Come coltivare la menta sul balcone di casa

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

La Mentha piperita, meglio conosciuta come menta, è un'erba perenne aromatica dalle innumerevoli proprietà e benefici. Può essere utilizzata in cucina, per aggiungere un tocco di sapore alle vostre pietanze; in medicina, grazie ai suoi effetti benefici per la cura di infiammazioni; nella cura per il corpo, utilizzandola come ingrediente per la preparazione di creme e maschere per la pelle.

Inoltre è facile da reperire: è possibile coltivare la menta sul balcone di casa propria. Vediamo come fare in questa guida.

27

Innanzitutto occorre procurarsi il vaso adatto. Si consiglia di utilizzare un vaso in terracotta (in questo modo si permette al terreno di "respirare"), tondo, dal diametro di 45 centimetri circa.
Ricordatevi di dedicare un intero vaso alla pianta: la condivisione con altri ospiti potrebbe portare questi ultimi a una scarsa probabilità di sopravvivenza, viste le proprietà infestanti della menta.

37

Per quanto riguarda il terreno da utilizzare, sceglietene uno leggero, secco e quanto più ricco di sostanze nutrienti. Ricordatevi di sostituirlo ogni due o tre anni, per ristabilirne le proprietà nutritive. Cercate, inoltre, di mantenere un livello di acidità neutro.

Continua la lettura
47

Una volta preparato il supporto, è il momento di piantare i semi. Potete reperirli nei comuni supermercati, o in tutti i vivai sotto il nome scientifico della pianta per i più forniti.
Il seme va piantato 2-3 centimetri sotto il livello della terra. In questo modo la pianta avrà abbastanza spazio per generare le radici e, inoltre, i germogli vedranno presto la luce del sole.
Il miglior periodo per la semina è aprile-maggio.

57

Per quanto riguarda il posizionamento della pianta, generalmente è una fase non troppo delicata. Infatti la pianta resiste bene alle temperature italiane, che sia in estate o in inverno. Se queste diventano troppo rigide, è il caso però di rientrare la pianta in casa.
L'esposizione deve essere effettuata in modo tale che la pianta resti all'ombra per la maggior parte del tempo. Se ciò non è possibile, ricordatevi di innaffiare il terreno più spesso per evitare che il sole secchi le foglie.

67

La pianta va innaffiata in modo regolare, aumentando la frequenza nel periodo estivo. Ricordatevi di non bagnare le foglie: l'evaporazione delle goccioline d'acqua "porta con sé" anche importanti olii essenziali che sono prodotti proprio dalle foglie.
Come per tutte le piante, evitate di mettere troppa acqua. Se questa si accumulasse nel vaso, favorirebbe la crescita di funghi e muffe (specie in terreni ricchi di humus) che attaccherebbero la pianta.

77

Potate la pianta ogni due settimane, in modo da evitare che prenda troppo spazio nel vaso. Non è necessario utilizzare strumenti appositi, basterà strappare i rami e le foglie in eccesso. Il periodo migliore è quello estivo: la pianta produce più sostanze benefiche.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come coltivare le diverse tipologie di menta

Le piante aromatiche sono molto facili da coltivare e, tra queste, sicuramente vi è la menta che si può trovare in diverse tipologie, ognuna però con una tecnica specifica per quanto riguarda la semina, crescita e raccolta. In questa guida ci occuperemo...
Giardinaggio

Come coltivare la menta in vaso

In questa guida, vogliamo proporre il modo per imparare come poter coltivare la menta, magari sul proprio balcone o perché no anche nel proprio giardino o orto. Cercheremo di analizzare insieme, tutti i singoli passaggi, che occorre eseguire per poter...
Giardinaggio

Come coltivare un orto rampicante sul balcone

In tempi di crisi cercare un po' di autonomia risulta, ogni giorno, sempre più uno stile di vita. La natura può fare per noi la differenza. Di fatti, sono i fattori scatenanti la crisi stessa a spingere sempre più persone a coltivare un orto rampicante...
Giardinaggio

Come coltivare le patate sul proprio balcone

Se avete in mente di iniziare a coltivare qualcosa sul vostro balcone dovreste prendere in esame questa guida, dove spiegheremo come coltivare le patate sul proprio balcone. Fate conto che la patata è una pianta resistente che può essere coltivata facilmente,...
Giardinaggio

Come coltivare ortaggi in vaso sul balcone di casa

Ultimamente, sia per l'aumento generale dei prezzi, sia perché ci sono molti dubbi sulla loro provenienza, molti consumatori preferiscono coltivare gli ortaggi nel proprio orto, o addirittura sul balcone di casa. Nel primo caso è sufficiente seminare...
Giardinaggio

Come coltivare il sedano in balcone

Gli appassionati della cucina amano avere a portata di mano degli ingredienti freschi. Specialmente per quanto riguarda gli aromi, le verdure e gli ortaggi. Spesso non si ha a disposizione un giardino, seppur piccolo. Eppure qualcuna di queste piante...
Giardinaggio

Come coltivare i mirtilli sul balcone

Con l'arrivo delle belle giornate, non c'è niente di meglio da fare che ridare un tocco di fresca primavera alla nostra casa. Via dunque ai primi cambi di panni e al rinnovo degli oggetti ornamentali in casa, così da avere un tocco in più di colore...
Giardinaggio

5 consigli per coltivare i germogli sul balcone

Avete mai avuto voglia di coltivare le vostre piantine preferite ma non possedete un giardino dove dar sfogo al vostro pollice verde? Siete stanchi di vedere i vostri balconi vuoti e spenti? Bene! Non abbiate paura, perché attraverso 5 semplici consigli,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.