parti secche e favorire la crescita di nuovi germogli. La caduta delle foglie di Cherimoya, avviene a marzo, ed è dunque necessario procedere sempre dopo questo mese.

57

Posizionare i germogli alla luce

Per una crescita perfetta e più veloce, è necessario piantare la pianta dove batte sempre il sole. La Cherimoya, ha infatti bisogno di parecchia luce per crescere bene. La pianta è infatti amante del clima caldo e umido, ed è quindi importante non posizionarla all'ombra. Solo così, la coltivazione potrò andare a buon fine. Le foglie della pianta diventano più verdi d'estate quando c'è molto sole e cadono con le basse temperature, creando sulla punta un colore marroncino simile ad una foglia o un tronco secco che non bisogna mai toccare.

67

Proteggere i germogli dal freddo

I germogli della pianta quando vengono fuori dalla terra, devono essere sempre protetti dal freddo, dalla pioggia e dalle eventuali grandinate. Il freddo può rovinare la crescita della Cherimoya e bloccarne lo sviluppo. Cercate di mettere al riparo sotto un tendone o un tetto esterno la vostra pianta e riparatela da fonti ghiacciate ed eccessivamente bagnate.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come coltivare patate in casa o in giardino

Se avete la passione per il giardinaggio e avete intenzione di cominciare a coltivare qualcosa, potete scegliere uno degli alimenti più amati sia dai grandi che dai bambini: la patata. Questo gustoso tubero può essere mangiato in tantissimi modi e le...
Giardinaggio

Come coltivare le lenticchie in casa

Quando si possiede del tempo libero a disposizione sarebbe il caso di sfruttarlo al meglio. Ad esempio si potrebbe prendere in considerazione l'idea di coltivare qualcosa in casa che si possa poi gustare. Quindi potremmo mangiare qualcosa di sano e genuino,...
Giardinaggio

Come coltivare le patate sul proprio balcone

Se avete in mente di iniziare a coltivare qualcosa sul vostro balcone dovreste prendere in esame questa guida, dove spiegheremo come coltivare le patate sul proprio balcone. Fate conto che la patata è una pianta resistente che può essere coltivata facilmente,...
Giardinaggio

5 consigli per coltivare la gardenia in vaso

La gardenia è un arbusto particolarmente profumato, caratterizzato da candidi fiori bianchi e da fogliame verde lucido. Si tratta di una pianta abbastanza difficile da coltivare con successo, specie nelle zone più fredde e in vaso. Tuttavia, è sufficiente...
Giardinaggio

Come coltivare una palma

La palma è una pianta ornamentale e ha un valore estetico inestimabile. Questo esemplare appartiene alla famiglia delle Arecaceae e si distingue per il suo particolare portamento. Coltivare una palma è davvero molto semplice e bastano pochi accorgimenti...
Giardinaggio

Come iniziare a coltivare un orto

Oggigiorno sono sempre di più le persone che vogliono cominciare a coltivare un orto. Le ragioni possono essere le più svariate: si può farlo per il desiderio di riavvicinarsi alla natura, perché la coltivazione di un orto può essere un oggetto d’amore,...
Giardinaggio

Come coltivare e curare la gardenia

La Gardenia è una pianta delicata e profumata. La si può coltivare sia in giardino sia come pianta da vaso. Per coltivare e curare la gardenia, una varietà di pianta molto delicata e piacevolmente profumata, vi consiglio di seguire con attenzione...
Giardinaggio

5 ortaggi da poter coltivare senza fatica in giardino

Ci sono diversi ortaggi da poter coltivare in una parte del giardino, tutti gustosi e quindi ottimi per preparare deliziose pietanze, non tutti però sono semplici da coltivare, in quanto diversi di essi richiedono tempo e fatica, nonché il mantenere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.