Come coltivare la nebbia annuale

Tramite: O2O 02/12/2016
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Il giardinaggio è sicuramente un hobby creativo e appassionante. Le piante che possiamo coltivare nel nostro giardino e che possono donargli maggiore splendore e fascino sono davvero tante. Tuttavia, bisogna dire che esistono anche delle piante che spesso vengono tenute in minor considerazione, ma che si rivelano essere davvero molto belle e decorative una volta fiorite: tra queste possiamo trovare sicuramente la nebbia annuale. Attraverso i passi seguenti ci occuperemo di capire come procedere per coltivare al meglio questa pianta.

26

Occorrente

  • semi di nebbia annuale
  • una vaschetta di alluminio
  • due strati di cotone
  • acqua fresca
  • fertilizzante
  • insetticida naturale: infuso realizzato con un peperoncino, 2 spicchi di aglio, una manciata abbondante di foglie di menta
36

La prima cosa da fare consiste sicuramente nel reperire alcuni semi di questa pianta: è possibile trovarli in commercio presso i negozi specializzati in piante e giardinaggio; oppure, si possono reperire in rete, negli shop on line che si occupano di giardinaggio. Una volta che abbiamo i semi, sarà necessario mettere uno strato di cotone in una piccola vaschetta di alluminio, quindi appoggiamoci sopra i semi e poi copriamoli con un ulteriore strato di cotone. Dovremmo tenere per almeno 4-5 giorni il cotone ben inumidito con dell'acqua, fino a quando i semi non avranno fatto germogli della lunghezza di qualche cm. Solamente a questo punto possiamo procedere col piantare i semi nel nostro giardino utilizzando, per aiutarci, una piccola zappa: ricordiamoci che i semi andranno piantati a 2-3 cm di profondità e il germoglio dovrà essere rivolto verso l'alto.

46

È importante piantare i semi in un luogo del giardino che abbia una discreta esposizione al sole. Questa pianta generalmente fiorisce in primavera, mentre durante i mesi invernali la sua parte aerea dissecca, per poi svilupparsi nuovamente con l'arrivo della successiva primavera. È fondamentale, affinché la pianta cresca sana e forte, dargli da bere una volta a settimana non meno di 4-5 dl di acqua. Se lo desideriamo, una volta che la pianta sarà cresciuta, potremmo cospargere il terreno adiacente ad essa con un buon fertilizzante naturale, come per esempio il fondo di caffè. In alternativa, possiamo utilizzare qualche altro fertilizzante presente in commercio sciogliendolo in un poco di acqua fresca. Ad ogni modo, risulta essere fondamentale utilizzare il prodotto nel modo corretto, pertanto per il dosaggio del fertilizzante bisognerà rispettare le dosi indicate sulla confezione.

Continua la lettura
56

È importante sapere che questa pianta può sviluppare alcune malattie fungine. Nel caso in cui dovessimo notare la presenza di funghi, possiamo utilizzare un prodotto fungicida. Inoltre, d'inverno è necessario proteggere le radici della pianta dal freddo, cospargendo il terreno adiacente a essa con le cortecce di un albero: in questo modo le radici resteranno al caldo. Qualora notassimo che la pianta è infestata da piccoli insetti, possiamo utilizzare un insetticida per piante, oppure creare noi stessi un prodotto repellente naturale: a tale proposito, l'infuso di menta, peperoncino e aglio si rivela essere un ottimo prodotto per proteggere la pianta; basterà spruzzarlo direttamente sulle foglie per ottenere un ottimo effetto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come coltivare la cineraria

Coltivare piante e fiori è una passione che sta prendendo sempre più persone. Anche chi non dispone di un vero e proprio giardino, riesce, senza neanche troppi ostacoli, a creare un piccolo angolo verde davvero molto suggestivo. Ovviamente per ottenere...
Giardinaggio

10 consigli per coltivare la begonia in balcone

La begonia è una bellissima pianta ornamentale da giardino. Produce infatti delle foglie e dei fiori davvero splendidi. I colori dei fiori di begonia sono diversi, secondo le varietà. Ma tutti bellissimi ed attraenti. In particolare si può scegliere...
Giardinaggio

5 consigli per coltivare il basilico in terrazza

Il basilico è una pianta annuale. Si può coltivare durante il periodo primaverile ed attendere che cresca. In caso contrario si può acquistare una piantina già pronta presso una vivaio. In quest'ultimo caso è sufficiente rinvasare la pianta e prendersene...
Giardinaggio

Come coltivare basilico in casa

Quella del pollice verde è una vera e propria attitudine e passione che richiede comunque un minimo di conoscenza specifica. In questa guida avremo l'opportunità di vedere più nelle specifico come prendersi cura in maniera efficace di una determina...
Giardinaggio

Come coltivare i fiori di nemesia

La Nemesia è una pianta africana che appartiene alla famiglia delle Scrophulariaceae. Questo fiore viene coltivato nell'Europa centrale e classificato un genere annuale. Questo esemplare regala una fioritura sia estiva che autunnale e cresce facilmente...
Giardinaggio

Cosa coltivare con poco spazio a disposizione

Non tutti hanno a disposizione una casa con giardino. L'assenza di uno spazio esterno ampio però non preclude la possibilità di coltivare ortaggi, verdure, erbe aromatiche e piante. Anche con poco spazio a disposizione si può creare un piccolo angolo...
Giardinaggio

Come coltivare la campanella rampicante

La campanella rampicante è tra le piante da giardino più belle, eleganti e allegre. Questa pianta si innalza romanticamente, è ricchissima di fiori colorati e profumatissimi e può rendere portici, muretti, pareti, ringhiere e divisori davvero belli...
Giardinaggio

Come coltivare e curare i pomodori

Il pomodoro è una pianta annuale i cui frutti sono alla base di molti piatti della cucina italiana, può essere coltivato in tutta Italia a partire dalle zone costiere meridionali fino ad arrivare sopra le Alpi. Resiste ad una temperatura compresa tra...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.