Come coltivare la cirimoia

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

L'Annona Cherimoya (pronunciata cirimoia), è una pianta molto bella e molto particolare, che genera dei frutti dall'aspetto unico e appariscente. Proveniente dalle zone del Sud America, la Cherimoya, si è ormai diffusa in quasi tutti gli Stati Uniti e comprende una varietà di specie davvero vastissima. La pianta può essere piantata anche in un giardino con parecchio spazio, ma è necessario attenersi a determinate regole che possono instradarvi su come coltivare questa pianta unica nel suo genere.

26

Preparare il terreno

Prima di procedere con la coltivazione della Cherimoya, è necessario liberare il terreno da eventuali erbacce secche, paglia, pietre o sostanze che possano dar fastidio alla crescita e allo sviluppo (solitamente molto lento) della pianta. È necessario dunque creare il giusto spazio anche se le piantine inizialmente saranno davvero piccole. Il terreno per la crescita della pianta, deve sempre mantenersi morbido e umido, come la terra che si usa preparare per la piantagione di alberi di avocado.

36

Concimare il terreno

Per far crescere la pianta di Cherimoya, è necessario preparare il terreno con concimi specifici e sostanze organiche apposite per far crescere la pianta più velocemente. Il terreno deve essere inoltre ben drenato e irrigato per mantenere la pianta ben idratata.

Continua la lettura
46

Potare la pianta nel modo corretto

La pianta di Cherimoya, deve necessariamente essere potata per equilibrare la sua forma e per rimuovere le eventuali parti secche e favorire la crescita di nuovi germogli. La caduta delle foglie di Cherimoya, avviene a marzo, ed è dunque necessario procedere sempre dopo questo mese.

56

Posizionare i germogli alla luce

Per una crescita perfetta e più veloce, è necessario piantare la pianta dove batte sempre il sole. La Cherimoya, ha infatti bisogno di parecchia luce per crescere bene. La pianta è infatti amante del clima caldo e umido, ed è quindi importante non posizionarla all'ombra. Solo così, la coltivazione potrò andare a buon fine. Le foglie della pianta diventano più verdi d'estate quando c'è molto sole e cadono con le basse temperature, creando sulla punta un colore marroncino simile ad una foglia o un tronco secco che non bisogna mai toccare.

66

Proteggere i germogli dal freddo

I germogli della pianta quando vengono fuori dalla terra, devono essere sempre protetti dal freddo, dalla pioggia e dalle eventuali grandinate. Il freddo può rovinare la crescita della Cherimoya e bloccarne lo sviluppo. Cercate di mettere al riparo sotto un tendone o un tetto esterno la vostra pianta e riparatela da fonti ghiacciate ed eccessivamente bagnate.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come coltivare le lenticchie in casa

Quando si possiede del tempo libero a disposizione sarebbe il caso di sfruttarlo al meglio. Ad esempio si potrebbe prendere in considerazione l'idea di coltivare qualcosa in casa che si possa poi gustare. Quindi potremmo mangiare qualcosa di sano e genuino,...
Giardinaggio

Come coltivare Stephanotis da una talea

La Stephanotis è una pianta originaria delle zone temperate tropicali meglio conosciuta come Gelsomino del Madagascar comprende cinque tipi di arbusti rampicanti. Può essere coltivato sia in casa che in serra. Tuttavia ricordiamo che, nonostante abbia...
Casa

5 cose da riciclare per arredare casa

Personalizzare un ambiente rendendolo unico, vivo e ricco di elementi di design, non è necessariamente un percorso che prevede una grossa spesa in termini economici. Le tecniche di riciclo creativo vengono in aiuto di qualsiasi tipologia di consumatore,...
Giardinaggio

Come coltivare le patate nella paglia

Anche se molti ignorano questo tipo di coltivazione molto originale, coltivare le patate nella paglia, si è dimostrato un metodo di piantagione molto efficace e redditizio per chi è capace di seguire le regole di coltivazione specifiche. Un tipo di...
Giardinaggio

Come coltivare una begonia

Appartiene alla famiglia delle Begoniaceae e cresce sia nelle zone con temperature tropicali che in quelle temperate calde. Se ne contano ben 900 specie, per lo più perenni, divise in tre gruppi: tuberose, rizomatose e a radici fascicolate. È cespugliosa...
Giardinaggio

Come preparare i piattini con i germogli di grano per i sepolcri

In Italia esistono tantissime tradizioni relative alla Settimana Santa di Pasqua, per lo più diffuse soprattutto nei piccoli centri. Tra queste ne troviamo una davvero molto particolare, ovvero la preparazione dei piattini con i germogli di grano, magari...
Giardinaggio

Come e quando potare l'albicocco

L'albicocco o albero di albicocche ( Prunus Armeniaca) è un albero, della famiglia delle Rosacee.Una volta piantato, in giardino o in un vaso capiente, impiega un paio di anni per svilupparsi e per produrre i frutti. All'inizio le fioriture saranno modeste,...
Giardinaggio

Come coltivare i Gigli Africani

Appartenenti alla famiglia delle Liliaceae, presentano robuste foglie nastriformi e ricadenti. I fiori dei Gigli Africani sbocciano da luglio a settembre. Hanno una particolare forma a campanula. La loro colorazione varia da blu chiaro al blu scuro. Spesso...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.