Come Coltivare La Digitale

Tramite: O2O 09/03/2017
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Ci sono vari motivi per coltivare da sé fiori e piante nel proprio giardino o sul proprio balcone o terrazzo. Si tratta di un'attività che regala non solo grandi soddisfazioni, ma anche momenti di tranquillità e relax di cui spesso abbiamo bisogno, soprattutto se abitiamo in una grande città. Anche se non avete il famoso "pollice verde", con i consigli giusti non è impossibile che ognuno di voi riesca a coltivare qualsiasi genere di pianta per poter sfoggiare così un balcone fiorito invidiabile. Nasce così questa breve guida che, nello specifico, vuole insegnarvi a coltivare la digitale nel modo più semplice possibile.

25

Chiariamo innanzitutto le caratteristiche della digitale. Si tratta di una pianta erbacea, con il fusto ricoperto di piccolissimi peli bianchi. Ha le foglie ovali e i fiori sono a forma di campana, orientati verso il terreno, mentre nella campanella i fiorellini sono orientati verso l'alto. Il colore di questi fiori è solitamente rosa, ma ne esistono anche delle varietà color porpora e a volte addirittura bianche con macchioline rosse all'interno della corolla. La digitale (che scientificamente viene chiamata "digitalis purpurea") è una pianta molto decorativa. Si adatta facilmente alle aiuole da giardino, ma badate bene che il terreno non sia calcareo. Viene coltivata come pianta biennale e seminata nel periodo di tempo che va da aprile a giugno.

35

La digitale va innaffiata a giorni alterni, in modo da concederle la possibilità di crescere sana e robusta. Quando nella crescita raggiunge i 5 centimetri di altezza, è giunto il momento di trapiantarla (possibilmente nel mese di ottobre). Mi raccomando, fare attenzione a collocare le varie piantine a distanza l'una dall'altra, almeno di mezzo metro. A questo punto basta aspettare che raggiunga l'altezza standard, ossia 15 centimetri circa. Noterete ora che i fiori pendenti della vostra digitale formano una composizione floreale di una certa dimensione con colori vivaci alternati dalla particolarità delle foglie, che creano un effetto cromatico ed hanno una forma che ricorda un cuore. Una curiosità: il nome della pianta deriva dal latino "digitus", che significa dito, in riferimento alla caratteristica forma di ditale della corolla.

Continua la lettura
45

Parliamo, ora, di come curare i rami della digitale, se volete usarli a scopo decorativo. Essi possono essere tagliati e sistemati in vasi colmi d'acqua, ideali come centrotavola o come decorazione per qualsiasi altro angolo della vostra casa. In queste condizioni, possono durare anche una settimana, poiché si adattano bene a tutti gli ambienti. Ma la digitale non serve solo a scopo di ornamento. Essa, infatti, ha una grande virtù terapeutica, perché il suo principia attivo ha una potente azione cardiotonica, visto che rallenta, rinforza e regolarizza le contrazioni cardiache; un'altra proprietà è quella di essere anti-ulcerosa. Bisogna tener presente però, che un eventuale uso farmaceutico va effettuato solo dietro specifica ricetta medica.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come coltivare patate in casa o in giardino

Se avete la passione per il giardinaggio e avete intenzione di cominciare a coltivare qualcosa, potete scegliere uno degli alimenti più amati sia dai grandi che dai bambini: la patata. Questo gustoso tubero può essere mangiato in tantissimi modi e le...
Giardinaggio

Come coltivare le lenticchie in casa

Quando si possiede del tempo libero a disposizione sarebbe il caso di sfruttarlo al meglio. Ad esempio si potrebbe prendere in considerazione l'idea di coltivare qualcosa in casa che si possa poi gustare. Quindi potremmo mangiare qualcosa di sano e genuino,...
Giardinaggio

Come coltivare le patate sul proprio balcone

Se avete in mente di iniziare a coltivare qualcosa sul vostro balcone dovreste prendere in esame questa guida, dove spiegheremo come coltivare le patate sul proprio balcone. Fate conto che la patata è una pianta resistente che può essere coltivata facilmente,...
Giardinaggio

5 consigli per coltivare la gardenia in vaso

La gardenia è un arbusto particolarmente profumato, caratterizzato da candidi fiori bianchi e da fogliame verde lucido. Si tratta di una pianta abbastanza difficile da coltivare con successo, specie nelle zone più fredde e in vaso. Tuttavia, è sufficiente...
Giardinaggio

Come coltivare una palma

La palma è una pianta ornamentale e ha un valore estetico inestimabile. Questo esemplare appartiene alla famiglia delle Arecaceae e si distingue per il suo particolare portamento. Coltivare una palma è davvero molto semplice e bastano pochi accorgimenti...
Giardinaggio

Come iniziare a coltivare un orto

Oggigiorno sono sempre di più le persone che vogliono cominciare a coltivare un orto. Le ragioni possono essere le più svariate: si può farlo per il desiderio di riavvicinarsi alla natura, perché la coltivazione di un orto può essere un oggetto d’amore,...
Giardinaggio

Come coltivare e curare la gardenia

La Gardenia è una pianta delicata e profumata. La si può coltivare sia in giardino sia come pianta da vaso. Per coltivare e curare la gardenia, una varietà di pianta molto delicata e piacevolmente profumata, vi consiglio di seguire con attenzione...
Giardinaggio

5 ortaggi da poter coltivare senza fatica in giardino

Ci sono diversi ortaggi da poter coltivare in una parte del giardino, tutti gustosi e quindi ottimi per preparare deliziose pietanze, non tutti però sono semplici da coltivare, in quanto diversi di essi richiedono tempo e fatica, nonché il mantenere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.