Come coltivare la lobelia

Tramite: O2O 26/07/2017
Difficoltà: facile
17

Introduzione

La lobelia è una pianta stagionale da fiore: è alta, in media, tra i dieci e venti centimetri ed è caratterizzata da una fioritura molto generosa che dura quasi tutta l'estate. I suoi fiori sono solitamente di colore blu, anche se esistono varietà meno comuni che presentano delle tonalità sul rosso, bianco, rosa, azzurro. Coltivare questa pianta non è difficile, ma è necessario prestare attenzione ad alcuni fattori affinché possa crescere in maniera sana e forte. Attraverso i passi seguenti, a tale proposito, capiremo come coltivare al meglio questa pianta.

27

Occorrente

  • Semi di lobelia o piantine
  • Terriccio universale
  • Sabbia
  • Concime granulare
37

Che cosa è la Lobelia

Per prima cosa, è bene sapere che la lobelia è una pianta erbacea piuttosto decorativa, comprende molte specie, è molto diffusa e può essere coltivata sia in terra piena che in vaso. Spesso queste piante assumono un portamento prevalentemente strisciante, che si allarga sul terreno o pende a cascata dai vasi. I fiori sono numerosi e di piccole dimensioni: questi sono caratterizzati da una forma piuttosto particolare, perché i tre petali inferiori sono fusi insieme e formano una sorta di labbro. Al centro è spesso presente una macchia chiara.

47

Una delle caratteristiche principali della Lobelia

Una delle caratteristiche principali della lobelia è che si tratta di una pianta di piccole dimensioni, per questo motivo è perfetta per essere coltivata in vaso, soprattutto posta alla base di piccoli arbusti spogli o dentro delle cassette da tenere sui davanzali. Deve essere posizionata al riparo dal sole poiché viene danneggiata dalla luce diretta, quindi è necessario che stia in una zona ombreggiata o semi-ombreggiata, al riparo dal freddo, dal vento e dalla pioggia. Questa meravigliosa piantina richiede la presenza di un terriccio abbastanza fertile e soffice, ricco di sostanze organiche: l'ideale è aggiungere della corteccia sbriciolata e della sabbia. Per la coltivazione in vaso può andar bene un terriccio di tipo universale, oppure quello che comunemente viene utilizzato per i gerani, magari arricchito con un concime granulare.

Continua la lettura
57

Come prendersi cura della pianta

Dopo aver rinvasato le piantine è necessario innaffiale spesso, anche tutti i giorni, a condizione, però, che il terreno sia perfettamente asciutto tra un annaffiatura e l'altra, in maniera tale da non lasciare assolutamente dei ristagni idrici. Ogni dieci o quindici giorni, inoltre, sarà necessario diluire l'acqua d'annaffiatura con del fertilizzante liquido. Quando la temperatura inizierà ad abbassarsi, bisognerà diminuire la frequenza delle annaffiature.
È bene sapere che questa pianta non necessita di potatura, tuttavia è necessario eliminare le parti secche e danneggiate, utilizzando delle forbici oppure un coltello ben affilato, pulito e disinfettato. Bisogna prestare particolare attenzione al ristagno dell'acqua, poiché potrebbe portare alla formazione di muffe che potrebbero danneggiare le radici, quindi minare la salute della pianta, portandola anche alla morta. Per concludere, è importante sapere che la lobelia si moltiplica per seme e spunta a fine inverno. Ad ogni modo è necessario coltivare le piantine in un vaso per alcune settimane prima di metterle a dimora.

Ecco un link che potrebbe fornire ulteriori informazioni utili sull'argomento appena trattato in questa guida ------?http://www.elicriso.it/it/come_coltivare/lobelia/(LOBELIA).

Ecco altri articoli da leggere solo a titolo informativo ------?https://www.giardinaggio.it/giardino/annuali/annualisingole/lobelia/lobelia.asp(Lobelia - Lobelia erinus) ed ancora http://www.edendeifiori.it/233/lobelia.php (Lobelia).

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • E' preferibile acquistarla nel mese di aprile. Evita le piante che hanno alcune parti secche e danneggiate.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come coltivare patate in casa o in giardino

Se avete la passione per il giardinaggio e avete intenzione di cominciare a coltivare qualcosa, potete scegliere uno degli alimenti più amati sia dai grandi che dai bambini: la patata. Questo gustoso tubero può essere mangiato in tantissimi modi e le...
Giardinaggio

Come coltivare le lenticchie in casa

Quando si possiede del tempo libero a disposizione sarebbe il caso di sfruttarlo al meglio. Ad esempio si potrebbe prendere in considerazione l'idea di coltivare qualcosa in casa che si possa poi gustare. Quindi potremmo mangiare qualcosa di sano e genuino,...
Giardinaggio

5 consigli per coltivare la gardenia in vaso

La gardenia è un arbusto particolarmente profumato, caratterizzato da candidi fiori bianchi e da fogliame verde lucido. Si tratta di una pianta abbastanza difficile da coltivare con successo, specie nelle zone più fredde e in vaso. Tuttavia, è sufficiente...
Giardinaggio

Come coltivare una palma

La palma è una pianta ornamentale e ha un valore estetico inestimabile. Questo esemplare appartiene alla famiglia delle Arecaceae e si distingue per il suo particolare portamento. Coltivare una palma è davvero molto semplice e bastano pochi accorgimenti...
Giardinaggio

Come coltivare il tamarillo

Possedere un giardino pieno di piante, colorato e variegato è cosa piuttosto comune. Molte sono le varietà di piante e fiori che si possono trovare, ma negli ultimi periodi le piante esotiche sono le più amate. Il Tamarillo o Cyphomandra betacea, è...
Giardinaggio

Come coltivare il cumino

Tra le varie piante che possiamo coltivare, vi sono anche delle piante aromatiche molto belle che spesso non vengono tenute in debita considerazione, come per esempio il cumino. Questa pianta, produce dei veri e propri semi che possiamo impiegare in cucina...
Giardinaggio

Come coltivare la calathea crocata

La calathea crocata è una bellissima pianta dai fiori colorati e dalla forma particolare, quando riesce a fiorire.Essa è una pianta d'appartamento che necessita di climi umidi ma non troppo caldi. Per la sopravvivenza, date le sue origini, ed è comunque...
Giardinaggio

Come coltivare la Bella di Notte

La Bella di Notte è una pianta davvero molto particolare; infatti, i petali di questo fiore hanno la caratteristica di aprirsi di notte, mentre di giorno si chiudono per difendersi dal caldo. Tale peculiarità la rende anche più affascinante, soprattutto...