Come Coltivare La Mimosa Sensitiva

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

La mimosa sensitiva rappresenta una particolare pianta, appartenente alla specifica famiglia delle Mimosaceae. Tale pianta, assume la sua denominazione, poiché risulta essere in grado di rispondere agli stimoli tattili, richiudendo le proprie foglie su se stesse e afflosciando i propri rami, ciò accade anche nelle ore notturne. La forma delle foglie è piuttosto particolare, essa è ovale ed allungata. La mimosa sensitiva, risulta essere originaria del Brasile, caratterizzata dalla presenza di un particolare arbusto sempreverde di piccole dimensioni. Ecco come coltivare la mimosa sensitiva.

26

Essendo poco duratura, questa splendida pianta viene generalmente trattata come annuale, ma con le cure adeguate può durare alcuni anni; anche se risulta comunque particolarmente difficile coltivarla a lungo. Essa, ha bisogno di un'esposizione molto luminosa, ma anche se apprezza la luce solare diretta, risulta essere maggiormente ottimale proteggerla dal sole caldo di mezzogiorno, soprattutto nei mesi più caldi.

36

La mimosa sensitiva, viene generalmente coltivata in vaso, dove nella maggior parte dei casi non supera i cinquanta centimetri di altezza, al contrario, se essa viene coltivata e curata sul terreno è in grado di raggiungere anche un metro e mezzo di altezza. Ovviamente, all'inizio del loro sviluppo, gli steli risultano essere eretti, diventando rampicanti con il passare del tempo.

Continua la lettura
46

Nella stagione calda è necessario innaffiare abbondantemente la pianta, in modo tale che il composto sia sempre umido. In inverno, invece, risulta essere sufficiente innaffiare ogni tanto, lasciando asciugare la metà superiore del composto tra un'innaffiatura e l'altra. Inoltre è bene spruzzare le foglie con dell'acqua per creare umidità.

56

Si ricorda infine, che la mimosa sensitiva è spesso coltivata dai semi che sono prodotti dai fiori rosa. Per la propagazione della pianta, seminare i semi in un terreno umido composto da torba e perlite e all'interno di un vaso di plastica trasparente; porlo al di sopra della media di impianto, come i semi hanno bisogno di molta umidità per germogliare. Aspettare dai 14 ai 21 giorni per la germogliazione. È anche possibile propagare la mimosa sensitiva utilizzando le talee. Tagliare un ramo di talea e piantarlo in mezzo alla torba e alla perlite, nell'impianto. Collocare un sacchetto di plastica o la pellicola trasparente sopra la parte superiore della mimosa sensibile (potrebbe servire come protezione dai predatori, dalle intemperie e dai parassiti del giardino distruttivi).

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come potare la mimosa

Ci sarà sicuramente capitato almeno una volta di voler coltivare una bellissima pianta di mimosa, ma di non sapere come farla crescere bella e rigogliosa. In questi casi, la soluzione più semplice è di ricercare su internet delle guide che ci spiegheranno...
Giardinaggio

Come Innestare Una Mimosa

Le mimose sono profumati fiori gialli che ricordano immediatamente la bellezza delle donne e del giorno a loro dedicato. Questi stupendi fiori sono stati scelti come simbolo del sesso femminile sia per la loro semplicità che per il periodo di fioritura,...
Giardinaggio

Cura della mimosa: 5 errori comuni da evitare

Se amiamo i fiori e siamo appassionati di giardinaggio e soprattutto abbiamo la fortuna di disporre di uno spazio idoneo a poterli coltivare, potremo scegliere di piantare la mimosa. Simbolo della festa della donna, la pianta fu scelta per celebrare appunto...
Giardinaggio

Come coltivare il semprevivo

In questo articolo, vogliamo cercare di approfondire un argomento alquanto interessante ed anche molto al passo con i tempi. Vogliamo proporre una guida, che sia d'aiuto a tutti i nostri amici che amano avere il pollice verde. Nello specifico proveremo...
Giardinaggio

Come piantare delle mimose

Nonostante il termine "mimosa" serva a raggruppare diversi esemplari della famiglia delle Mimosaceae, noi lo usiamo per definire la pianta scientificamente chiamata "Acacia dealbata", che ormai nel gergo comune è conosciuta con il nome generico. Originaria...
Giardinaggio

Cosa coltivare con poco spazio a disposizione

Non tutti hanno a disposizione una casa con giardino. L'assenza di uno spazio esterno ampio però non preclude la possibilità di coltivare ortaggi, verdure, erbe aromatiche e piante. Anche con poco spazio a disposizione si può creare un piccolo angolo...
Giardinaggio

Come coltivare patate in casa o in giardino

Se avete la passione per il giardinaggio e avete intenzione di cominciare a coltivare qualcosa, potete scegliere uno degli alimenti più amati sia dai grandi che dai bambini: la patata. Questo gustoso tubero può essere mangiato in tantissimi modi e le...
Giardinaggio

Come coltivare le lenticchie in casa

Quando si possiede del tempo libero a disposizione sarebbe il caso di sfruttarlo al meglio. Ad esempio si potrebbe prendere in considerazione l'idea di coltivare qualcosa in casa che si possa poi gustare. Quindi potremmo mangiare qualcosa di sano e genuino,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.