Come coltivare la gerbera in terra e in vaso

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se siamo in possesso di una casa con un giardino o con balcone grande o un attico e ci piacerebbe riuscire a realizzare una bellissima area verde con tutte le nostre piante preferite, per prima cosa dovremo reperire tutte le informazioni necessarie per riuscire a coltivarle alla perfezione. Su internet potremo trovare delle guide che ci insegneranno a coltivare tutte le piante di nostro interesse, fornendoci tutte le informazioni di cui abbiamo bisogno come ad esempio la quantità d'acqua necessaria, la temperatura migliore, il periodo della potatura e molto altro ancora. In questo modo anche se non siamo degli esperti giardinieri, seguendo queste guide potremo piano piano imparare a far crescere sempre in perfetta forma tutte le nostre piante. Nei passi successivi, in particolare, vedremo come fare per riuscire a coltivare correttamente la Gerbera in terra e in vaso.

25

Occorrente

  • Gerbera, terriccio, sabbia.
35

Informazioni generali

La premessa per entrambe le tipologie di coltivazione è che il clima in cui decidiamo di far nascere la nostra gerbera non sia particolarmente rigido: nel caso in cui abitassimo in una zona particolarmente fredda, con temperature che durante l'inverno scendono al di sotto dei 5 gradi, sarebbe bene piantarla in vaso, così da poterla, all'occorrenza, trasportare in una zona climaticamente meno ostile, più riparata. Viceversa potremo piantare le gerbere in terreno, senza correre il rischio di gelate che le danneggino.

45

Esposizione e potenziale crescita

È in ogni caso fondamentale che il nostro fiore sia sempre esposto alla luce, che ne prenda il più possibile, occorre quindi anche valutare l'esposizione del nostro terrazzo ed eventualmente orientare i vasi a seconda della stagione e della luce. Nel valutare se piantare la gerbera in terra o in vaso è necessario ricordare che vista la sua potenzialità di crescita, se piantato nel terreno, questo fiore, potrà raggiungere anche i 60-70 cm di altezza, mentre le sue dimensioni resteranno più contenute nel caso in cui scegliessimo la coltivazione in vaso. La terra da scegliere in questo secondo caso, è un terriccio al quale va preferibilmente aggiunta della sabbia di fiume o della torba, così da sopperire alla funzione naturalmente drenante del terreno. Perché la pianta cresca in salute è infatti necessario evitare ristagni che rischino di farla marcire.

Continua la lettura
55

Stagione per la semina

La stagione ideale per la semina, sia essa in terra o in vaso, è marzo: in quelle settimane il sole comincia a scaldarsi e i germogli cominciano a fiorire, così da garantire una fioritura esplosiva a partire dal mese di maggio. Bisogna ricordare che la gerbera comprende più di 100 tipologie di piante differenti, anche se comunque prevedono una tipologia di coltivazione molto simile.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come curare la gerbera

La gerbera è una pianta da fiore particolarmente diffusa e utilizzata sia per gli interni che per gli esterni. Esistono in commercio una settantina di specie con caratteristiche differenti ed è coltivata sia per adornare le case e i giardini sia per...
Giardinaggio

Come coltivare la stevia in vaso

Coltivare in vaso potrebbe rappresentare una limitazione, questo perché un contenitore non potrà mai essere come il terreno, anche se il vaso potrebbe avere una composizione di terra e minerali assolutamente ottimale, cosa più difficile da realizzare...
Giardinaggio

Come trapiantare un ulivo da vaso alla terra

L'ulivo è una pianta secolare che ben si adatta in quasi tutto il territorio Italiano. Quasi ogni regione produce oli di ottima qualità da nord a sud della penisola. Qualsiasi sia il cultivar che avete in mente di acquistare, se vi state chiedendo come...
Giardinaggio

Tutti i segreti per coltivare gli asparagi in vaso

Gli asparagi sono un tipo di verdura che si può coltivare anche in vaso. Pertanto per ottenere un'ottima crescita bisogna coinvolgere una zona adeguata del terrazzo o del balcone. In questo modo la migliore collocazione favorirà la crescita. La prima...
Giardinaggio

Come coltivare l'alloro in vaso

Le piante aromatiche sono un ottimo strumento per realizzare dei condimenti sani e gustosi per moltissime ricette. Un'altro vantaggio delle piante aromatiche è sicuramente la loro resistenza, che le rende perfette per essere coltivate anche in un piccolo...
Giardinaggio

Come coltivare un melo in vaso

Gli alberi da frutto vengono sempre immaginati all'interno di un frutteto. Tanto che, molti rinunciano a prendere l'iniziativa di coltivarli. Il primo dubbio più frequente viene rivolto allo spazio che dovrà occupare la pianta. Ma nulla è impossibile!...
Giardinaggio

Come coltivare rose in vaso o in giardino

Coltivare le piante è una una passione che richiede anche un pizzico di conoscenza di tale ambito. Quella del pollice verde quindi è un attitudine che va coadiuvata da un sapere. In questa particolare guida avremo l'opportunità di vedere come coltivare...
Giardinaggio

5 consigli per coltivare la gardenia in vaso

La gardenia è un arbusto particolarmente profumato, caratterizzato da candidi fiori bianchi e da fogliame verde lucido. Si tratta di una pianta abbastanza difficile da coltivare con successo, specie nelle zone più fredde e in vaso. Tuttavia, è sufficiente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.