Come Coltivare La Felicia

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

La Felicia, pianta perenne appartenente alla famiglia delle Asteracea, è originaria dell'Africa meridionale, precisamente della Provincia del Capo, zona del continente dove trova diffusione in terreni sabbiosi e ad elevata esposizione solare. Una curiosità che la riguarda: il suo nome più diffuso, in latino, le è stato attribuito storicamente per omaggio a Felix, ufficiale tedesco, consigliere di legazione in Sud Africa, morto nel 1846. In Italia, la pianta, è detta soprattutto Agatea (Agathea), altro nome, sempre latino, attribuito al medesimo esemplare. In questa guida, spiegherò come coltivare questa magnifica pianta ornamentale.

26

Occorrente

  • Vaso, ciotola, o spazio in giardino idonei
  • Terreno sabbioso e drenato
  • Concime liquido con azoto, ad elevata concentrazione di fosforo e potassio
36

Innanzitutto, la Felicia si caratterizza per uno sviluppo folto, leggermente ramificato, con piccole foglie ovali, al tatto ruvide poiché interamente ricoperte da una sottile peluria. Oltre al fogliame, in primavera, emette degli steli sottili i quali si sopraelevano rispetto alle foglie e fioriscono, generando degli splendidi fiori dai capolini dorati e dei petali, nel numero di tredici, di un colore tra il blu e l'azzurro cielo. Nel mese di giugno, i fiori assumono una colorazione fra il blu e il viola. La fioritura appare continua, e, dato il suo molto agevole invaso, la Felicia è, tra l'altro, facilmente collocabile sulle vasche nei balconi, abbinandosi perfettamente con gerani di vario colore.

46

La pianta si adatta bene sia alla coltivazione da giardino che a quella praticata in vaso; ciò che conta è che abbia a disposizione un terreno sabbioso ma ben drenato, e che venga messa a dimora in punti ben esposti alla luce solare. Inoltre, è in grado di reggere la siccità fino a periodi abbastanza prolungati, ma si consiglia di innaffiarla regolarmente, assumendo, come intervallo regolare, un arco di 10, ma anche 15 giorni. Quanto alla sua concimazione, essa va effettuata ogni 30 giorni, con concime liquido, da somministrare tramite l'innaffiatura, a base di azoto, fosforo e potassio. In inverno, per scongiurare il rischio gelate, è opportuno proteggere la Felicia con teli da serra.

Continua la lettura
56

Nella ripresa primaverile della fioritura, si noteranno a terra delle nuove macchie plantifere di auto-semina, che si produrranno dai semini di capolino giallo caduti. La Felicia, essendo pianta perenne, tende ad avere una vita più lunga di altre piante non in tal modo classificate, ma non è eterna e la pianta madre muore. Di ciò non sempre ci si accorge, specialmente nel caso di coltivazione in giardino anziché in vaso: prima che la pianta originaria sarà scomparsa, avrà avuto modo di riprodursi svariate volte tramite i suoi semi, espandendo la coltivazione nel complesso, con nuove piante che tenderanno ad estendersi gradualmente in larghezza.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come coltivare patate in casa o in giardino

Se avete la passione per il giardinaggio e avete intenzione di cominciare a coltivare qualcosa, potete scegliere uno degli alimenti più amati sia dai grandi che dai bambini: la patata. Questo gustoso tubero può essere mangiato in tantissimi modi e le...
Giardinaggio

Come coltivare le lenticchie in casa

Quando si possiede del tempo libero a disposizione sarebbe il caso di sfruttarlo al meglio. Ad esempio si potrebbe prendere in considerazione l'idea di coltivare qualcosa in casa che si possa poi gustare. Quindi potremmo mangiare qualcosa di sano e genuino,...
Giardinaggio

Come coltivare le patate sul proprio balcone

Se avete in mente di iniziare a coltivare qualcosa sul vostro balcone dovreste prendere in esame questa guida, dove spiegheremo come coltivare le patate sul proprio balcone. Fate conto che la patata è una pianta resistente che può essere coltivata facilmente,...
Giardinaggio

5 consigli per coltivare la gardenia in vaso

La gardenia è un arbusto particolarmente profumato, caratterizzato da candidi fiori bianchi e da fogliame verde lucido. Si tratta di una pianta abbastanza difficile da coltivare con successo, specie nelle zone più fredde e in vaso. Tuttavia, è sufficiente...
Giardinaggio

Come coltivare una palma

La palma è una pianta ornamentale e ha un valore estetico inestimabile. Questo esemplare appartiene alla famiglia delle Arecaceae e si distingue per il suo particolare portamento. Coltivare una palma è davvero molto semplice e bastano pochi accorgimenti...
Giardinaggio

Come iniziare a coltivare un orto

Oggigiorno sono sempre di più le persone che vogliono cominciare a coltivare un orto. Le ragioni possono essere le più svariate: si può farlo per il desiderio di riavvicinarsi alla natura, perché la coltivazione di un orto può essere un oggetto d’amore,...
Giardinaggio

Come coltivare e curare la gardenia

La Gardenia è una pianta delicata e profumata. La si può coltivare sia in giardino sia come pianta da vaso. Per coltivare e curare la gardenia, una varietà di pianta molto delicata e piacevolmente profumata, vi consiglio di seguire con attenzione...
Giardinaggio

5 ortaggi da poter coltivare senza fatica in giardino

Ci sono diversi ortaggi da poter coltivare in una parte del giardino, tutti gustosi e quindi ottimi per preparare deliziose pietanze, non tutti però sono semplici da coltivare, in quanto diversi di essi richiedono tempo e fatica, nonché il mantenere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.