Come Coltivare La Cryptomeria Japonica

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Avere un giardino ricco di piante ben curate è il sogno di moltissime persone. Ma per fare in modo che questo sogno diventi realtà è necessario conoscere alcune importanti nozioni ed avere un naturale pollice verde, che vi consenta di prendervi cura delle vostre piante in maniera semplice. La Cryptomeria Japonica è una pianta sempreverde appartenente alla specie delle conifere. Può raggiungere anche 65 metri di altezza con ramificazione orizzontale. Le sue foglie sono aghiformi e di colore verde scuro mentre la fioritura avviene nella stagione primaverile, tra i mesi di febbraio e aprile. Se si dispone di un terreno adeguato o di un'abitazione con ampio giardino privato, è possibile dedicarsi alla cura di questo arbusto. Dopo questa breve introduzione, possiamo dare inizio a questa guida su come coltivare la Cryptomeria Japonica.

25

La Cryptomeria Japonica necessita di coltivazione su terreni umidi

La Cryptomeria Japonica necessita di coltivazione su terreni umidi che siano dotati di una tessitura della scala graduata da pesante a fine e che riporti differenti condizioni di pH, particolarmente dotato di valori piuttosto acidi. Fondamentale il sole, i cui raggi devono colpire e irradiare ampiamente il terreno dove è piantato l'albero. Non sono infatti tollerate dall'arbusto le zone d'ombra né tanto meno esposizioni marittime. Può invece essere piantata su zone ad alta densità ventosa. I migliori sono comunque i terreni profondi dalla tessitura. Vanno bene anche localizzazioni su terriccio moderatamente arido.

35

Fondamentale per la Cryptomeria japonica è il ripicchettamento

Fondamentale per la Cryptomeria japonica è il ripicchettamento: le plantule andranno conservate in un'apposita serra fino alla prima stagione invernale della loro vita, quindi dovranno essere poste sulla terra tra la primavera e l’estate, per così salvarsi dal rischio delle gelate. Le piante neonate si possono anche allevare per un biennio in un sito all’aperto quindi trapiantate in autunno. Si può anche fare il tentativo della propagazione vegetativa con talee su misto sabbia e terriccio in ambiente tiepido.

Continua la lettura
45

La Cryptomeria japonica si può piantare isolata o in gruppo con altre conifere

La Cryptomeria japonica si può piantare isolata, in gruppo con altre conifere, con siepi o in vaso. La corteccia decorativa si può usare nei giardini invernali o per la creazione di siepi molto alte o barriere di confine, utili se vi sono abitazioni o villette adiacenti la proprietà. Le innaffiature devono necessariamente essere abbastanza frequenti durante la fase di crescita, mentre quando freddo, nevica o piove, possono venire sensibilmente ridotte. Per favorire infine lo sviluppo vegetativo della piantina, è bene somministrare un concime complesso ternario. Lo si dovrà spargere partendo dalla base del tronco e ripetere questa operazione ogni anno, quando comincia la bella stagione.
Prendersi cura delle proprie piante è un'attività piuttosto interessante e divertente, se si ha la passione, ma per far si che le piante crescano sane e belle è importante avere qualche informazione in più, soprattutto quando si tratta di piate particolari come la Cryptomeria Japonica. Siamo giunti al termine di questo terzo ed ultimo passo della guida su come coltivare la Cryptomeria Japonica.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Avere un terreno umido o un vaso abbastanza grande

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come prendersi cura di una pianta di aucuba

L'aucuba, originariamente denominata aucuba japonica, è un arbusto sempreverde originario del Giappone. Le sue foglie a macchie color oro la rendono perfetta come ornamento da giardino o come pianta da davanzale. Durante il periodo estivo, sopraggiungono...
Giardinaggio

Come Coltivare L'Aralia Elata

Comunemente si conosce con il nome di Aralia, ma in realtà il termine botanico corretto è Fatsia. L'unica specie che appartiene a questo genere è la Fatsia japonica; essa è conosciuta anche come Aralia japonica oppure Aralia sieboldii. Le persone...
Giardinaggio

Le 5 migliori piante da aiuola

Se avete a disposizione un giardino esterno e volete abbellirlo e decorarlo con delle piante, dovete sapere bene quali piante sono più adatte per creare la vostra aiuola. Soprattutto se decidete di organizzare il giardino in più spazi dedicati, la scelta...
Giardinaggio

10 piante ideali per un giardino giapponese

Un vero giardino giapponese deve essere sempre curato in ogni minimo particolare al fine di trasmettere pace ed equilibrio a chi vi passa del tempo al suo interno. I tre elementi che non possono assolutamente mancare all'interno di un giardino giapponese...
Giardinaggio

Come coltivare la sofora

Ognuno di noi vorrebbe avere un giardino pieno di piante bene curate e colorate, ma non sempre questo è possibile, soprattutto perché prendersene cura richiede tempo e molta pazienza, e anche alcune basi di giardinaggio che non tutti hanno. Conoscere...
Giardinaggio

Come avere una Camelia in appartamento

Cominciando a pensare alla stagione primaverile, occorrerà progettare come arricchire il proprio terrazzo o giardino con delle piante e dei fiori che donino un fascino colorato alla vostra abitazione: tra le numerose specie di piantine meravigliose,...
Giardinaggio

Come coltivare la scabiosa doppia alta

La scabiosa doppia alta (Spiraea japonica) è una pianta annuale di breve durata originaria dell'Europa meridionale. È una delle piante con una fioritura più o meno lunga, i cui fiori possono essere coltivati anche da seme e hanno un profumo dolce e...
Giardinaggio

Come Curare La Fatsia

La Fatsia, è una pianta dalle foglie palmate, i cui lobi variano da 5 a 9, e sono di una tonalità verde. In alcune varietà come la Fatsia japonica, che è la specie più coltivata, le foglie sono invece screziate di giallo e di bianco, mentre in altre...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.