Come coltivare la palma da cocco

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

La Cocos nucifera, più conosciuta come palma di cocco, è una pianta tipica delle coste di regioni tropicali. Essa infatti è ampiamente coltivata in Asia, Africa e America meridionale. Con le dovute accortezze, tuttavia, è possibile coltivare questa pianta in vaso o direttamente in giardino anche in zone con climi temperati. Tutte le 80 diverse varietà descritte di questa pianta, seppur suddivise in alte e nane, presentano un fusto colonnare slanciato dal quale si diramano le caratteristiche foglie parapennate. Dalla sua fioritura si sviluppano le famigerate noci di cocco. Se cerchi qualcosa di davvero esotico per rendere il tuo giardino speciale allora questa è la guida giusta per te.

27

Occorrente

  • Una piantina di cocos nucifera
37

Le caratteristiche essenziali che consentono la sopravvivenza della palma di cocco al clima mediterraneo sono la presenza di un ambiente caldo (20-22 °C) ma al contempo umido e l'esposizione ad intensa luce solare. È quindi anche possibile coltivarla in vaso, ma in questo caso difficilmente raggiunge una lunghezza superiore a due metri e non va incontro a fioritura. Di conseguenza non è in grado di produrre frutti. Se invece viene posizionata in giardino ciò diventa possibile.

47

Una volta piantata, bisogna assicurarsi di inumidire le foglie di tanto in tanto nonchè di mantenere sempre il terriccio umido per facilitare il giusto apporto di sali minerali alla pianta. È solo in questo modo che sarà possibile gustare le prelibatezze che è in grado di produrre comodamente nel tuo giardino per rendere magiche e fresche anche le più torride serate d'estate.

Continua la lettura
57

Fai pure degli apporti di fertilizzante ordinario, ogni 15 giorni circa, dall'inizio della primavera fino alla fine dell'estate. In inverno cerca di mantenere sempre una temperatura abbastanza alta, diminuendo di poco gli apporti di acqua. Poi...

67

Difficlimente queste piante vengono attaccate da parassiti o da malattie. Tuttavia conservare a lungo questa pianta risulta essere molto difficile, perché è quasi impossibile ricreare le condizioni climatiche della foresta tropicale. Normalmente la noce che ne è alla base è in grado di rilasciare a poco a poco gli elementi nutritivi per la pianta sciogliendosi piano piano. Per colpa delle avverse condizioni climatiche tuttavia essa tende ad indurirsi causando di conseguenza il deperimento della pianta. Concludendo la palma di cocco rappresenta quindi una buona pianta stagionale da tenere finché dura. Spero che questa guida vi possa essere stata d'aiuto!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come coltivare in casa una pianta di cocco

La palma da cocco è una pianta originaria delle isole dell'Oceano Pacifico, rinomata per il suo famoso frutto. Grazie alle sue foglie molto allungate e slanciate che partono direttamente dal grosso seme (la noce di cocco), questa pianta non di rado assume...
Giardinaggio

Come coltivare la palma reale

Le palme reali sono piante sempreverdi, caratterizzate da fronde lunghe ed arcuate e dotate di un fusto mediamente eretto. Il colore del fogliame anche durante l' inverno è verde. La palma reale può crescere tanto da raggiungere i 7,5 m di altezza....
Giardinaggio

Come coltivare la noce di cocco

La noce di cocco è un frutto esotico che di solito prolifera nelle zone calde del Pacifico. Da un punto di vista strettamente tecnico, possiamo dire che essa altro non è che il frutto prodotto dalla palma da cocco. Seguendo i giusti accorgimenti, una...
Giardinaggio

Come coltivare la palma della fortuna

La palma delle fortuna, conosciuta anche come palma Chusan, è una pianta di origine cinese coltivata soprattutto in parchi e giardini pubblici di tutto il mondo, ma in particolar modo nelle zone con climi temperati e subtropicali. La sua tolleranza di...
Giardinaggio

Come coltivare le piante con la torba di cocco

Negli ultimi anni la tecnologia di coltivazione delle piante sta facendo passi da gigante. Una delle ultime novità è la coltura idroponica: questa consiste nel coltivare piante alimentari in substrati diversi dal terreno. In questo modo si ha il pieno...
Giardinaggio

Come eliminare Il punteruolo rosso e proteggere la palma

Le palme sono delle piante tropicali e vengono utilizzate, nei paesi asiatici, per la produzione di vino e di olio. Purtroppo nel nostro territorio hanno un potentissimo insetto nemico conosciuto con il nome di punteruolo rosso. In commercio si vendono...
Giardinaggio

Come piantare una palma nel tuo giardino

Le piante molto comuni, che si possono trovare nei nostri giardini e in quelli pubblici, sono le Arecaceae, quelle che comunemente chiamiamo palme.Le palme sono adatte ad un ampio spazio esterno, caratterizzano il giardino con un maestoso tocco esotico,...
Giardinaggio

Come potare una palma

La palma è una pianta subtropicale della famiglia delle Arecaceae, con alcune specie diffuse anche nell'area mediterranea. Le palme hanno gambi senza rami e foglie verdi disposte a ventaglio. Questa specie è molto comune perché abbellisce senza richiedere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.