Come coltivare la peonia

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Le peonie sono delle favolose piante che crescono bene all'aperto, e riconoscerle è molto facile poiché presentano dei grandi fiori, ideali anche da recidere e creare delle fantastiche composizioni in casa. Nello specifico i suddetti fiori crescono fino ad un metro sia di altezza che di ampiezza, ed inoltre hanno dei fusti molto sottili che sorreggono i boccioli. Questi ultimi producono poi dei grandi fiori colorati, in genere su una tonalità rosa, anche se alcune specie generano colori tipo il rosso e il bianco. Per coltivare la peonia ci vuole molta pazienza ed il modo migliore per aumentare la fioritura è quello di iniziare da semi, piuttosto che da piante adulte o talee. A tale proposito, ecco una guida su come coltivare la peonia.

25

Occorrente

  • Semi di Peonia
  • Terriccio
  • Torba sminuzzata
  • Vaso di terracotta
  • Ciotola di plastica
35

Mettere a bagno i semi di peonia

Per prima cosa bisogna mettere a bagno i semi di peonia per farli germinare. Nello specifico si tratta di inserirli in una ciotola di plastica abbastanza alta e larga e riempirla d'acqua per più della metà, dopodiché va lasciata riposare per almeno quattro giorni, cambiandola quotidianamente, ed eliminare man mano i semi diventati molli o scoloriti. Trascorso tale tempo, va aggiunta della torba che va lasciata fin quando non assorbe tutta l'acqua della ciotola, rimanendo però umida. Fatto ciò il contenitore va ricoperto con un foglio di cellophane e conservato in un ambiente abbastanza caldo ovvero intorno ai 20 gradi.

45

Travasare le peonie

I semi bisogna controllarli ogni due settimane, aggiungendo dell'acqua, ma senza eccedere, in quanto serve soltanto a tenere il terriccio umido. La germinazione richiede fino a tre mesi, e quando le prime foglioline cominciano ad apparire e a crescere fino a 4 centimetri di altezza, possiamo eliminare quelle di dimensione inferiore, e passare alla fase successiva del processo di coltivazione. Premesso che il terriccio della pianta deve essere costantemente umido, quando quest'ultima si è ben sviluppata, ovvero raggiunge i 10 centimetri di altezza, possiamo finalmente travasarla in un vaso di terracotta di almeno 30 centimetri di altezza e 40 di diametro. Il terriccio quando viene inserito deve essere accuratamente mescolato con della torba sminuzzata, in modo che quest'ultima possa garantire sempre un buon drenaggio durante le regolari innaffiature.

Continua la lettura
55

Sfoltire la pianta

Fatto ciò, riponiamo il vaso con le peonie in una zona in grado di ricevere sole per almeno 10 ore al giorno, avendo cura di mantenere il terreno sempre leggermente umido. Le peonie non sono delle piante delicate e ciò significa che non è necessario intervenire con antiparassitari, nè tanto meno aggiungere fertilizzanti, ma tuttavia per evitare che lo sviluppo in altezza possa spezzare i sottili fusti, vale la pena periodicamente sfoltirla, quindi raccogliere i fiori e reciderli, in modo da creare decorazioni per la casa, e nel contempo garantire lunga vita a questa stupenda pianta.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

10 consigli per coltivare le peonie in balcone

Le Peonie, arbustive o erbacee, appartenenti alla famiglia delle si caratterizzano per il loro valore ornamentale. La varietà di peonia erbacea mantiene sempre al stessa altezza dato che si sviluppa in orizzontale mentre le peonie arbustive come gli...
Giardinaggio

Come coltivare e propagare le peonie

Originarie della Cina, le piante Peonie hanno una crescita spontanea, con dei fiori stupendi che sbocciano in colori differenti, dal rosa, al rosso, fino al bianco. Esse crescono in arbusti e i loro fiori non sono profumati, hanno petali che possono variare...
Giardinaggio

Come coltivare le peonie arbustive da seme

Le peonie sono dei fiori molto diffusi sul continente asiatico, soprattutto in Cina, utilizzato molto come fiore da giardino grazie ai suoi colori semplici ed intensi. Questo tipo di fiore trova il suo habitat naturale in luoghi miti-caldi, anche se necessita...
Giardinaggio

Come coltivare le peonie

Le peonie sono fiori che sbocciano una sola volta all'anno e durano per un periodo davvero molto breve, ma la pianta invece, a differenza dei suoi fiori, è molto longeva e una volta piantata bastano semplici e veloci attenzioni. I fiori sono molto grandi...
Giardinaggio

Cosa coltivare con poco spazio a disposizione

Non tutti hanno a disposizione una casa con giardino. L'assenza di uno spazio esterno ampio però non preclude la possibilità di coltivare ortaggi, verdure, erbe aromatiche e piante. Anche con poco spazio a disposizione si può creare un piccolo angolo...
Giardinaggio

Come coltivare patate in casa o in giardino

Se avete la passione per il giardinaggio e avete intenzione di cominciare a coltivare qualcosa, potete scegliere uno degli alimenti più amati sia dai grandi che dai bambini: la patata. Questo gustoso tubero può essere mangiato in tantissimi modi e le...
Giardinaggio

Come coltivare le lenticchie in casa

Quando si possiede del tempo libero a disposizione sarebbe il caso di sfruttarlo al meglio. Ad esempio si potrebbe prendere in considerazione l'idea di coltivare qualcosa in casa che si possa poi gustare. Quindi potremmo mangiare qualcosa di sano e genuino,...
Giardinaggio

Come coltivare le patate sul proprio balcone

Se avete in mente di iniziare a coltivare qualcosa sul vostro balcone dovreste prendere in esame questa guida, dove spiegheremo come coltivare le patate sul proprio balcone. Fate conto che la patata è una pianta resistente che può essere coltivata facilmente,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.