Come coltivare la pianta di Anthurium

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

L'Anthurium (oppure Anturio) appartiene al gruppo delle Araceae ed è una pianta originaria delle zone tropicali e sub tropicali dell'America del Sud. Essa è molto ricercata per la particolare forma dei suoi fiori, la cui infiorescenza è composta da due parti: una viene detta "spata" ed è lucida e vivamente colorata; mentre al centro (o comunque sulla sua superficie), troviamo una specie di spiga (lo spadice), di forma conica/cilindrica con fiori ermafroditi e sessili. È bene posizionarla davanti a qualche finestra, così che la luce non manchi ma, in estate è consigliabile non esporla troppo al sole diretto. Coltivare uno di questi arbusti ornamentali, è certamente una buona idea e nei prossimi passi vi verrà spiegato come coltivare la pianta di Anthurium.

26

Scegliere un luogo caldo e umido

Questa pianta, abituata al clima tropicale, teme il freddo quindi ha bisogno di essere coltivata in casa (preferibilmente in un ambiente molto umido e caldo), con radici piantate in terreni leggeri e pieni di nutrimento. Durante i mesi estivi, si trova a suo agio con temperature di 22/25°C, sempre in ambiente ricco di umidità, mentre nel periodo freddo, non deve mai trovarsi sotto i 15°C. Inoltre gli sbalzi di temperatura non vengono ben sopportati da questa pianta. Sistematela in un luogo luminoso ma non esposto ai raggi diretti del sole, lontano da possibili spifferi o correnti d'aria.

36

Annaffiare regolarmente la pianta

L'anthurium necessita di annaffiature abbondanti ma non eccessive e controllate sempre il terriccio, che non deve mai restare asciutto. Utilizzate un sottovaso con argilla espansa o ghiaia fine, in maniera da lasciare un leggero strato d'acqua nel piattino ma senza fare "affogare" le radici sul fondo del vaso. Si tratta di un accorgimento molto importante e vi permetterà di creare attorno al vaso un ambiente adeguatamente umido senza far marcire le radici. Quando fa molto caldo, spruzzate semplicemente dell'acqua sull'arbusto una/due volte al giorno, evitando le ore maggiormente calde. Questa operazione non deve invece essere eseguita durante la fioritura.

Continua la lettura
46

Cura della pianta

La fioritura di questa pianta avviene solitamente una volta l'anno durante i mesi caldi e dura circa un paio di mesi. Se viene cresciuta in condizioni ottimali, può fiorire in ogni mese dell'anno. Le sue foglie vanno accuratamente pulite con un panno morbido leggermente inumidito: toglierete sia la polvere che eventuali piccoli parassiti. Non fate mai uso di lucidanti per foglie: tendono ad otturare gli stomi della pianta, rendendole difficoltose le sue importanti funzioni fisiologiche.

56

Effettuare il rinvaso

Il rinvaso si effettua solitamente ogni due anni in primavera, con 3 parti di torba, 1 di sfagno tritato e mescolato con trucioli di legno e pezzettini di carbone. Sul lato superiore del vaso, è consigliabile sistemare un lieve strato di muschio, che contribuisce a procurare una corretta quantità di umidità alle radici superficiali. Un paio di volte al mese, provvedete alla concimazione utilizzando fertilizzanti liquidi da aprile a settembre, e chiedete eventualmente al negoziante di consigliarvi un prodotto ricco sia di "macroelementi" (azoto, potassio ecc) che di "microelementi" (magnesio, ferro zinco ecc).

66

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come coltivare l'Anthurium andreanum

L'Anthurium andreanum è spesso chiamato il fiore fenicottero, ha foglie a forma di cuore che possono variare dai colori come il rosso, il bianco e il rosa. Questa pianta è originaria delle foreste tropicali e montuose del Centro e Sud America e cresce...
Giardinaggio

Come coltivare l'Anthurium Black Queen

Se intendi sapere molto di più a proposito della varietà di pianta da fiore chiamata Anthurium Black Queen, per iniziare diciamo che è originaria dell'Olanda, e che ci sono voluti ben sette anni di ricerca per sviluppare questa variante del classico...
Giardinaggio

Come coltivare e utilizzare la pianta delle giuggiole

Se avete il desiderio di acquistare una pianta per il vostro appartamento, dovrete innanzitutto verificare le vostre abilità di coltivatori. La coltivazione, infatti, risulterà fondamentale per far sì che la pianta in questione cresca sana e forte;...
Giardinaggio

Come coltivare una pianta carnivora

La Dionaea muscipola è sicuramente la "pianta carnivora" per eccellenza, ovvero quella più conosciuta e apprezzata da tutti gli amanti di questa specie. Per la sua semplicità di coltivazione, è sicuramente quella più indicata per tutti i neofiti...
Giardinaggio

Come coltivare la pianta di ciclamino

Il ciclamino è una pianta a fiori, di piccole dimensioni, adeguata infatti non solo per ambienti come il giardino ma anche per interni. Come lo stesso nome richiama, si tratta di una pianta a fiori dai colori che variano come il bianco, il rosa ed i...
Giardinaggio

Come Coltivare Una Pianta Di Cordilina

Se siete degli appassionati delle piante di ogni genere e siete anche in cerca di qualche nuova specie da coltivare nel vostro giardino, potete provare ad acquistare una pianta davvero particolare: la Cordilina. Si tratta di una pianta di origine australiana...
Giardinaggio

Come coltivare una pianta di ananas

L'Ananas è tra i frutti tropicali più mangiati ed apprezzati di sempre, è possibile trovarlo negli scaffali e nei banchi frutta di moltissimi supermercati, anche se molto spesso è meglio scegliere qualcosa di più fresco e genuino. L'Ananas è un...
Giardinaggio

Come coltivare una pianta di rosmarino

Il rosmarino può essere considerato un antidepressivo naturale, infatti alcuni studi hanno dimostrato la presenza, nella pianta, di un'essenza che stimola la sintesi della serotonina (il neurotrasmettitore del benessere) e che risulta un ottimo rimedio,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.