Come coltivare la pianta del caffè

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Meraviglio, corroborante, aromatico caffè! Poche cose riescono a stupirci come l'aroma inconfondibile e ristoratore del caffè, soprattutto al mattino. Allora perché non proviamo a crescere una pianta di caffè tutta nostra? Anche se non riuscirà a produrre i tanto agognati chicchi, sarà sicuramente un vanto per il nostro giardino! Andiamo allora a scoprire come coltivare la pianta del caffè.

27

Occorrente

  • Pianta di caffè
  • Concime liquido
  • Spruzzatore
37

La Coffea è una pianta sempreverde, originaria dell'Etiopia, ma ormai pienamente diffusa in tutti i paesi tropicali. La pianta del caffè deve essere piantata in un vaso abbastanza piccolo. È infatti in queste condizioni che riesce a crescere meglio, proprio quando le radici non hanno molto spazio a disposizione. Il vaso andrà riempito di terriccio da giardino a base di terra fibrosa e torba, e il tutto deve essere leggermente inumidito. Prestiamo attenzione alle innaffiature, che dovranno essere regolari e non troppo abbondanti. Ricordiamoci infatti che vanno assolutamente evitati i ristagni d'acqua che possono rivelarsi estremamente dannosi per l'apparato radicale della pianta.

47

Il clima ideale in cui la pianta del caffè prospera è quello tropicale. Per poter essere coltivata qui in Italia, la Coffea ha bisogno di essere esposta alla luce diretta del sole, ad una temperatura compresa tra i 18°C e i 20°C. È poi importante ricordare che durante la stagione fredda, e in generale nelle giornate molto ventose e piovose, la pianta dovrà essere tenuta all'interno. La Coffea è infatti estremamente sensibile al gelo. Di conseguenza ad una temperatura inferiore ai 15°C morirebbe.

Continua la lettura
57

Le foglie della Coffea hanno bisogno di essere spruzzate periodicamente con l'acqua, soprattutto durante i periodi caldi, per innalzare l'umidità ambientale e favorire la crescita e la produttività della pianta. Evitiamo inoltre di utilizzare lucidanti fogliari dato che finirebbero per ostruire i pori della pianta e far seccare le foglie. Questa pianta non necessita di una potatura frequente. Qualora volessimo sfoltirla o darle una forma più originale, possiamo eliminare le foglie più esterne, vecchie e scolorite utilizzando una cesoia disinfettata.

67

Le piantine giovani devono essere concimate una volta al mese tra la primavera e l'estate con dosi dimezzate rispetto a quelle solitamente riportate sulle confezioni. È preferibile utilizzare del concime liquido, da diluire con l'acqua dell'innaffiatura. La frequenza delle concimazioni andrà aumentata mano a mano che la pianta cresce. Rammentiamo che le piante adulte andranno concimate una volta a settimana.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per ottenere i profumati fiori che sbocciano a metà estate dobbiamo tenere la pianta all'aperto
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come coltivare e utilizzare la pianta delle giuggiole

Se avete il desiderio di acquistare una pianta per il vostro appartamento, dovrete innanzitutto verificare le vostre abilità di coltivatori. La coltivazione, infatti, risulterà fondamentale per far sì che la pianta in questione cresca sana e forte;...
Giardinaggio

Come coltivare la pianta di ciclamino

Il ciclamino è una pianta a fiori, di piccole dimensioni, adeguata infatti non solo per ambienti come il giardino ma anche per interni. Come lo stesso nome richiama, si tratta di una pianta a fiori dai colori che variano come il bianco, il rosa ed i...
Giardinaggio

Come coltivare una pianta di ligustro

Il ligustro è una piccola pianta, che è stata coltivata principalmente nelle isole britanniche per secoli, dove si è adattata bene alla crescita in quasi tutti i tipi di terreno, sia all'ombra che al sole. Questa pianta, è una pianta densa e sempreverde....
Giardinaggio

Come coltivare una pianta antibatterica come l'Areca

Al mondo esistono una quantità infinita di piante, ed ognuna di esse possiede delle caratteristiche particolari. Alcune sono curative, altre solo decorative, studiarle per comprenderne le potenzialità potrebbe rivelarsi particolarmente utile. L'Areca...
Giardinaggio

Come coltivare la pianta della lenticchia

Le lenticchie sono una buona fonte di proteine e di carboidrati e, poiché prive di glutine, sono adatte a chi ha problemi di celiachia. Poterle coltivare nel proprio orto, rappresenta una grande soddisfazione poiché si accontenta di terreni non troppo...
Giardinaggio

Come Coltivare La Pianta Di Fico

Il Fico è un albero avente delle origini provenienti dall'Asia, specialmente nella sua zona ovest. Per quanto riguarda l'Italia, esso è facilmente visibile al sud, specie in Puglia, in Calabria e in Campania. Lo troviamo nei frutteti, negli orti, come...
Giardinaggio

Come Coltivare Una Pianta Di Viburno

La pianta di Viburno detta anche Viburnum è volgarmente chiamata palla di neve, appartiene alla Famiglia delle Caprifoliaceae ed è originaria dell'Europa, America ed Asia. La pianta del viburno solitamente può arrivare a circa 10 metri di altezza mentre...
Giardinaggio

Come coltivare la pianta di cachi

Il cachi è una pianta di origine asiatica, con molte probabilità cinese. Di fatti proprio in Cina sono conosciute e si coltivano più di 400 varietà di cachi. In Europa giunge al termine dell'Ottocento, mentre ad oggi i Paesi produttori di questo frutto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.