Come coltivare la Gloxinia

Tramite: O2O 14/08/2017
Difficoltà: media
17

Introduzione

Se fate parte di quella categoria di persone col pollice verde che si dilettano nel prendersi cura delle piante, forse potrà interessarvi avere qualche suggerimento utile su come coltivare la Gloxinia Sinningia, una pianta originaria del sud America. Tuttavia, questa pianta si caratterizza per il fusto corto e tozzo e per le grandissime foglie ovali che presentano venature ben evidenti e, talvolta, una sottile peluria chiara. Qualora vogliate coltivarla, sappiate che in genere la Gloxinia si trova già in fiore, ed è difficile acquistarne solo i tuberi. Adesso seguite attentamente gli esaurienti passi di questa guida per scoprire come coltivare la Gloxinia. Vediamo quindi, attraverso questi semplici passi, come muoverci per coltivare questo tipo di fiore molto particolare che gode di caratteristiche di sopravvivenza insolite.

27

Occorrente

  • Acqua
  • concime
  • vasi di 12 cm di diametro
  • un posto luminoso
  • polvere di carbone o fiori di zolfo
37

Tempi di fioritura

Innanzitutto è importante sapere che la fioritura della Gloxinia inizia dalla stagione primaverile fino a tutta l'estate. La pianta si presenta con grandi campanule colorate, in genere rosse, viola, rosa o lilla, a seconda delle specie e delle varietà. Dopo l'estate deperisce inevitabilmente e dissecca per entrare in un periodo di riposo vegetativo che terminerà soltanto con il ritorno della bella stagione.
Qualora decideste di prendervi cura di una Gloxinia, ovunque vogliate metterla sappiate che è necessario tenerla esposta alla luce, ma assolutamente non a quella diretta dei raggi solari; l'esposizione alla luce favorisce la continua formazione di nuovi boccioli.

47

Condizioni del terreno

È importante che il terreno sia mantenuto costantemente umido: non serve allagare la pianta d'acqua, basta innaffiarla ogni qualvolta che, tastandolo con le dita, sentirete il terreno più asciutto. Tendenzialmente, in primavera basta un'innaffiatura a settimana, d'estate, invece, può essere necessaria una anche ogni due o tre giorni. Fate attenzione, durante l'annaffiatura, a non bagnare le foglie ed i fiori, i quali patiscono molto l'effetto dell'acqua che li rovina in modo irrimediabile. Ricordate, inoltre, di aggiungere una volta a settimana il concime all'acqua dell'annaffiatura. Non lasciate il terriccio asciutto per troppo tempo, in quanto la pianta si seccherà e non sarà facile, innaffiandola nuovamente farla riprendere.

Continua la lettura
57

Temperatura ideale

Come già detto precedentemente, in autunno, dopo la fioritura la Gloxinia si secca; in questo periodo il terriccio va fatto completamente asciugare, e i tuberi estratti e riposti in un luogo buio, asciutto, ad una temperatura che è preferibile non scenda sotto i 10°C. Quando cambierà di nuovo stagione e il tempo consentirà di nuovo la coltivazione di questa coloratissima pianta, sarà possibile riposizionare il tubero (che dovrà essere tagliato in due e disinfettato con polvere di carbone o fiori di zolfo) in un vaso, senza coprirlo troppo, utilizzando della terra fresca e ben drenata, per poi riprendere ad effettuare le adeguate cure già descritte una volta che saranno iniziati a spuntare i primi germogli.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come coltivare patate in casa o in giardino

Se avete la passione per il giardinaggio e avete intenzione di cominciare a coltivare qualcosa, potete scegliere uno degli alimenti più amati sia dai grandi che dai bambini: la patata. Questo gustoso tubero può essere mangiato in tantissimi modi e le...
Giardinaggio

Come coltivare le lenticchie in casa

Quando si possiede del tempo libero a disposizione sarebbe il caso di sfruttarlo al meglio. Ad esempio si potrebbe prendere in considerazione l'idea di coltivare qualcosa in casa che si possa poi gustare. Quindi potremmo mangiare qualcosa di sano e genuino,...
Giardinaggio

5 consigli per coltivare la gardenia in vaso

La gardenia è un arbusto particolarmente profumato, caratterizzato da candidi fiori bianchi e da fogliame verde lucido. Si tratta di una pianta abbastanza difficile da coltivare con successo, specie nelle zone più fredde e in vaso. Tuttavia, è sufficiente...
Giardinaggio

Come coltivare una palma

La palma è una pianta ornamentale e ha un valore estetico inestimabile. Questo esemplare appartiene alla famiglia delle Arecaceae e si distingue per il suo particolare portamento. Coltivare una palma è davvero molto semplice e bastano pochi accorgimenti...
Giardinaggio

Come coltivare il tamarillo

Possedere un giardino pieno di piante, colorato e variegato è cosa piuttosto comune. Molte sono le varietà di piante e fiori che si possono trovare, ma negli ultimi periodi le piante esotiche sono le più amate. Il Tamarillo o Cyphomandra betacea, è...
Giardinaggio

Come coltivare il cumino

Tra le varie piante che possiamo coltivare, vi sono anche delle piante aromatiche molto belle che spesso non vengono tenute in debita considerazione, come per esempio il cumino. Questa pianta, produce dei veri e propri semi che possiamo impiegare in cucina...
Giardinaggio

Come coltivare la calathea crocata

La calathea crocata è una bellissima pianta dai fiori colorati e dalla forma particolare, quando riesce a fiorire.Essa è una pianta d'appartamento che necessita di climi umidi ma non troppo caldi. Per la sopravvivenza, date le sue origini, ed è comunque...
Giardinaggio

Come coltivare la Bella di Notte

La Bella di Notte è una pianta davvero molto particolare; infatti, i petali di questo fiore hanno la caratteristica di aprirsi di notte, mentre di giorno si chiudono per difendersi dal caldo. Tale peculiarità la rende anche più affascinante, soprattutto...