Come coltivare la menta

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

La menta rappresenta una pianta piuttosto comune, utilizzata non solo in campo gastronomico ma anche medico e cosmetico. Coltivare questa pianta a casa proprio non è molto complicato. Questa operazione infatti può essere eseguita anche dai meno esperti: basta solamente seguire alcuni semplici e fondamentali passaggi. In questa guida pertanto verrà spiegato come fare.

25

Occorrente

  • semi di menta
  • una vaschetta bassa
  • terriccio
  • sacchetto di plastica
  • vaso
35

Per prima cosa è necessario procurarsi un vaso oppure una vaschetta di plastica che andrà riempita con una certa porzione di terreno. In seguito bisogna aprire la bustina contenente i semi di menta, facendo particolare attenzione a non farli cadere in quanto essi sono molto piccoli e delicati. A questo punto si possono disporre i semi sul terreno: fai in modo che essi vengano posti in maniera abbastanza omogenea.

45

Dopo aver distribuito i semi sulla superficie del terriccio bisogna coprirli con mezzo centimetro di terra. Fatto questo, esercita una leggera pressione su tutta la superficie del terriccio: puoi farlo sia col palmo della mano sia con il dorso di una paletta. Successivamente annaffia il terreno con i semi. Questa operazione va fatta con l'aiuto di un piccolo innaffiatoio in quanto l'acqua dovrà essere abbondante ma dovrai farla cadere a pioggia. In questo modo il terriccio non sarà smosso e i semi resteranno al loro posto. Questo lavoro va eseguito in zone non esposte direttamente alla luce solare.

Continua la lettura
55

Infila la vaschetta (oppure il vaso) in un sacchetto di plastica trasparente e poi chiudilo. In questo modo l'umidità non si disperderà. In alternativa puoi mettere la vaschetta in zone poco areate e buie come ad esempio l'interno di un mobile: in tal modo il terreno non perderà umidità in tempi rapidi. Posiziona la vaschetta in un luogo caldo e al buio per almeno trenta giorni. Controlla di tanto in tanto che il terreno resti umido ed innaffialo ogni tre giorni. Trascorso questo periodo vedrai spuntare le prime piantine. A questo punto puoi posizionare la vaschetta sul balcone ma non esposta alla luce diretta del Sole. Dopo due mesi le tue piantine di menta saranno alte circa quindici centimetri, solo a questo punto puoi trasferire le singole piantine in vasi. Se l'obiettivo finale sarà impiantare la menta nel tuo giardino dovrai ripetere il trasferimento in vasi più ampi fino a quando la pianta arriverà ad un'altezza di trenta centimetri. Successivamente potrai trasferire le piante nel terreno nel periodo primaverile.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come coltivare la menta

La menta rappresenta una pianta piuttosto comune, utilizzata non solo in campo gastronomico ma anche medico e cosmetico. Coltivare questa pianta a casa proprio non è molto complicato. Questa operazione infatti può essere eseguita anche dai meno esperti:...
Giardinaggio

Come coltivare la menta sul balcone di casa

La Mentha piperita, meglio conosciuta come menta, è un'erba perenne aromatica dalle innumerevoli proprietà e benefici. Può essere utilizzata in cucina, per aggiungere un tocco di sapore alle vostre pietanze; in medicina, grazie ai suoi effetti benefici...
Giardinaggio

Menta in vaso: consigli per coltivarla

La menta è una delle erbe curative ed aromatiche più coltivate, ed è molto diffusa specie nell'emisfero boreale ed australe. Si tratta di una pianta che cresce spontanea, e prevalentemente in luoghi umidi. La menta può essere coltivata nel terrapieno...
Giardinaggio

5 modi per usare la menta

Tra le svariate erbe aromatiche, la menta è sicuramente una di quelle che possono dare più soddisfazione in giardino! È infatti una delle piante più resistenti in assoluto e perfino chi non possiede il pollice verde riesce a vederla florida e rigogliosa...
Giardinaggio

Come trapiantare la menta dal semenzaio al vaso

La menta è una pianta erbacea che può avere davvero numerosi utilizzi. Si può usare per creare dei prodotti per l'igiene personale, oppure può accompagnare delle pietanze o delle bevande. Sicuramente averne una piantina a disposizione ha i suoi vantaggi....
Giardinaggio

Come essiccare la menta

Quando arrivano le stagioni fredde le erbe aromatiche, come la menta, deperiscono e si rovinano per cui ogni estate bisogna comprarle e piantarle in un posto assolato. Queste erbe sono utilizzate per rendere i piatti colorati, freschi e saporiti. La menta...
Giardinaggio

Come coltivare le piante aromatiche in casa

Un hobby molto diffuso è quello del giardinaggio. Esso rappresenta un ottimo modo per trascorrere parte del proprio tempo libero in maniera produttiva. Attraverso il giardinaggio è possibile ottenere i frutti del proprio lavoro e della propria passione....
Giardinaggio

Come coltivare i frutti di bosco

Tra le numerose piantine che è possibile coltivare nel proprio giardino, ce ne sono alcune molto belle e particolari che spesso vengono tenute in scarsa considerazione, ad esempio le piantine dei frutti di bosco. Coltivare le piantine dei frutti di bosco...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.